Vegard Stake Laengen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vegard Stake Laengen
La Louvière - Eurométropole Tour, étape 1, 2 octobre 2014, départ (B034).JPG
Vegard Stake Laengen nel 2014
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 195[1] cm
Peso 79[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Squadra UAE Emirates
Carriera
Squadre di club
2009-2011Joker
2012Team Type 1
2013-2014Bretagne
2015Joker
2016IAM Cycling
2017-UAE Emirates
Nazionale
2008-Norvegia Norvegia
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei su strada
Bronzo Offida 2011 Cron. U23
Statistiche aggiornate al 28 luglio 2019

Vegard Stake Laengem (Oslo, 7 febbraio 1989) è un ciclista su strada norvegese che corre per l'UAE Team Emirates. È professionista dal 2012.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ciclista fisicamente imponente[1], nel 2011 è vice-campione norvegese nella prova in linea élite, e conquista la medaglia di bronzo ai campionati europei di Offida nella prova a cronometro Under-23. Nello stesso anno è anche quarto al Tour de l'Avenir, una delle più importanti corse a tappe riservata agli Under-26.

Debutta da professionista nel 2012 con il Team Type 1-Sanofi; in stagione vince una tappa al Tour de Beauce in Canada e partecipa alla gara olimpica in linea di Londra, terminando la prova. Dopo due anni in maglia Bretagne-Séché Environnement, nel 2015 ottiene tre successi in gare UCI, una tappa e l'affermazione nella classifica finale del Tour Alsace e una frazione al Ronde de l'Oise, con secondo posto nella generale finale, il terzo posto ai campionati norvegesi in linea e il secondo posto alla Chrono Champenois.

Nel 2016 passa alla formazione World Tour IAM Cycling e conferma le sue doti da ottimo cronoman sia con il secondo posto ai campionati nazionali della specialità sia al Giro d'Italia, con il terzo posto nella frazione contro il tempo di Greve in Chianti, una prova molto dura corsa sulla distanza di oltre 40 chilometri e corsa con avverse condizioni atmosferiche[2]. Nello stesso anno prende parte anche alla prova in linea dei Giochi olimpici di Rio de Janeiro e alla Vuelta a España.

Nel 2017 firma un contratto con l'UAE Team Emirates di Giuseppe Saronni. L'anno dopo conclude secondo in una tappa della Volta Ciclista a Catalunya e si laurea campione nazionale in linea vincendo in solitaria sul traguardo di Sandefjord.

Nel corso della sua carriera ha preso parte ai Campionati del mondo, a tutti e tre i Grandi giri e a tutte e cinque le Classiche monumento. Risiede a Nizza[1] e ha un fratello gemello di nome Øystein che ha corso dal 2008 al 2014 ma con minore fortuna.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 (Joker, una vittoria)
1ª tappa Oslo Sykkelfestival (Oslo > Oslo, cronometro)
  • 2010 (Joker, una vittoria)
Classifica generale Giro della Regione Friuli Venezia Giulia
  • 2012 (Team Type 1, una vittoria)
5ª tappa Tour de Beauce (Québec City > Québec City)
  • 2015 (Joker, tre vittorie)
3ª tappa Tour Alsace (Ribeauvillé > Le Markstein)
Classifica generale Tour Alsace
3ª tappa Ronde de l'Oise (Pont-Sainte-Maxence > Pont-Sainte-Maxence)
  • 2018 (UAE Team Emirates, una vittoria)
Campionati norvegesi, Prova in linea

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2016: 83º
2018: 102º
2017: 127º
2019: 107º
2016: 81º
2018: 107º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2012: ritirato
2017: 135º
2016: 70º
2017: ritirato
2019: 121º
2013: 93º
2019: ritirato
2012: 95º
2014: ritirato
2016: 129º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni continentali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]