John Jacob Astor IV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Jacob Astor IV

John Jacob Astor IV, nato Johann Jakob o Johann Jacob (Rhinebeck, 3 luglio 1864Oceano Atlantico, 15 aprile 1912), è stato un imprenditore, inventore e scrittore statunitense.

Membro di spicco della dinastia degli Astor, John Jacob finanziò la guerra ispano-americana, costruì i famosi alberghi St. Regis e Knickerbocker di New York e fu proprietario del celebre Waldorf-Astoria Hotel, ma è noto soprattutto per essere morto durante il naufragio del RMS Titanic.

Era una delle persone più ricche nel mondo in quel momento, con un patrimonio netto di circa $ 87.000.000 quando morì (equivalenti a $ 2,13 miliardi nel 2015)[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il più giovane di cinque figli e unico figlio di William Backhouse Astor, Jr., immobiliare, collezionista e proprietario di cavalli da corsa, e di sua moglie, la socialista Caroline Webster Schermerhorn.

Attraverso la sua nonna paterna Margaret Rebecca Armstrong, John è stato anche un pronipote del senatore John Armstrong, Jr.

Frequentò la St. Paul's School a Concord, e in seguito ha frequentato la Harvard University[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Tra le pubblicazioni di Astor vi era Un viaggio in altri mondi (1894), un romanzo di fantascienza sulla vita nel 2000 sui pianeti Saturno e Giove[3]. Inoltre ha brevettato numerose invenzioni, tra cui un freno della bicicletta nel 1898, un "disintegratore vibratoria" usato per la produzione di gas dalla torba, un pneumatico stradale e ha contribuito a sviluppare un motore a turbina. Astor fece milioni nel settore immobiliare. Nel 1897, Astor fece costruire l'hotel Astoria, "Hotel più lussuoso del mondo"[4], a New York, adiacente al Waldorf Hotel di proprietà del cugino e rivale, William. Il complesso divenne noto come il Waldorf-Astoria Hotel, per coincidenza divenne il luogo di accoglienza per le indagini degli Stati Uniti nel naufragio del Titanic, in cui il colonnello morì[5].

Carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1894 al 1896, era un colonnello della milizia personale di Levi P. Morton. Poco dopo lo scoppio della guerra ispano-americana del 1898, Astor finanziò un'unità di artiglieria conosciuta come la " batteria di Astor", che prese servizio nelle Filippine. Nel mese di maggio 1898, Astor è stato nominato tenente colonnello dei volontari degli Stati Uniti e servì come ufficiale nello staff del generale William R. Shafter a Cuba, durante la campagna di Santiago.

Durante la guerra, permise al governo americano di utilizzare il suo yacht, il Nourmahal. È stato uno dei primi membri della New York Society of Colonial Wars.

Matrimoni[modifica | modifica wikitesto]

Primo Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 17 febbraio 1891 a Philadelphia[6], la socialista Ava Lowle Willing (1868-1958), figlia di Edward Shippen Willing. La coppia ebbe due figli:

John e Ava divorziarono il 5 marzo 1910.

Secondo Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Astor aveva scandalizzato la società dell'epoca, divorziando dalla prima moglie per sposarsi[5], il 9 settembre 1911[7], con una ragazza di 17 anni, Madeleine Force (1893-1940), figlia di William Hurlbut Force. Il figlio William disprezzava Madeleine[8] ma fece da testimone al padre[9]. Per sfuggire ai pettegolezzi, la coppia viaggiò in Europa e in Egitto. Tra i pochi americani che non lo disprezzavano in questo momento vi era Margaret Brown.

Titanic[modifica | modifica wikitesto]

Rimasta incinta la giovanissima sposa, i due decisero di rientrare negli Stati Uniti, imbarcandosi sul Titanic il 10 aprile 1912 a Cherbourg. Ad accompagnarli c'erano il cameriere di Astor, Victor Robbins, la domestica di Madeleine, Rosalie Bidois, e la sua balia, Caroline Louise Endres. Quattro giorni più tardi, la nave urtò contro un iceberg e affondò. La moglie di Astor venne imbarcata su una scialuppa di salvataggio, salvandosi. Astor rimase a bordo perendo insieme allo scrittore Jacques Futrelle. Il suo corpo sfigurato fu ripescato il 22 aprile dalla nave Mackay-Bennett[5] e identificato grazie alle iniziali J.J.A. sotto il colletto della camicia.

Astor fu sepolto al Trinity Church Cemetery a New York. Quattro mesi dopo Madeleine diede alla luce un figlio, il socialista John Jacob "Jakey" Astor VI (1912-1992)[5][10].

Astor lasciò $ 69 milioni e $ ​​85 milioni nel settore immobiliare (pari a circa $ 1.691.927.586 nel 2016)[11]. Questo valore comprendeva la sua tenuta a Rhinebeck e il suo yacht, il Noma. A Madeleine lasciò $ 100.000 come un lascito a titolo definitivo, così come un fondo fiduciario di $ 5 milioni da cui è stato fornito un reddito. Inoltre ereditò il palazzo sulla 65th Street e Fifth Avenue e tutti i suoi arredi, il palazzo a Newport in legno di faggio e tutti i suoi arredi, e cinque dei suoi cavalli pregiati finché lei non si risposò. Sua figlia Ava (che viveva con la madre) ha ricevuto un fondo fiduciario di $ 10 milioni. All'età di 21 anni, suo figlio Jakey ereditò un fondo fiduciario di $ 3.000.000[12].

Compare anche nella storia a fumetti Il cuore dell'impero di Don Rosa.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

John Jacob Astor IV venne rappresentato al cinema in numerosi film:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Col. John Jacob Astor left estate worth $86,966,611, in Spartanburg Herald (South Carolina), Associated Press, 14 giugno 1913, p. 1.
  2. ^ Titanic Survivor Stories - Madeleine Talmage Force Astor, rmstitanic.net. URL consultato il 17 luglio 2013.
  3. ^ Foster, John Wilson, The Age of Titanic: Cross-Currents in Anglo-American Culture, 2002.
  4. ^ Stanley Turkel, The Original Waldorf/Astoria Hotel, hotelinteractive.com, 4 aprile 2007.
  5. ^ a b c d John Jacob Astor IV, in Encyclopedia Titanica. URL consultato il 27 ottobre 2010.
    «Colonel John Jacob Astor IV was born in Rhinebeck, New York on July 13th, 1864 the son of William Astor and great-grandson of John Jacob Astor the fur trader. Astor was educated at St. Paul's School, Concord and later went to Harvard. After a period of travelling abroad (1888–91) he returned to the United States to manage the family fortune. He had homes at 840 Fifth Avenue, New York and at Ferncliff, Rhinebeck, New York.....».
  6. ^ Colonel John Jacob Astor IV, Titanic History Website.
  7. ^ http://www.biography.com/people/madeleine-force-astor-283808#early-life
  8. ^ Part II: Vincent, the Astor Who Gave Away the Money, NewYorkSocialDaily. URL consultato il 6 agosto 2013.
  9. ^ COL. ASTOR WEDS MADELEINE FORCE :: New York Times, encyclopedia titanica. URL consultato il 17 luglio 2013.
  10. ^ Son for Mrs. Astor. Named for Father. Both Mother and Baby Said to be Very Well, the Child Strong and Well Formed., in The New York Times, Arthur Ochs Sulzberger, Jr., 15 agosto 1912. URL consultato il 22 giugno 2008.
    «Baby is the Sixth John Jacob Astor. Mrs. Madeleine Force Astor, survivor of the Titanic.....».
  11. ^ Astor Bequests Have All Been Paid, in The New York Times, Arthur Ochs Sulzberger, Jr.. URL consultato il 20 aprile 2012.
  12. ^ Astor Estate Goes To Son, The Evening News, 7 maggio 1912.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN23052838 · LCCN: (ENn89103767 · ISNI: (EN0000 0001 0959 9169 · GND: (DE123570093