Titanic - Nascita di una leggenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Titanic - Nascita di una leggenda
Titanic - Nascita di una leggenda.png
Immagine tratta dalla sigla italiana della miniserie televisiva
Titolo originale Titanic: Blood and Steel
Paese Italia, Irlanda, Francia, Canada, Regno Unito
Anno 2012
Formato miniserie TV
Genere drammatico
Puntate 12
Durata 600 minuti (totale)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 1080i
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Matthew Faulk, Mark Skeet, Stefano Voltaggio, Ciaran Donnelly
Regia Ciaran Donnelly
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Prima visione
Prima TV Germania
Dal 15 aprile 2012
Al 1º luglio 2012
Rete televisiva History Channel
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 22 aprile 2012
Al 30 maggio 2012
Rete televisiva Rai 1 e Rai HD

Titanic - Nascita di una leggenda (Titanic: Blood and Steel) è una miniserie televisiva internazionale, prodotta in occasione del 100º anniversario del naufragio, in onda, per sei prime serate, dal 22 aprile 2012 su Rai 1 e in alta definizione su Rai HD.[1] All'estero, la serie è andata in onda dal 15 aprile 2012 in Germania e Danimarca e il primo episodio è andato in onda su History Channel Asia il 13 maggio 2012. L'Italia è stato l'unico Paese che l'ha proposta in sei puntate, accorpando due episodi per serata.

Trama[modifica | modifica sorgente]

È il 1909 e il giovane ingegnere metallurgico Mark Muir parte da New York per l'Irlanda per partecipare alla costruzione del Titanic. A Belfast, Muir riallaccia il legame con il padre e conosce Sofia Silvestri, immigrata italiana di umili origini che lavora come copista al cantiere. Mentre gli operai lottano per ottenere la rappresentanza sindacale e condizioni di lavoro più umane, Mark e Sofia s'innamorano, ma la loro storia d'amore è ostacolata dalla diversa religione di appartenenza e dal differente ceto sociale.

A Belfast Mark viene a sapere che la donna con la quale aveva avuto una relazione anni prima non è morta di tubercolosi, ma di parto; dopo aver litigato con il padre, che gli aveva tenuto nascosta la verità, Mark comincia a cercare la bambina ancora viva, mentre la relazione con Sofia diventa più critica quando al cantiere si viene a sapere che in realtà è cattolico e il suo vero nome è Marcus Malone. Ultimata ormai la nave, Mark, dopo numerosi tentativi di trovare la figlia, rinuncia e salpa per l'America nel viaggio inaugurale del Titanic insieme a Sofia, diretta a New York in cerca di fortuna.

Discordanze Storiche[modifica | modifica sorgente]

Nella serie compaiono molte inesattezze storiche di avvenimenti realmente accaduti, di seguito ne troviamo alcuni:

  • Le rivolte degli operai nella serie sono dovute alla pretesa di questi di un salario adeguato per il proprio lavoro, ma in realtà le rivolte si scatenarono perché la Harland and Wolff assumeva solo operai di religione protestante e non i cattolici.
  • Nella serie si insinua che la Harland and Wolff acquistasse acciaio di bassa qualità per contenere i costi, ma nella realtà è stato ampiamente documentato che le piastre d'acciaio della nave erano di ottime qualità per quel periodo. Questo può essere dimostrato anche dal fatto che nonostante la prua del Titanic sia incagliata nel fondale marino(ad una profondità di 2,5 miglia [4 chilometri]) da 100 anni, rimane ancora in gran parte intatta.
  • Thomas Andrews, nella serie è ritratto come uomo indifferente ed abbastanza separato dagli operai dal cantiere, e molto attento alle modifiche soprattutto se queste significavano perdere denaro. In realtà, Thomas Andrews era ben amato da tutti i lavoratori. La sua gentilezza e generosità e il suo buon temperamento sono stati ben documentati. Se ci fossero state imperfezioni nella costruzione delle sue navi, sarebbe stato uno dei primi ad averlo capito. Inoltre, sarebbe stato ansioso di risolvere il problema.
  • La cronologia degli eventi durante la costruzione e l'allestimento del Titanic è significativamente distorta in questa mini serie. Nella realtà l'Olympic e il Titanic sono state costruite una accanto all'altra nel cantiere Harland & Wolff , ma l'Olympic aveva iniziato la sua costruzione con qualche mese di vantaggio rispetto alla gemella. Infatti l'Olympic è stato varato il 20 ottobre 1910; il Titanic, invece è stato varato il 31 maggio 1911. In tale data, l'Olympic aveva appena finito le sue prove, e ha iniziato il suo viaggio inaugurale nel mese di giugno. Il 20 settembre 1911 avvenne la collisione dell'Olympic con la Hawke - momento in cui il Titanic era in fase di allestimento. Tuttavia, nella serie, la collisione dell'Olympic avviene quando il Titanic non è stato ancora varato ed è ancora in fase di costruzione, un'inesattezza molto significativa a livello storico.
  • I progetti per il Titanic, come si vedono nella serie, sono in realtà i progetti della Cunard Lusitania (1907).
  • In realtà il Titanic non imbarcò passeggeri a Belfast. Il Titanic partì da Belfast il 2 aprile, ed arrivò a Southampton 28 ore più tardi, ma non partì da Southampton fino al 10 aprile. Gli unici non-membri dell'equipaggio imbarcati a Belfast furono i membri del gruppo di garanzia della H & W e un Consigliere commerciale.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La fiction è una coproduzione italiana, irlandese, tedesca, spagnola, canadese e statunitense costata trenta milioni di euro e prodotta da Rai Fiction, Dap Italy, Epos Films e Titanic Films.

Puntate[modifica | modifica sorgente]

Titolo originale Titolo italiano Prima TV Germania Prima TV Italia Ascolti TV Italia
1 Episode 1 Episodio 1 15 aprile 2012 22 aprile 2012 4.095.000 telespettatori
15.95% di share[2]
2 Episode 2 22 aprile 2012
3 Episode 3 Episodio 2 29 aprile 2012 29 aprile 2012 3.095.000 telespettatori
12.51% di share[3]
4 Episode 4 6 maggio 2012
5 Episode 5 Episodio 3 13 maggio 2012 6 maggio 2012 3.052.000 telespettatori
11.76% di share[4]
6 Episode 6 20 maggio 2012
7 Episode 7 Episodio 4 27 maggio 2012 13 maggio 2012 2.841.000 telespettatori
11.74% di share[5]
8 Episode 8 3 giugno 2012
9 Episode 9 Episodio 5 10 giugno 2012 21 maggio 2012 2.761.000 telespettatori
10.15% di share[6]
10 Episode 10 17 giugno 2012
11 Episode 11 Episodio 6 24 giugno 2012 30 maggio 2012 2.153.000 telespettatori
8.13% di share[7]
12 Episode 12 1º luglio 2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 100 anni, Titanic, 27 marzo 2012. URL consultato il 18 aprile 2012.
  2. ^ Marco Bosatra, ASCOLTI TV DI DOMENICA 22 APRILE 2012: SOLO 4MLN (15.95%) PER LA NASCITA DEL TITANIC. REPORT SFIORA I 3MLN E BATTE CALDO CRIMINALE. GILETTI AL 12.93%, CABELLO AL 10.61%, FAZIO FERMO AL 13.66%, Davide Maggio, 23 aprile 2012. URL consultato il 23 aprile 2012.
  3. ^ Thomas Tonini, ASCOLTI TV DI DOMENICA 29 APRILE 2012: AFFONDA IL TITANIC DI RAI1 (3,1 MLN – 12.51%). COME UN DELFINO AL 14.45%, REPORT AL 12.66% E NCIS ALL’11.59%, Davide Maggio, 30 aprile 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  4. ^ Marco Bosatra, ASCOLTI TV DI DOMENICA 6 MAGGIO 2012: VINCE LA SERIE A, MALE IL TITANIC (11.76%). REPORT (10.45%) E I CRIME DI RAI2 BATTONO CATERINA E LE SUE FIGLIE (9.47%), Davide Maggio, 7 maggio 2012. URL consultato il 7 maggio 2012.
  5. ^ Marco Bosatra, ASCOLTI TV DI DOMENICA 13 MAGGIO 2012: IL TITANIC DI RAI1 CROLLA SOTTO I 3MLN (11.74%) TALLONATO DA NCIS (10.66%) E HAWAII FIVE-0 (10.45%). CATERINA E LE SUE FIGLIE 3 SPROFONDA AL 9.48%, BATTUTA DA WILD (10.33%) E REPORT (9.59%), Davide Maggio, 14 maggio 2012. URL consultato il 14 maggio 2012.
  6. ^ Marco Bosatra, ASCOLTI TV DI LUNEDI 21 MAGGIO 2012: SCHERZI A PARTE CHIUDE CON MENO DI 4MLN (18.35%). SOLITO FLOP DEL TITANIC (10.15%) TALLONATO DA CSI E RETE 4, Davide Maggio, 22 maggio 2012. URL consultato il 22 maggio 2012.
  7. ^ Ascolti Tv: mercoledì 30 maggio 2012, “Le tre rose di Eva” 5.563.000 (21.08%), “Affari Tuoi” 5.354.000 (20.74%), Rb casting, 31 maggio 2012. URL consultato il 31 maggio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione