Manuele Mori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manuele Mori
GIR40303 mori (27591992447).jpg
Manuele Mori nel 2018
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172[1] cm
Peso 62[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2019
Carriera
Squadre di club
2000-2002 Casprini
2002 Perutnina Ptuj stagista
2003 Grassi-Colnago
2004-2008 Saunier Duval
2008 Scott
2009-2016 Lampre
2017-2019 UAE Emirates
 

Manuele Mori (Empoli, 9 agosto 1980) è un ex ciclista su strada italiano; professionista dal 2004 al 2019,[1] aveva caratteristiche di passista veloce.

È figlio di Primo Mori e fratello minore di Massimiliano Mori, entrambi ex ciclisti professionisti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo alcune stagioni nella categoria Dilettanti Under-23, nell'estate 2002 si trasferisce come stagista tra le file del team sloveno Perutnina Ptuj-KRKA Telekom. Non viene però confermato, e dopo aver trascorso la stagione 2003 fra i Dilettanti Elite con la Grassi-Colnago-Vannucci Piante, con cui vince alcune gare di categoria, passa professionista all'inizio del 2004, ingaggiato dalla formazione spagnola Saunier Duval-Prodir.

Le sue doti di passista veloce si uniscono ad una buona resistenza sulle salite medio-facili. Spesso fermato da infortuni e cadute, nel 2006 conclude terzo al Grand Prix de Ouest-France e quarto al Giro del Piemonte. Il 28 ottobre 2007 coglie la sua prima vittoria da professionista, alla Japan Cup di Utsunomiya.

Dal 2009 gareggia per il team Lampre, divenuto UAE Emirates nel 2017. Con la maglia della squadra, diretta da Giuseppe Saronni, svolge perlopiù ruoli di gregario; nel 2013 si è comunque classificato secondo al Gran Premio Bruno Beghelli.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 (Dilettanti Elite, Grassi-Colnago-Vannucci Piante)
Gran Premio di Poggiana
Gran Premio Industria del Cuoio e delle Pelli
3ª tappa, 1ª semitappa, Giro della Toscana Under-23 (Perignano)
Coppa Mobilio Ponsacco
  • 2007 (Saunier Duval-Prodir, una vittoria)
Japan Cup

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2004: 76º
2005: 85º
2006: 88º
2007: ritirato (15ª tappa)
2009: 93º
2014: 118º
2015: 80º
2016: 63º
2018: 66º
2013: 76º
2017: ritirato (9ª tappa)
2010: 90º
2011: 107º
2013: 70º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2004: 77º
2005: 10º
2007: 18º
2008: 28º
2009: 20º
2010: 77º
2011: 72º
2014: ritirato
2015: 82º
2016: ritirato
2017: 61º
2007: ritirato
2012: 68º
2015: ritirato
2004: 41º
2005: 54º
2007: 22º
2009: 66º
2010: 54º
2011: ritirato
2012: 74º
2013: 68º
2015: 95º
2016: 24°
2017: 73º
2018: 108º
2019: ritirato
2004: ritirato
2005: ritirato
2007: 31º
2008: 25º
2009: 81º
2010: 27º
2011: 54º
2012: 40º
2013: 36º
2015: ritirato
2016: 36º
2018: ritirato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Mori Manuele, www.teamlampre.it. URL consultato l'11 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]