Fernando Gaviria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fernando Gaviria
Fernando Gaviria.jpg
Fernando Gaviria nel 2013
Nome Fernando Gaviria Rendón
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 180[1] cm
Peso 71[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Squadra Etixx-Quick Step
Carriera
Squadre di club
2013-2015 Coldeportes-Claro
2015 Etixx-Quick Step stagista
2016- Etixx-Quick Step
Nazionale
2014- Colombia Colombia (p.)
Palmarès
Mondiali su pista 2 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al marzo 2016

Fernando Gaviria Rendón (La Ceja, 19 agosto 1994) è un ciclista su strada e pistard colombiano che corre per il team Etixx-Quick Step.

Professionista dal 2015, ha caratteristiche di velocista. Promessa del ciclismo colombiano, nel 2015 e nel 2016 ha vinto il titolo mondiale dell'omnium, dopo avere vinto nel 2012 il titolo mondiale juniors nell'omnium e nell'americana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Fernando Gaviria si mette in evidenza, ancora ventenne, al Tour de San Luis del 2015: disputa la gara con la maglia della Colombia e vince due tappe (vestendo anche per un giorno l'insegna del primato) nelle quali relega al secondo posto un campione come Mark Cavendish. Desta così grande interesse tanto che, nel finale di stagione, sarà proprio la Etixx-Quick Step di Cavendish ad ingaggiarlo come stagista e poi a fargli firmare un vero e proprio contratto per la stagione successiva.

Nel 2016, dopo essersi imposto in una tappa del San Louis e in una del Tour de Provence fa il suo esordio alla Tirreno-Adriatico, importante gara World Tour, riuscendo subito ad imporsi in una tappa e dimostrando così un'ottima condizione in vista dell'imminente Milano-San Remo. Anche qui desta impressione riuscendo a restare con il gruppo dei migliori sul Poggio ma, sfortunatamente, viene frenato da una caduta negli ultimi 300 metri che lo taglia fuori dalla lotta per la vittoria. Successivamente decide di prepararsi per le Olimpiadi di Rio, in particolare per la prova su pista dell'omnium, di cui è campione del mondo in carica. Pur avendo disputato una buona corsa deve accontentarsi del 4º posto. Una settimana prima del mondiale di Doha vince, in maniera imperiosa, la Parigi-Tours. La corsa è molto veloce, disputata a circa 47 km/h di media, e sul rettilineo finale si presenta un gruppo compatto di circa un centinaio di corridori. Gaviria scatta a circa 500 metri dal traguardo conquistando un buon vantaggio che mantiene fin sulla linea, impedendo la rimonta di Arnaud Demare.[2] Si presenta al via del campionato del mondo tra i favoriti; risponde all'attacco di Belgio e Gran Bretagna nel deserto, riuscendo ad entrare nel gruppetto che andrà a giocarsi la corsa. Tuttavia resta coinvolto in uno scontro tra Luka Mezgec e Luke Durbridge infortunandosi al lato sinistro del corpo e dovendosi ritirare.[3]

Comincia il 2017 agonistico in Argentina, vincendo la 1° tappa della Vuelta a San Juan su Elia Viviani: è il terzo anno consecutivo che vince la prima volata stagionale a cui partecipa.[4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 (Coldeportes-Claro, una vittoria)
Giochi bolivariani, Corsa in linea
  • 2014 (Coldeportes-Claro, una vittoria)
Campionati panamericani, Corsa in linea Under-23
  • 2015 (sel. colombiana, due vittorie; Etixx-Quick Step, due vittorie)
1ª tappa Tour de San Luis (San Luis > Villa Mercedes)
3ª tappa Tour de San Luis (Concarán > Juana Koslay)
2ª tappa Czech Cycling Tour (Olomouc > Uničov)
4ª tappa Tour of Britain (Edimburgo > Blyth)
  • 2016 (Etixx-Quick Step, cinque vittorie)
2ª tappa Tour de San Luis (San Luis > Villa Mercedes)
3ª tappa Tour La Provence (La Ciotat > Marsiglia)
3ª tappa Tirreno-Adriatico (Castelnuovo di Val di Cecina > Montalto di Castro)
2ª tappa Tour de Pologne (Tarnowskie Góry > Katowice)
Parigi-Tours
  • 2017 (Quick-Step Floors, una vittoria)
6ª tappa Tirreno-Adriatico (Ascoli Piceno > Civitanova Marche)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 (Etixx-Quick Step)
1ª tappa Czech Cycling Tour (Uničov, cronosquadre)
  • 2016 (Etixx-Quick Step)
1ª tappa Tour de San Luis (El Durazno, cronosquadre)
Classifica punti Tour La Provence

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Campionati del mondo Juniors, Omnium
Campionati del mondo Juniors, Americana
Campionati panamericani, Omnium
Giochi centramericani e caraibici, Omnium
Giochi sudamericani, Omnium
Campionati del mondo, Omnium
Giochi panamericani, Omnium
Giochi panamericani, Inseguimento a squadre
Campionati del mondo, Omnium

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2016: 79º
2017: 5º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) FERNANDO GAVIRIA, su etixx-quickstep.com. URL consultato il 26 febbraio 2016.
  2. ^ news.superscommesse.it, http://news.superscommesse.it/ciclismo/2016/10/ciclismo-fernando-gaviria-vince-la-parigi-tours-2016-263648/ .
  3. ^ elcolombiano.com, http://www.elcolombiano.com/deportes/ciclismo/infortunio-persigue-a-ciclistas-colombianos-en-momentos-cruciales-II5183468 .
  4. ^ cyclingnews.com, http://www.cyclingnews.com/races/vuelta-a-san-juan-2017/stage-1/results .

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]