UAE Team Emirates

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lampre-Merida)
UAE Team Emirates
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
UAE Abu Dhabi 2017-Vuelta a San Juan.jpg
Informazioni
Codice UCI UAD
Nazione Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti
Debutto 2005
Specialità Strada
Status UCI World Tour
Biciclette Colnago
Sito ufficiale UAE Team Emirates
Staff tecnico
Gen. manager Carlo Saronni
Dir. sportivi Mario Scirea
Orlando Maini
Marco Marzano
Simone Pedrazzini
Bruno Vicino
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Divisa

La UAE Team Emirates (codice UCI: UAD), nota in precedenza come Lampre, è una squadra maschile emiratina di ciclismo su strada. Attiva nel professionismo dal 2005, ha licenza UCI World Tour e deve perciò partecipare alle gare dell'omonimo calendario.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Saeco Macchine per Caffè (ciclismo) e Lampre (ciclismo 1990-2004).

La squadra viene creata nel 2005, in concomitanza con la nascita dell'UCI ProTour, grazie alla fusione tra le due formazioni professionistiche italiane Saeco e Lampre, assumendo la denominazione Lampre-Caffita; dalla vecchia Lampre vengono mantenuti i colori sociali, blu e fucsia. Nel 2006 e nel 2007 secondo sponsor è Fondital, mentre nel 2008 Lampre è sponsor unico. Il secondo sponsor nel 2009 è stato N.G.C., mentre nella stagione 2010 è la Farnese Vini; nelle stagioni 2011 e 2012 il secondo sponsor è stato ISD mentre dal 2013 al 2016 è stato Merida.

Al termine del 2016 Lampre, dopo oltre 20 anni, dà l'addio alla sponsorizzazione e alla storica livrea blu-fucsia. Il gruppo sportivo non chiude, viene invece subito ricostituito intorno a Giuseppe Saronni, general manager storico del team Lampre, grazie ai finanziamenti di imprese dell'emirato di Abu Dhabi (rappresentate da Matar Suhail Al Yabhouni Al Dhaheri, nuovo presidente) e del marchio di telai lombardo Colnago. La nuova squadra assume la denominazione UAE Abu Dhabi, poi UAE Team Emirates, ricevendo una delle diciotto licenze UCI World Tour per la stagione 2017.[1]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Annuario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
2005 LAM Italia Lampre-Caffita PT Cannondale Manager: Giuseppe Saronni (fino al 4 agosto), Claudio Corti (dal 12 giugno)
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Guido Bontempi, Maurizio Piovani, Bruno Vicino, Giuseppe Martinelli, Massimiliano Napolitano
2006 LAM Italia Lampre-Fondital PT Wilier Triestina Manager: Giuseppe Saronni
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Guido Bontempi, Maurizio Piovani, Bruno Vicino, Giuseppe Martinelli
2007 LAM Italia Lampre-Fondital PT Wilier Triestina Manager: Giuseppe Saronni
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Guido Bontempi, Maurizio Piovani, Bruno Vicino, Giuseppe Martinelli
2008 LAM Italia Lampre PT Wilier Triestina Manager: Giuseppe Saronni
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Guido Bontempi, Maurizio Piovani, Bruno Vicino
2009 LAM Italia Lampre-N.G.C. PT Wilier Triestina Manager: Giuseppe Saronni
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Maurizio Piovani, Bruno Vicino, Brent Copeland
2010 LAM Italia Lampre-Farnese Vini PT Wilier Triestina Manager: Giuseppe Saronni
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Maurizio Piovani, Bruno Vicino, Brent Copeland, Valerio Tebaldi
2011 LAM Italia Lampre-ISD WT Wilier Triestina Manager: Giuseppe Saronni
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Orlando Maini, Maurizio Piovani, Bruno Vicino, Bogdan Bondariev, Roberto Damiani
2012 LAM Italia Lampre-ISD WT Wilier Triestina Manager: Giuseppe Saronni
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Orlando Maini, Maurizio Piovani, Bruno Vicino, Bogdan Bondariev, Roberto Damiani, Sandro Lerici
2013 LAM Italia Lampre-Merida WT Merida Manager: Giuseppe Saronni
Dir. sportivi: Fabrizio Bontempi, Orlando Maini, Maurizio Piovani, Bruno Vicino
2014 LAM Italia Lampre-Merida WT Merida Manager: Brent Copeland
Dir. sportivi: Orlando Maini, Joxean Fernández Matxin, Marco Marzano, Simone Pedrazzini, Daniele Righi, Bruno Vicino
2015 LAM Italia Lampre-Merida WT Merida Manager: Brent Copeland
Dir. sportivi: Orlando Maini, Philippe Mauduit, Marco Marzano, Simone Pedrazzini, Mario Scirea, Bruno Vicino
2016 LAM Italia Lampre-Merida WT Merida Manager: Brent Copeland
Dir. sportivi: Philippe Mauduit, Orlando Maini, Marco Marzano, Simone Pedrazzini, Daniele Righi, Mario Scirea, Bruno Vicino
2017 UAD Emirati Arabi Uniti UAE Abu Dhabi (fino al 20 febbraio)
Emirati Arabi Uniti UAE Team Emirates (dal 21 febbraio)
WT Colnago Manager: Carlo Saronni
Dir. sportivi: Mario Scirea, Orlando Maini, Marco Marzano, Simone Pedrazzini, Bruno Vicino

Classifiche UCI[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 31 dicembre 2016.

Anno Class. Pos. Migliore cl. individuale
2005 ProTour 16º Italia Gilberto Simoni (12º)
2006 ProTour Italia Alessandro Ballan (6º)
2007 ProTour 10º Italia Damiano Cunego (8º)
2008 ProTour 17º Italia Damiano Cunego (2º)
2009 World Cal. 13º Italia Damiano Cunego (12º)
2010 World Cal. 14º Italia Alessandro Petacchi (24º)
2011 World Tour Italia Michele Scarponi (4º)
2012 World Tour 14º Italia Damiano Cunego (21º)
2013 World Tour 14º Italia Michele Scarponi (16º)
2014 World Tour 14º Portogallo Rui Costa (4º)
2015 World Tour 12º Portogallo Rui Costa (9º)
2016 World Tour 15º Portogallo Rui Costa (19º)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 9 maggio 2017.

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni: 13 (2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017)
Vittorie di tappa: 14
2007 (Bruseghin, Napolitano)
2008 (Bruseghin)
2011 (Petacchi, Ulissi)
2014 (2 Ulissi)
2015 (Polanc, Ulissi, 2 Modolo)
2016 (2 Ulissi)
2017 (1 Polanc)
Vittorie finali: 1
2011 (Scarponi)
Altre classifiche: 2
2011 Squadre a punti
2012 Squadre a tempi
Partecipazioni: 12 (2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016)
Vittorie di tappa: 5
2007 (2 Daniele Bennati)
2010 (2 Alessandro Petacchi)
2015 (Rubén Plaza)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 2
2006 Giovani (Damiano Cunego)
2010 Punti (Petacchi)
Partecipazioni: 12 (2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016)
Vittorie di tappa: 7
2009 (2 Damiano Cunego)
2010 (Alessandro Petacchi)
2011 (Francesco Gavazzi)
2015 (Nélson Oliveira, Rubén Plaza)
2016 (Valerio Conti)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2007 (Alessandro Ballan)
2007, 2008 (Damiano Cunego)

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Strada
In linea: 2005 (Gerrit Glomser)
Cronometro: 2015 (Tsgabu Grmay)
Cronometro: 2006 (Marzio Bruseghin); 2011 (Adriano Malori)
In linea: 2014 (Nélson Oliveira); 2015 (Rui Costa)
Cronometro: 2014, 2015 (Nélson Oliveira)
In linea: 2007 (Tadej Valjavec); 2011 (Grega Bole); 2015 (Luka Pibernik)
In linea: 2011 (Oleksandr Kvačuk)
Cronometro: 2011 (Oleksandr Kvačuk)
Cross
Elite: 2005, 2006 (Enrico Franzoi)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

In una occasione corridori in forza alla Lampre si sono affermati ai campionati del mondo.

Campionati del mondo
2008 (Alessandro Ballan)

Organico 2017[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 6 febbraio 2017

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Ruolo Sportivo
Australia GM Brent Copeland
Francia DS Philippe Mauduit
Italia DS Orlando Maini
Italia DS Marco Marzano
Italia DS Simone Pedrazzini
Italia DS Daniele Righi
Italia DS Mario Scirea
Italia DS Bruno Vicino

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Sportivo Anno
Marocco Anass Aït El Abdia 1993
Colombia Darwin Atapuma 1988
Italia Matteo Bono 1983
Italia Simone Consonni 1994
Italia Valerio Conti 1993
Portogallo Rui Costa 1986
Croazia Kristijan Đurasek 1987
Italia Roberto Ferrari 1983
Italia Filippo Ganna 1996
Italia Andrea Guardini 1991
Slovenia Marko Kump 1988
Norvegia Vegard Stake Laengen 1989
Italia Marco Marcato 1984
Sudafrica Louis Meintjes 1992
Emirati Arabi Uniti Yousif Mirza 1988
Italia Sacha Modolo 1987
Slovenia Matej Mohorič 1994
Italia Manuele Mori 1980
Polonia Przemysław Niemiec 1980
Italia Simone Petilli 1993
Slovenia Jan Polanc 1992
Italia Edward Ravasi 1994
Regno Unito Ben Swift 1987
Italia Oliviero Troia 1994
Italia Diego Ulissi 1989
Italia Federico Zurlo 1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il gruppo Saronni-Abu Dhabi riceve la licenza WorldTour, su Gazzetta.it, 20 dicembre 2016. URL consultato il 15 gennaio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo