Liegi-Bastogne-Liegi 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Belgio Liegi-Bastogne-Liegi 2015
Ans - Liège-Bastogne-Liège, 26 avril 2015, arrivée (B27).JPG
Edizione101ª
Data26 aprile
PartenzaLiegi
ArrivoAns
Percorso253 km
Tempo6h14'20"
Media40,55 km/h
Valida perUCI World Tour 2015
Ordine d'arrivo
PrimoSpagna Alejandro Valverde
SecondoFrancia Julian Alaphilippe
TerzoSpagna Joaquim Rodríguez
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Liegi-Bastogne-Liegi 2014Liegi-Bastogne-Liegi 2016

La Liegi-Bastogne-Liegi 2015, 101ª edizione della corsa, valevole come tredicesima prova dell'UCI World Tour 2015, si svolse il 26 aprile 2015 su un percorso di 253 km. È stata vinta dallo spagnolo Alejandro Valverde che ha concluso la corsa in 6h14'20", alla media di 40,55 km/h.

Partenza a Liegi con 200 ciclisti, dei quali 100 conclusero la gara.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Partenza a Liegi, dopo un avvicinamento tranquillo a Bastogne, con la sola Côte de la Roche-en-Ardenne a rompere il fiato, il ritorno verso Liegi è decisamente più movimentato. Si comincia a 84 km dall'arrivo con la Côte de Wanne (2,7 km al 7.3%), che compone un trittico di ferro con la Côte de Stokeu (1 km al 12,2%) e la Côte de la Haute-Levée (3.6 km al 5,7%).

Le due côte successive, Col du Rosier (4,4 km al 5,9%) e Col du Maquisard (2,5 km al 5%), condurranno la corsa direttamente ai piedi della salita simbolo della Liegi, la Côte de La Redoute: sono 2000 metri all'8,9% di pendenza media.

A questo punto i corridori affronteranno l'immancabile Roche-aux-faucons (1,5 km al 9,4%) prima di scendere a Liegi. Qui però si proseguirà ancora verso la Côte de Saint-Nicolas, la côte degli Italiani; è questa una delle salite più difficili di giornata con i suoi 1,2 km al 8,6%.

In vetta a quest'ultima asperità mancheranno 5 km al traguardo: 3500 metri di discesa e poi i decisivi 1500 metri finali in leggera ma costante ascesa verso il traguardo di Ans.[1]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

N. Cod. Squadra
1-8 OGE Australia Orica-GreenEDGE
11-18 MOV Spagna Movistar Team
21-28 EQS Belgio Etixx-Quick Step
31-39 AST Kazakistan Astana Pro Team
41-48 TCG Stati Uniti Team Cannondale-Garmin
51-58 BMC Stati Uniti BMC Racing Team
61-68 KAT Russia Katusha Team
71-78 ALM Francia AG2R La Mondiale
81-88 TCS Russia Tinkoff-Saxo
91-98 LAM Italia Lampre-Merida
101-108 LTS Belgio Lotto-Soudal
111-118 SKY Gran Bretagna Team Sky
121-128 TFR Stati Uniti Trek Factory Racing
N. Cod. Squadra
131-138 EUC Francia Team Europcar
141-149 TLJ Paesi Bassi Team Lotto NL-Jumbo
151-158 TGA Germania Team Giant-Alpecin
161-168 TSV Belgio Topsport Vlaanderen-Baloise
171-178 IAM Svizzera IAM Cycling
181-188 FDJ Francia FDJ
191-198 WGG Belgio Wanty-Groupe Gobert
201-208 MTN Sudafrica MTN-Qhubeka
211-218 COF Francia Cofidis, Solutions Credits
221-228 BOA Germania Bora-Argon 18
231-238 ROP Paesi Bassi Roompot Oranje Peloton
242-249 CLT Danimarca Cult Energy Pro Cycling

Ordine d'arrivo (Top 10)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Spagna Alejandro Valverde Movistar 6h14'20"
2 Francia Julian Alaphilippe Etixx s.t.
3 Spagna Joaquim Rodríguez Katusha s.t.
4 Portogallo Rui Costa Lampre s.t.
5 Rep. Ceca Roman Kreuziger Tinkoff-Saxo s.t.
6 Francia Romain Bardet AG2R s.t.
7 Colombia Sergio Henao Sky s.t.
8 Italia Domenico Pozzovivo AG2R s.t.
9 Danimarca Jakob Fuglsang Astana s.t.
10 Spagna Daniel Moreno Katusha s.t.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]