Marc Hirschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marc Hirschi
Marc Hirschi (2018-09-28) - UCI Road World Championships Innsbruck Men under 23 road race.jpg
Hirschi premiato ai campionati del mondo 2018
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 174 cm
Peso 61 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Squadra UAE Emirates
Carriera
Squadre di club
2017BMC Development Team
2018Development Team Sunweb
2019-2020Sunweb
2021Team DSM
2021-UAE Emirates
Nazionale
2019-Svizzera Svizzera
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su strada
Oro Innsbruck 2018 In linea U23
Bronzo Imola 2020 In linea
Wikiproject Europe (small).svg Europei su strada
Argento Plumelec 2016 Crono Jr
Bronzo Herning 2017 In linea U23
Oro Zlín 2018 In linea U23
Statistiche aggiornate al 15 settembre 2021

Marc Hirschi (Berna, 24 agosto 1998) è un ciclista su strada e pistard svizzero che corre per l'UAE Team Emirates.[1] Campione del mondo ed europeo Under-23 in linea nel 2018, professionista dal 2019, nel 2020 si è aggiudicato una tappa al Tour de France, la medaglia di bronzo mondiale in linea e la Freccia Vallone.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2014-2018: l'attività tra Juniores e Under-23[modifica | modifica wikitesto]

In tre stagioni tra gli Juniores, dal 2014 al 2016, Hirschi vince importanti gare di categoria come il Grand Prix Général Patton e il Grand Prix Rüebliland nel 2015, e il Tour du Pays de Vaud e il Trofeo Emilio Paganessi nel 2016; sempre nel 2016 è medaglia d'argento europea di categoria nella specialità della cronometro.

Nel 2017 esordisce tra gli Under-23/Elite con la BMC Development Team, squadra giovanile della BMC: in stagione è campione nazionale Under-23 a cronometro e vincitore al Tour du Jura, gara del calendario UCI Europe Tour, oltre che bronzo in linea Under-23 ai campionati europei di Herning. Nel 2018 passa alla Development Team Sunweb, formazione giovanile del Team Sunweb; durante l'anno, oltre ad alcune frazioni di brevi corse a tappe, vince prima il titolo europeo Under-23 in linea a Zlín, e poi il titolo mondiale in linea di categoria a Innsbruck.

2019-2020: l'esordio e i successi da professionista[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2019 diventa professionista nel Team Sunweb. Sin dalle prime corse si dimostra competitivo, in quanto ottiene due piazzamenti Top 5 di tappa all'Itzulia Basque Country e il secondo posto nella cronometro dei campionati nazionali. Alla Clásica San Sebastián coglie quindi il terzo posto, alle spalle di Remco Evenepoel e Greg Van Avermaet. Successivamente è protagonista al BinckBank Tour (secondo nella quarta tappa) e al Deutschland Tour (miglior giovane).

Nel 2020 è protagonista al Tour de France, dove più volte va all'attacco ottenendo piazzamenti importanti. Durante la seconda tappa a Nizza chiude secondo alle spalle di Julian Alaphilippe, mentre nella nona tappa, con arrivo a Laruns, è terzo, alle spalle degli sloveni Tadej Pogačar e Primož Roglič, dopo un attacco solitario durato quasi tutta la tappa. Alcuni giorni dopo coglie la prima vittoria World Tour in carriera, imponendosi in solitaria sul traguardo di Sarran Corrèze.[2] Nella 18ª tappa è ancora all'attacco, ma a causa di una caduta in discesa deve rinunciare alle velleità di vittoria.[3] A fine Grande Boucle viene nominato "supercombattivo" della corsa. Dopo il Tour partecipa alla prova in linea dei campionati del mondo a Imola, dove ottiene il terzo posto (medaglia di bronzo) alle spalle di Alaphilippe e Wout Van Aert; tre giorni dopo conquista la Freccia Vallone con un attacco negli ultimi 200 metri del Muro di Huy.[4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Campionati svizzeri, Prova in linea Juniores
Classifica generale Grand Prix Général Patton
1ª tappa Grand Prix Rüebliland (Roggliswil > Roggliswil)
Classifica generale Grand Prix Rüebliland
Classifica generale Tour du Pays de Vaud
Campionati svizzeri, Prova in linea Juniores
Trofeo Emilio Paganessi
3ª tappa Grand Prix Rüebliland (Muhen > Muhen, cronometro)
  • 2017 (BMC Development Team)
Campionati svizzeri, Prova a cronometro Under-23
Tour du Jura
  • 2018 (Development Team Sunweb)
2ª tappa Istrian Spring Trophy (Orsera > Portole)
2ª tappa Grand Prix Priessnitz spa (Krnov > Dlouhé Stráně)
Campionati europei, Prova in linea Under-23
3ª tappa Tour Alsace (Ribeauvillé > Station du Lac Blanc)
Campionati del mondo, Prova in linea Under-23
  • 2020 (Team Sunweb, due vittorie)
12ª tappa Tour de France (Chauvigny > Sarran Corrèze)
Freccia Vallone
  • 2021 (UAE Team Emirates, una vittoria)
2ª tappa Tour de Luxembourg (Steinfort > Eschdorf)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica giovani Grand Prix Rüebliland
Classifica a punti Grand Prix Général Patton
  • 2017 (BMC Development Team)
Classifica scalatori Triptyque des Monts et Châteaux
  • 2018 (Development Team Sunweb)
Classifica giovani Tour de l'Ain
Classifica giovani Deutschland Tour
Premio della Combattività Tour de France

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Campionati svizzeri, Americana (con Reto Müller)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2020: 54º
2021: 98º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni europee[modifica | modifica wikitesto]

Tartu 2015 - In linea Junior: 5º
Tartu 2015 - Cronometro Junior: 7º
Plumelec 2016 - In linea Junior: 12º
Plumelec 2016 - Cronometro Junior: 2º
Herning 2017 - In linea Under-23: 3º
Herning 2017 - Cronometro Under-23: 8º
Zlín 2018 - In linea Under-23: vincitore
Zlín 2018 - Cronometro Under-23: 5º
Trento 2021 - In linea Elite: 6º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L’UAE Team Emirates ingaggia Marc Hirschi, 9 gennaio 2021. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  2. ^ Tour de France, finalmente Hirschi! "È come un sogno, strepitoso", 10 settembre 2020. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  3. ^ VIDEO Marc Hirschi, caduta al Tour de France: brutta scivolata in discesa, poi il tentativo di rimonta. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  4. ^ Freccia Vallone 2020, trionfo di Marc Hirschi. Risultati e ordine d'arrivo, 30 settembre 2020. URL consultato il 3 ottobre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]