Tim Wellens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tim Wellens
Tongeren - Ronde van Limburg, 15 juni 2014 (B096).JPG
Tim Wellens al Ronde van Limburg 2014
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 183 cm
Peso 65 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Squadra Lotto
Carriera
Squadre di club
2010Davo-Lotto-Davitamon
2011Omega Pharma-Lotto
2012Lotto-Belisol U23
2012-Lotto
Nazionale
2014- Belgio Belgio
Statistiche aggiornate al ottobre 2017

Tim Wellens (Sint-Truiden, 10 maggio 1991) è un ciclista su strada belga che corre per il team Lotto-Soudal. Scalatore, professionista dal 2012, in carriera ha vinto due Eneco Tour, un Tour de Pologne e una tappa al Giro d'Italia 2016.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Wellens passa professionista nel luglio 2012 con il team Lotto-Belisol. Nel 2014 vince una tappa e la classifica finale dell'Eneco Tour, mentre nel 2015 si aggiudica una frazione e la classifica finale dell'Eneco Tour e il Grand Prix Cycliste de Montréal.

Nel 2016, ancora in maglia Lotto, vince l'ultima, impegnativa, tappa della Parigi-Nizza battendo in volata Alberto Contador e Richie Porte e poi si piazza decimo all'Amstel Gold Race. Successivamente partecipa al Giro d'Italia imponendosi nella tappa con arrivo in salita a Roccaraso: nell'occasione va in fuga e poi contiene agevolmente la reazione dei migliori della classifica[1]. A luglio vince la quinta tappa del Tour de Pologne a Zakopane, sotto un diluvio di pioggia battente, con ben 3'48" sul secondo classificato, Davide Formolo. Si aggiudica quindi sia la classifica finale che quella di miglior scalatore della corsa polacca[2].

Inizia molto bene il 2017 vincendo due prove consecutive della Challenge de Mallorca: la prima battendo in una volata a tre Alejandro Valverde e Tiesj Benoot, la seconda vincendo per distacco. Successivamente corre la Vuelta a Andalucia, e dopo un settimo posto a cronometro entra nella fuga vincente dell'ultima tappa vincendo poi la volata a sei sul traguardo di Coín. Dopo le corse spagnole conclude terzo nella Strade Bianche e quarto alla Freccia del Brabante. Dopo essersi ritirato al Tour de France vince una tappa e si classifica secondo al BinckBank Tour alle spalle di Tom Dumoulin. Nel finale di stagione si impone per distacco al Grand Prix de Wallonie e poi vince una tappa[3] e la classifica finale del Tour of Guangxi[4], riuscendo così a conquistare una breve gara a tappe di World Tour per il quarto anno consecutivo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Classique des Alpes juniors
4ª tappa Liège-La Gleize
1ª tappa Kroz Istru
  • 2014 (Lotto-Belisol, due vittorie)
6ª tappa Eneco Tour (Heerlen > Aywaille)
Classifica generale Eneco Tour
  • 2015 (Lotto-Soudal, tre vittorie)
6ª tappa Eneco Tour (Heerlen > Houffalize)
Classifica generale Eneco Tour
Grand Prix Cycliste de Montréal
  • 2016 (Lotto-Soudal, quattro vittorie)
7ª tappa Parigi-Nizza (Nizza > Nizza)
6ª tappa Giro d'Italia (Ponte > Roccaraso/Aremogna)
5ª tappa Tour de Pologne (Wieliczka > Zakopane)
Classifica generale Tour de Pologne
  • 2017 (Lotto-Soudal, sette vittorie)
Trofeo Serra de Tramuntana
Trofeo Andratx-Mirador d'Es Colomer
5ª tappa Vuelta a Andalucía (Setenil de las Bodegas > Coín)
1ª tappa BinckBank Tour (Riemst > Houffalize)
Grand Prix de Wallonie
4ª tappa Tour of Guangxi (Nanning > Mashan Nongla Scenic Spot)
Classifica generale Tour of Guangxi

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 (Lotto-Belisol U23)
Classifica giovani Circuit des Ardennes
  • 2016 (Lotto-Soudal, due vittorie)
Classifica scalatori Tour de Pologne
Classifica sprint Tour de Pologne

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2014: 54º
2016: 96º
2015: 129º
2017: ritirato

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2015: 15º
2017: 18º
2014: 43º
2015: 93º
2016: 48º
2017: 35º
2012: 50º
2014: 4º
2015: 71º
2016: ritirato
2017: 20º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ sportfair.it, http://www.sportfair.it/2016/05/giro-ditalia-2016-tim-wellens-trionfa-a-roccaraso-dumoulin-allunga/368229.
  2. ^ cyclingnews.com, http://www.cyclingnews.com/races/tour-de-pologne-2016/stage-7/results.
  3. ^ (EN) Redazione Online, Tour of Guangxi: Wellens into red after stage 4 win. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  4. ^ (EN) Redazione Online, Tour of Guangxi: Tim Wellens secures overall victory. URL consultato il 24 ottobre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]