Pavel Sivakov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pavel Sivakov
Oudenaarde - Ronde van Vlaanderen Beloften, 9 april 2016 (B167).JPG
Sivakov al Giro delle Fiandre Under-23 nel 2016
Nazionalità Russia Russia
Francia Francia (dal 2022)
Altezza 188 cm
Peso 70 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Squadra Ineos
Carriera
Squadre di club
2016-2017BMC Development
2018-2019Sky
2019-Ineos
Statistiche aggiornate al 31 agosto 2022

Pavel Alekseevič Sivakov (in russo: Павел Алексеевич Сиваков?; San Donà di Piave, 11 luglio 1997) è un ciclista su strada russo naturalizzato francese, che corre per il team Ineos Grenadiers.

Professionista dal 2018, ha caratteristiche da scalatore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a San Donà di Piave dai ciclisti Aleksej Sivakov (all'epoca corridore della Roslotto-ZG Mobili) e Aleksandra Koljaseva, si trasferisce poco dopo la nascita a Soueich, nell'Alta Garonna. Dal settembre 2017 possiede la cittadinanza francese, paese in cui è cresciuto e si è istruito.[1][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un ottimo percorso nelle categorie inferiori, passa professionista nel 2018 con il Team Sky: la prima stagione risulta positiva con il quarto posto nella classifica generale della Settimana Internazionale di Coppi e Bartali, dove risulta essere il miglior giovane; in giugno ottiene il sesto posto nella nona tappa del Tour de Suisse e diventa vicecampione nazionale a cronometro (dietro Artëm Ovečkin).

Il 2019, alla seconda stagione fra i professionisti, inizia in modo promettente: all'Herald Sun Tour vince la classifica di miglior giovane; in aprile è grande protagonista al Tour of the Alps, dove coglie la vittoria di tappa e la classifica generale (e ovviamente la classifica giovani); in maggio è al via del Giro, dove è co-capitano della Ineos con Tao Geoghegan Hart, e si mette in luce con ottimi piazzamenti e chiude la manifestazione in nona piazza. [3]

Dal 4 marzo 2022, dopo quattro anni dalla naturalizzazione francese, ha ottenuto l'autorizzazione dall'Unione Ciclistica Internazionale (UCI) a correre per la Francia. In occasione dell'ufficializzazione del cambio di nazionalità sportiva ha dichiarato di aver voluto velocizzare le pratiche a causa dell'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, dichiarandosi totalmente contrario alla guerra ed esprimendo vicinanza al popolo ucraino.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2ª tappa Ronde de l'Isard d'Ariège (Salies-du-Salat > L'Hospice de France)
4ª tappa Ronde de l'Isard d'Ariège (Lavelanet > Saint-Girons)
Classifica generale Ronde de l'Isard d'Ariège
Classifica generale Giro d'Italia Under-23
3ª tappa Giro della Valle d'Aosta (Valtournenche > Breuil-Cervinia)
Classifica generale Giro della Valle d'Aosta
9ª tappa Tour de l'Avenir (Bourg-Saint-Maurice > Albiez-Montrond)
  • 2019 (Team Sky, tre vittorie)
2ª tappa Tour of the Alps (Reith im Alpbachtal > Scena)
Classifica generale Tour of the Alps
Classifica generale Giro di Polonia
  • 2022 (Ineos Grenadiers, una vittoria)
Classifica generale Vuelta a Burgos

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

1ª tappa Tour de Berlin (Berlino > Berlino, cronosquadre)
1ª tappa Giro della Valle d'Aosta (Pont-Saint-Martin > Montjovet, cronosquadre)
Classifica giovani Olympia's Tour
Classifica scalatori Tour de Normandie
Classifica giovani Ronde de l'Isard d'Ariège
Classifica giovani Giro d'Italia Under-23
Classifica scalatori Tour de l'Avenir
1ª tappa, 2ª semitappa Settimana Internazionale di Coppi e Bartali (Gatteo a Mare > Gatteo, cronosquadre)
Classifica giovani Settimana Internazionale di Coppi e Bartali
Classifica giovani Herald Sun Tour
Classifica giovani Tour of the Alps
  • 2020 (Team Ineos/Ineos Grenadiers)
Classifica giovani Tour Down Under

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2019: 9º
2021: non partito (6ª tappa)
2022: 16º
2018: ritirato (14ª tappa)
2021: 35º
2022: non partito (11ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2021: 17º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]