Harold Lowe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Harold Godfrey Lowe

Harold Godfrey Lowe (Eglwys Rhos, 21 novembre 1882Deganwy, 12 maggio 1944) è stato un marinaio britannico, noto per essere il quinto ufficiale di coperta sul RMS Titanic.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Harold Godfrey Lowe nacque ad Eglwys Rhos, nel Caernarfonshire, Galles del Nord, il 21 novembre 1882; fu il terzo di otto figli, nati da George e Harriet Lowe. Il padre aveva notevoli ambizioni per Harold come apprendista presso un imprenditore di Liverpool, ma Harold si dimostrò subito interessato alla vita di mare. A 14 anni, scappò dalla sua casa di Barmouth, dove frequentava la scuola e si unì alla marina mercantile, servendo molto lungo la costa occidentale dell'Africa. Lowe iniziò fin da ragazzo a lavorare sulle navi, prima a bordo di golette costiere gallesi come mozzo e lavorò fino a raggiungere tutte le certificazioni necessarie. Nel 1906 superò gli esami e guadagnò il patentino da secondo ufficiale di coperta; nel 1908 conseguì la patente da primo ufficiale. Arrivò alla White Star Line nel 1911, dopo aver ottenuto un certificato di capitano di lungo corso sperimentando la navigazione su ogni tipo di nave: dalla goletta, al vascello fino a giungere alle navi a vapore. Servì come terzo ufficiale sulla Belgic e sulla Tropic prima di essere trasferito sul Titanic, come quinto ufficiale, nel 1912. Nonostante i numerosi anni trascorsi in mare, il viaggio inaugurale del Titanic sarebbe stata la sua prima traversata transatlantica.

Sul Titanic[modifica | modifica wikitesto]

Come gli altri ufficiali della nave, Lowe venne chiamato dagli uffici della White Star Line a Liverpool, alle nove del mattino del 26 marzo 1912, partendo da Belfast il giorno successivo. Prima del 10 aprile, giorno in cui il Titanic lasciò Southampton, Lowe partecipò, tra le altre cose all'ammaino di due delle lance di salvataggio del lato di dritta per favorire il soddisfacimento dei criteri di sicurezza imposti dal Board of Trade. Quando il Titanic partì da Southampton, verso mezzogiorno, Lowe era in plancia, intento nell'inviare messaggi via telefono.

L'impatto con l'iceberg e l'evacuazione[modifica | modifica wikitesto]

Due lance di salvataggio del Titanic fotografate da bordo del Carpathia; la lancia sulla destra è la n. 14, sulla quale si trovava Lowe

Il 14 aprile 1912, Lowe aveva appena terminato il proprio turno di guardia e si ritirò in cabina alle ore 20:00, venendo rilevato dal collega James Paul Moody, il sesto ufficiale; tre ore e quaranta minuti dopo, la nave entrò in collisione con un iceberg senza che Lowe avvertisse alcunché, rimanendo addormentato. Quando Lowe finalmente si svegliò, venne immediatamente a conoscenza della situazione; si vestì rapidamente, prese la pistola ed andò ad occuparsi della sicurezza dei passeggeri. Aiutò subito il collega Herbert Pitman, il terzo ufficiale, a imbarcare passeggeri sulla lancia di salvataggio n. 5, destinata poi al comando dello stesso Pitman in qualità di capolancia. Durante il suo tentativo di salvare quante più persone possibili, Lowe fu costantemente incitato e messo sotto pressione dall'amministratore delegato Joseph Bruce Ismay, il quale per via della sua insistenza, costrinse Lowe a riempire le lance con numero molto esiguo di passeggeri.

Intorno alle ore 01:30, Lowe fu impegnato in una conversazione con Moody, al riguardo delle lance n. 14 e 16, che necessitavano di un ufficiale a capo di esse. Alla fine, Lowe prese la decisione di comandare la lancia n. 14, dal momento in cui una massa di passeggeri arrivò in carica verso di loro; mentre la lancia stava per essere messa in acqua, Lowe sparò tre colpi di pistola per cercare di sedare la folla impazzita intenzionata ad entrare nella lancia dove lo stesso Lowe ne era a capo.

Dopo aver ammarato, Lowe ordinò all'equipaggio di allontanarsi il più possibile dalla nave; quando essa si inabissò, intorno alle 2:20, la lancia di Lowe era a circa 140 metri di distanza. Subito dopo, Lowe raggiunse alcune lance nelle vicinanze ed invitò i suoi passeggeri ad occupare i posti vuoti sulle altre, in modo da svuotare la sua per lasciar posto ad eventuali sopravvissuti rimasti in acqua. Fu l'unico fra tutti a tornare indietro, senza preoccuparsi di eventuale assalto in massa con conseguente capovolgimento della barca in acqua. Ritornò quando ormai nessuno fra i passeggeri in acqua emise urla; riuscì a raccogliere solo quattro uomini, uno dei quali morì nella notte. Lowe ed il suo gruppo di imbarcazioni di salvataggio furono intercettati alle ore 04:00 circa dalla RMS Carpathia. Un'immagine scattata da un passeggero sul Carpathia mostra chiaramente Lowe al timone della n. 14 mentre, remando, si avvicina.

Informazioni sull'accaduto[modifica | modifica wikitesto]

I sopravvissuti del Titanic arrivarono al Molo 54 del porto di New York il 18 aprile. Lowe fu ben presto chiamato a testimoniare al riguardo del naufragio. Le testimonianze rilasciate da Lowe alla commissione d'inchiesta del Senato americano vennero viste in maniera alquanto irriverente, persino quando gli venne chiesto di cosa era costituito un iceberg; di fronte a questa domanda Lowe rispose: "Ghiaccio, suppongo, signore". Lowe si trovò anche sotto pressione al riguardo di alcuni commenti razzisti, dovendo addirittura chiedere scusa due volte per aver usato la parola "italiano" come sinonimo di "codardo". Venne imbarcato sull'Adriatic il 2 maggio, tornando così in Inghilterra.

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Ritornato in Inghilterra, a Barmouth, insieme a 1.300 persone, partecipò ad un ricevimento in suo onore presso il Picture Pavilion. Venne onorato con un orologio d'oro commemorativo, con la scritta: "Regalato ad Harold Godfrey Lowe, quinto ufficiale dell'RMS Titanic, dai suoi amici di Barmouth e di altrove come riconoscimento e apprezzamento per i suoi coraggiosi nel naufragio del Titanic il 15 aprile 1912".

Nel settembre 1913, Harold sposò Ellen Marion Whitehouse ed ebbero due figli, Florence Josephine ed Harold William. Prestò servizio nella Royal Naval Reserve durante la prima guerra mondiale, operando a Vladivostok durante la Rivoluzione d'Ottobre e la conseguente guerra civile, raggiungendo il grado di tenente di vascello prima di ritirarsi a Deganwy con la sua famiglia. Morì di ipertensione, il 12 maggio 1944, all'età di 61 anni e fu sepolto presso il cimitero parrocchiale di Llandrillo-yn-Rhos, nel distretto gallese di Conwy.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Harold Godfrey Lowe è stato ritratto da diversi attori nei diversi film dedicati al disastro del Titanic.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN93185255 · LCCN (ENn2012029382