Eleanor Elkins Widener

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eleanor Elkins Widener

Eleanor Widener Rice, nata Elkins (Filadelfia, 21 settembre 1861[1][2]Parigi, 13 luglio 1937), è stata una filantropa e esploratrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primo matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Eleanor Elkins era la figlia di William Lukens Elkins, ricco magnate dell'industria tranviaria statunitense. Nel 1883 sposò George Dunton Widener, figlio del socio in affari di suo padre. La coppia avrà tre figli: Harry Elkins Widener, George Dunton Widener Jr. e Eleanor Widener Dixon[3].

RMS Titanic[modifica | modifica wikitesto]

Eleanor Widener, il figlio George Jr e l'architetto della Harry Elkins Widener Memorial Library Horace Trumbauer

Nel 1912 Eleanor, il marito ed il figlio maggiore Harry viaggiarono a Parigi per trovare un cuoco per il loro nuovo ristorante a Filadelfia, il Ritz Carlton. Per ritornare in America prenotarono due cabine di prima classe sul RMS Titanic, la C-80 e la C-82. Assieme a loro viaggiarono il servitore di George, Edwin Keeping, e la cameriera di Eleanor, Amalie Gieger.

Il pomeriggio del 14 aprile George e Eleanor stavano conversando sul ponte con Joseph Bruce Ismay, amministratore delegato della White Star Line, quando il comandante Edward Smith li interruppe porgendo ad Ismay un messaggio di avvistamento di iceberg sulla loro rotta, il quale lo mise in tasca. Questo famigerato messaggio rimarrà nelle mani di Ismay sino alle 19:15 quando verrà affisso nella bacheca della sala di comando[4].

La sera dello stesso giorno gli Widener organizzarono un brillante ricevimento nel salone del ristorante alla carta. A questa cena vennero invitati il maggiore Archibald Butt, William e Lucile Carter, John e Marian Thayer e lo stesso comandante Smith. Finita la cena, le signore ritornarono nelle proprie cabine, mentre gli uomini (eccetto il comandante) si diressero nella sala fumatori di prima classe, dove vi rimasero sino al momento della collisione con il famigerato iceberg[5].

Gli Widener si diressero poi sul ponte, dove Eleanor e la cameriera vennero imbarcate sulla lancia di salvataggio numero 4. George, Harry ed il servitore perirono nella tragedia.

Dopo la tragedia, Eleanor donò 2 milioni di dollari all'Università di Harvard, l'università in cui si laureò suo figlio Harry, per la costruzione della Harry Elkins Widener Memorial Library[6]. Ha anche contribuito alla ricostruzione della St.Paul's Protestant Episcopal Church nel quartiere Ogontz di Filadelfia.

Secondo matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Alexander Rice Jr

Nell'ottobre del 1915 Eleanor sposò Alexander Hamilton Rice Jr, chirurgo, geografo e noto esploratore, e negli anni successivi lo seguì in diverse spedizioni in Sud America, in Europa e in India, dopo aver venduto la sua villa di Filadelfia. Fu inoltre la prima donna bianca a raggiungere i villaggi sulle rive del Rio Negro. Durante questo viaggio gli indigeni furono molto gentili con lei; durante una spedizione del 1920 dall'altra parte del Rio delle Amazzoni, Eleanor e il marito vennero attaccati da un gruppo di indigeni selvaggi, riuscendo però a salvarsi. Nello scontro a fuoco che ne seguì, persero la vita due indigeni[7][8]

Eleanor Rice morì il 13 luglio 1937 in un negozio a Parigi per un attacco di cuore all'età di 75 anni. Fu sepolta nel Laurel Hill Cemetery di Filadelfia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mrs Eleanor Widener - Titanic Survivor, Encyclopedia Titanica.
  2. ^ Secondo questo sito [1] Eleanor sarebbe nata il 21 maggio 1862.
  3. ^ The Wideners: An American Family, Encyclopedia Titanica.
  4. ^ I campi di ghiaccio, Titanic di Claudio Bossi.
  5. ^ La cena dei Widener, Titanic di Claudio Bossi.
  6. ^ Widener Library rises from Titanic tragedy, Harvard Gazette.
  7. ^ Explorers Kill Cannibals – Former Mrs. Widener Shares Perils in South America, New York tribune, 1º maggio 1920.
  8. ^ Routs 25 Amazon Cannibals – Alexander H. Rice, Noted Explorer, Battles with Man Eaters in Wilds of World's Greatest River – Wife Remains on Yacht and Escapes Encounter, New York Evening Telegram, 2 maggio 1920.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie