Henry Tingle Wilde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Henry Tingle Wilde jr.

Henry Tingle Wilde jr. (Walton, 21 settembre 1872Oceano Atlantico, 15 aprile 1912) è stato un marinaio britannico. Fu tenente di vascello della Royal Naval Reserve e, nominato all'ultimo minuto, comandante in seconda sul RMS Titanic nel viaggio inaugurale del transatlantico.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Henry Tingle Wilde fu battezzato nella Loxley Congregational Chapel, di Bradfield, nello Yorkshire, il 24 ottobre 1872. Suo padre era Henry Wilde sr., un assicuratore di Ecclesfiel, South Yorkshire; sua madre era Elizabeth Tingle di Loxley, Bradfield. Henry si avvicinò alla vita marinaresca fin dall'età adolescenziale, frequentando la James Chambers & Co., a Liverpool. Cominciò il 23 ottobre 1889, a bordo della 1835-ton Greystoke Castle, finendo quattro anni più tardi, il 22 ottobre 1893. Seguì immediatamente un servizio come terzo ufficiale, a bordo della Greystoke Castle, passando poi alla 1374-ton Hornsby Castle, sempre come Terzo. Servì, in seguito, sul piroscafo Brunswick, nel 1895, dove prestò servizio prima come terzo ufficiale, poi come secondo ufficiale di coperta. Nel 1896, si trasferì sul P/S Europa con la medesima qualifica. Nel luglio 1897, si unì alla White Star Line.

Imbarcatosi come un giovane ufficiale, crebbe costantemente in carriera prestando servizio su diverse navi della White Star Line. Tra queste: la Covic, Cufic, Tauric e la Delphic. Una e vera propria tragedia familiare lo colpì nel dicembre 1910, quando la moglie ed i figli gemelli, Archie e Richard, morirono improvvisamente. Nell'agosto 1911, Wilde divenne Direttore della nave gemmella del Titanic, la Olympic, dove servì sotto il futuro comandante del Titanic, Edward John Smith.

Titanic[modifica | modifica wikitesto]

Henry Tingle Wilde, in uniforme da tenente di vascello della Royal Naval Reserve ritratto in foto prima del 15 aprile 1912

A Wilde fu ordinato di lasciare l'Olympic a Southampton, il 3 aprile 1912, rimanendo in attesa di ordini; inizialmente sembrava che la White Star Line avesse dato l'incarico allo stesso Wilde di comandare una nave più piccola, ma infine gli venne assegnato, all'ultimo minuto, il ruolo di comandante in seconda sul Titanic, anche su richiesta del comandante Smith. Questa sua undicesima assegnazione causò il cosiddetto "rimpasto degli ufficiali", per cui William McMaster Murdoch e Charles Lightoller vennero retrocessi rispettivamente alle qualifiche di primo e secondo ufficiale di coperta, mentre l'iniziale secondo ufficiale, David Blair, venne scartato per il viaggio. Il giorno che il Titanic partì per gli Stati Uniti, il 10 aprile 1912, Wilde s'imbarcò intorno alle 06:00; iniziò il suo turno di guardia, come assistente del collega Lightoller, nel levare i cavi di ormeggio ed i fissanti delle linee di tiro.

Si presume che Wilde dal Titanic scrisse una lettera indirizzata alla sorella in cui le avrebbe affermato di avere avuto "una strana sensazione sulla nave"[senza fonte].

Alle 23:40 del 14 aprile, il Titanic urtò violentemente un enorme iceberg, causando una falla sulla murata di dritta del transatlantico. Wilde non era di servizio in quel momento e a tutt'oggi non sono chiari i suoi movimenti durante il naufragio; di certo, s'incaricò nel abbordare le lance di salvataggio sul lato di sinistra della nave. Alle ore 01:40, la maggior parte delle lance vennero messe in acqua e Wilde si trasferì a dritta. Venne visto l'ultima volta nel tentativo di aprire le zattere pieghevoli A e B, dalla tolda della tuga alloggi ufficiali. Nel libro The Night Lives On, Walter Lord annotò un minor numero di sopravvissuti rispetto a quanti ne poteva trasportare una lancia, oltre che ad una possibile testimonianza del comandante Smith o del primo ufficiale di coperta Murdoch (se non addirittura tutti e due) di aver visto Wilde togliersi la vita negli ultimi minuti del naufragio, fatto segnalato anche da alcuni sopravvissuti.

Il suo corpo non fu mai ritrovato.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Henry Tingle Wilde è stato ritratto da diversi attori nei diversi film dedicati al disastro del Titanic.

Nel film Titanic del 1997 si può notare Wilde alle prese con le scialuppe di salvataggio pieghevoli, vicino al ponte prossimo all'affondamento; è possibile notarlo aggrappato ad una sedia a sdraio rotta nell'acqua gelida e ad utilizzare un fischietto di soccorso, per poi morire poco dopo per ipotermia. Dopo la sua morte, Rose DeWitt Bukater (interpretata da Kate Winslet) prende il suo fischietto e chiama aiuto alla scialuppa più vicina.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie