Orica-GreenEDGE

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orica-GreenEDGE
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Orica GreenEDGE-TdU2013.jpg
La squadra al Tour of Utah 2013
Informazioni
Codice UCI OGE
Nazione Australia Australia
Debutto 2012
Specialità Strada
Status World Tour
Biciclette Scott
Sito ufficiale Orica-GreenEDGE
Staff tecnico
Gen. manager Shayne Bannan
Dir. sportivi Matthew White
Vittorio Algeri
Julian Dean
Laurenzo Lapage
David McPartland
Neil Stephens
Matthew Wilson
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Divisa

L'Orica-GreenEDGE (codice UCI: OGE) è una squadra maschile di ciclismo su strada australiana. Attiva nel professionismo dal 2012, ha licenza UCI World Tour, che le consente di partecipare di diritto alle gare dell'omonimo circuito.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto del team GreenEDGE fu lanciato già nel gennaio del 2011 dal general manager Shayne Bannan, durante il Tour Down Under, con l'intenzione di creare una squadra su base australiana che potesse competere nell'UCI World Tour[1]. Il primo annuncio ufficiale fu l'accordo di sponsorizzazione pluriennale raggiunto con la Scott, azienda produttrice di biciclette[2], seguito da quello triennale con la Santini, maglificio italiano che diventa il principale sponsor dell'abbigliamento del team[3]. In maggio fu annunciato l'ingaggio del medico sportivo australiano Peter Barnes, già attivo nel ciclismo da diverso tempo[4].

Le giovani promesse del ciclismo australiano Jack Bobridge, tre volte campione del mondo su pista, Cameron Meyer, cinque volte campione del mondo su pista, e Travis Meyer, campione australiano su strada nel 2011, furono i primi tre corridori a essere stati messi sotto contratto dal team[5]. Ad essi seguirono in rapida successione le firme degli esperti australiani Stuart O'Grady[6] e Simon Gerrans[7], degli olandesi Pieter Weening, vincitore di tappe al Tour de France e al Giro d'Italia[8], Sebastian Langeveld[9] e Jens Mouris[10] e del giovane australiano Simon Clarke, campione Under-23 su strada e campione del mondo su pita tra gli juniores[11]. La campagna di ingaggi proseguì con l'arrivo del canadese Svein Tuft[12], degli australiani Baden Cooke e Matthew Wilson[13], del lituano Tomas Vaitkus[14] e del campione eritreo Daniel Teklehaimanot[15]. Settembre si aprì con l'ingaggio dell'esperto campione Robbie McEwen[16], seguito dallo svizzero Michael Albasini[17], dagli australiani Matthew Goss[18], Leigh Howard[19], Wesley Sulzberger[20], Allan Davis[21], Brett Lancaster[22] e Mitchell Docker[23], accompagnati dall'arrivo del giovane belga Jens Keukeleire[24] e dell'esperto neozelandese Julian Dean[25]. Brian Nygaard, già responsabile della comunicazione in seno alla Saxo Bank di Bjarne Riis e alla Sky, venne ingaggiato come direttore della comunicazione[26].

Il giapponese Fumiyuki Beppu[27], il sudafricano Daryl Impey e il canadese Christian Meier[28] e, per ultimi, gli australiani Luke Durbridge e Michael Hepburn, rispettivamente medaglia d'oro e di bronzo nella prova a cronometro ai mondiali under-23, e il lituano Aidis Kruopis, andarono a completare il roster della squadra[29].

Conclusa la campagna di rafforzamento, il 6 dicembre l'Unione Ciclistica Internazionale assegnò alla GreenEDGE licenza UCI ProTeam, che garantisce la partecipazione alle gare dell'UCI World Tour[30]. Al progetto della squadra WorldTour, furono affiancati una squadra giovanile gestita dal giovane ex corridore australiano Will Walker[31] e un team femminile, gestito da GreenEDGE e Australian Institute of Sport (AIS)[32]. Gli ultimi annunci furono l'accordo di sponsorizzazione con la Subaru[33] e i nomi dei sei direttori sportivi: gli australiani Neil Stephens, già da tempo in seno alla squadra con un ruolo chiave nel reclutamento dei corridori, e Matthew White, a capo del team formato dal francese Lionel Marie, dal belga Laurenzo Lapage e da due italiani, Vittorio Algeri e Daniele Nardello[34].

Dopo la vittoria del titolo nazionale in linea di Simon Gerrans[35] e a cronometro di Luke Durbridge[36], è ancora lo stesso Gerrans a portare alla GreenEDGE il primo successo nel World Tour, aggiudicandosi la vittoria finale nel Tour Down Under[37] per poi andare a vincere anche la Milano-Sanremo, la prima grande classica del calendario.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Annuario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
2012 GEC
OGE
Australia GreenEDGE Cycling Team (fino al 30 aprile)
Australia Orica GreenEDGE (dal 1º maggio)
WT Scott Manager: Shayne Bannan
Dir. sportivi: Matthew White, Vittorio Algeri, Laurenzo Lapage, Lionel Marie, Daniele Nardello, Neil Stephens, Robbie McEwen (dal 21 maggio)
2013 OGE Australia Orica GreenEDGE WT Scott Manager: Shayne Bannan
Dir. sportivi: Matthew White, Vittorio Algeri, Julian Dean, Laurenzo Lapage, Lionel Marie, Neil Stephens, Matthew Wilson
2014 OGE Australia Orica GreenEDGE WT Scott Manager: Shayne Bannan
Dir. sportivi: Matthew White, Vittorio Algeri, Julian Dean, Laurenzo Lapage, David McPartland, Neil Stephens, Matthew Wilson
2015 OGE Australia Orica GreenEDGE WT Scott Manager: Shayne Bannan
Dir. sportivi: Matthew White, Vittorio Algeri, Julian Dean, Laurenzo Lapage, David McPartland, Neil Stephens, James Victor, Matthew Wilson
2016 OGE Australia Orica GreenEDGE WT Scott Manager: Shayne Bannan
Dir. sportivi: Matthew White, Vittorio Algeri, Julian Dean, Laurenzo Lapage, David McPartland, Neil Stephens, Matthew Wilson

Classifiche UCI[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 31 dicembre 2015.[38]

Anno Class. Pos. Migliore cl. individuale
2012 World Tour Australia Simon Gerrans (6º)
2013 World Tour 13º Paesi Bassi Pieter Weening (25º)
2014 World Tour Australia Simon Gerrans (3º)
2015 World Tour Australia Michael Matthews (20º)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 31 dicembre 2015.

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni: 4 (2012, 2013, 2014, 2015)
Vittorie di tappa: 5
2012: 1 (Matthew Goss)
2014: 2 (cronosquadre, Michael Matthews)
2015: 2 (cronosquadre, Michael Matthews)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0
Partecipazioni: 4 (2012, 2013, 2014, 2015)
Vittorie di tappa: 2
2013: 2 (Simon Gerrans, cronosquadre)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0
Partecipazioni: 4 (2012, 2013, 2014, 2015)
Vittorie di tappa: 6
2012: 1 (Simon Clarke)
2013: 2 (2 Michael Matthews)
2015: 3 (2 Esteban Chaves, Caleb Ewan)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 1
2012: Scalatori (Simon Clarke)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2012 (Simon Gerrans)
2016 (Mathew Hayman)
2014 (Simon Gerrans)

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

In linea: 2012, 2014 (Simon Gerrans); 2013 (Luke Durbridge)
Cronometro: 2012, 2013 (Luke Durbridge); 2014 (Michael Hepburn)
Cronometro: 2012 (Svein Tuft)
In linea: 2012 (Daniel Teklehaimanot)
Cronometro: 2012 (Daniel Teklehaimanot)
In linea: 2013 (Tomas Vaitkus)
Cronometro: 2013, 2014, 2015 (Daryl Impey)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Campionati del mondo
2013 (Damien Howson)

Organico 2016[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 16 aprile 2016.[39][40]

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Ruolo Sportivo
Australia GM Shayne Bannan
Australia DS Matthew White
Italia DS Vittorio Algeri
Australia DS Julian Dean
Belgio DS Laurenzo Lapage
Australia DS David McPartland
Australia DS Neil Stephens
Australia DS Matthew Wilson

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Sportivo Anno
Svizzera Michael Albasini 1980
Nuova Zelanda Sam Bewley 1987
Colombia Esteban Chaves 1990
Hong Kong Cheung King Lok 1991
Danimarca Magnus Cort Nielsen 1993
Australia Mitchell Docker 1986
Australia Luke Durbridge 1991
Australia Alexander Edmondson 1993
Australia Caleb Ewan 1994
Australia Simon Gerrans 1980
Australia Jack Haig 1993
Australia Mathew Hayman 1978
Australia Michael Hepburn 1991
Australia Damien Howson 1992
Sudafrica Daryl Impey 1984
Danimarca Christopher Juul Jensen 1989
Belgio Jens Keukeleire 1988
Australia Michael Matthews 1990
Canada Christian Meier 1985
Slovenia Luka Mezgec 1988
Spagna Rubén Plaza 1980
Australia Robert Power 1995
Canada Svein Tuft 1977
Spagna Amets Txurruka 1982
Regno Unito Adam Yates 1992
Regno Unito Simon Yates 1992

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Edge in Cycling is Green, in greenedgecycling.com, 17 gennaio 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  2. ^ (EN) SCOTT Sports join forces with GreenEDGE Cycling, in greenedgecycling.com, 24 marzo 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  3. ^ (EN) Santini clothes GreenEDGE Cycling, in greenedgecycling.com, 19 aprile 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  4. ^ (EN) Dr Peter Barnes joins GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 25 maggio 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  5. ^ (EN) Australia’s rising stars join GreenEDGE Cycling, in greenedgecycling.com, 5 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  6. ^ (EN) O’Grady brings experience to GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 8 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  7. ^ (EN) GreenEDGE Gerrans, in greenedgecycling.com, 18 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  8. ^ (EN) Tour de France stage winner joins GreenEDGE Cycling, in greenedgecycling.com, 10 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  9. ^ (EN) Rising Dutch star joins GreenEDGE Cycling, in greenedgecycling.com, 17 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  10. ^ (EN) Massive Mouris ready to race for GreenEDGE Cycling, in greenedgecycling.com, 22 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  11. ^ (EN) Clarke on GreenEDGE of success, in greenedgecycling.com, 23 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  12. ^ (EN) GreenEDGE gets Tuft, in greenedgecycling.com, 24 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  13. ^ (EN) Cooke and Wilson reunite at GreenEDGE Cycling, in greenedgecycling.com, 28 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  14. ^ (EN) Tomas the tank joins GreenEDGE Cycling, in greenedgecycling.com, 28 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  15. ^ (EN) First Eritrean in the Pro Peloton with GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 31 agosto 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  16. ^ (EN) McEwen joins GreenEDGE to share the knowledge, in greenedgecycling.com, 1° settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  17. ^ (EN) Tour of Spain Stage Winner to GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 5 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  18. ^ (EN) Goss goes GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 6 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  19. ^ (EN) Howard reaches Madrid, next stop GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 12 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  20. ^ (EN) Ambitious Sulzberger joins GreenEDGE, in smh.com, 14 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  21. ^ (EN) Commonwealth Champion joins GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 20 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  22. ^ (EN) Lancaster lands on the GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 21 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  23. ^ (EN) Docker doing it with GreenEDGE in 2012, in greenedgecycling.com, 27 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  24. ^ (EN) Belgium’s Keukeleire joins GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 9 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  25. ^ (EN) Kiwi Julian Dean joins GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 3 ottobre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  26. ^ (EN) Nygaard appointed GreenEDGE Communications Director, in greenedgecycling.com, 27 settembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  27. ^ (EN) Japanese champion joins GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 4 ottobre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  28. ^ (EN) Impey and Meier join GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 10 ottobre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  29. ^ (EN) Durbridge and Hepburn complete GreenEDGE roster, in greenedgecycling.com, 8 novembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  30. ^ (EN) GreenEDGE GRANTED WORLDTOUR LICENCE, in greenedgecycling.com, 6 dicembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  31. ^ (EN) Walker finds another path to cycling with GreenEDGE, in greenedgecycling.com, 15 giugno 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  32. ^ (EN) Joint venture to advance Australian women’s cycling, in greenedgecycling.com, 6 dicembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  33. ^ (EN) GreenEDGE Joins Forces with Subaru, in greenedgecycling.com, 7 dicembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  34. ^ (EN) GreenEDGE Announces Sports Directors, in greenedgecycling.com, 16 dicembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  35. ^ (EN) Jane Aubrey & Alex Hinds, Mars Cycling Australia Road National Championships 2012, in cyclingnews.com, 8 gennaio 2012. URL consultato il 22 gennaio 2012.
  36. ^ (EN) Jane Aubrey & Alex Hinds, Mars Cycling Australia Road National Championships 2012, in cyclingnews.com, 5 gennaio 2012. URL consultato il 22 gennaio 2012.
  37. ^ (EN) Jane Aubrey, GreenEdge claim perfect WorldTour start, in cyclingnews.com, 22 gennaio 2012. URL consultato il 22 gennaio 2012.
  38. ^ (EN) Ranking - Cycling - Road, su Uci.ch. URL consultato il 16 aprile 2016.
  39. ^ (EN) Team - Men, su Greenedgecycling.com. URL consultato il 16 aprile 2016.
  40. ^ (EN) ORICA GREENEDGE, su Uci.ch. URL consultato il 16 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]