Titanic - La leggenda continua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Titanic - La leggenda continua
Paese di produzione Italia
Anno 2000
Durata 82 min.
Genere animazione
Regia Camillo Teti
Soggetto Camillo Teti
Sceneggiatura Camillo Teti
Produttore Camillo Teti, Gian Paolo Brugnoli, Marco Scaffardi, Jymn Magon (consulenza creativa)
Casa di produzione Titanic Cartoons SRL Roma
Distribuzione (Italia) Medusa Film[1][2]
Musiche Detto Mariano
Doppiatori italiani

Titanic - La leggenda continua (conosciuto anche come Titanic - Mille e una storia) è un film di animazione del 2000 scritto e diretto da Camillo Teti, ispirato al film Titanic del 1997 di James Cameron, di cui è considerato un mockbuster.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Southampton, Inghilterra, 1912. Il Titanic sta per salpare alla volta di New York per il suo viaggio inaugurale. A bordo sale anche la bella Angelica, ragazza triste rimasta orfana di madre e vessata continuamente dalla matrigna e dalle sorellastre. Unico ricordo che le rimane di sua madre è un ciondolo, che custodisce con grande cura e a cui è molto affezionata. Sulla nave Angelica fa presto la conoscenza di William, ricco ragazzo borghese accompagnato nel viaggio dai familiari e da Gaston, suo servitore, che presto si rivelerà un uomo meschino. Fra i due sboccia l'amore, ma la crociera non è tutta rose e fiori: sul Titanic si sono imbarcati anche una ladra e i suoi due scagnozzi, ricercati da Sherlock Holmes e che ruberanno il ciondolo di Angelica. Ad aiutare la ragazza ci sarà però, oltre a William, anche un gruppo di topolini e altri animali, guidati dal supervisore di bordo, il cane Fritz.

Nella notte, tuttavia, il Titanic urta contro un iceberg, il quale non è stato avvistato in tempo dall'equipaggio. L'acqua entra a fiotti e presto allaga gran parte della nave, che è destinata a naufragare. Nel panico e nella confusione generale, Angelica riesce a mettersi in salvo su una lancia di salvataggio, ma William non ha la stessa fortuna. Ormai credendolo morto, Angelica è disperata ma ecco che dall'acqua emerge, che è riuscito a mettersi in salvo a nuoto. Il Titanic si spezza in due tronconi e viene inghiottito dall'oceano. Purtroppo ci sono alcune perdite, e quasi tutti riescono a salvarsi; qualche tempo dopo William e Angelica si sposano, coronando il loro sogno d'amore.

Versione inglese[modifica | modifica wikitesto]

Esiste una seconda versione del film distribuita negli Stati Uniti, dove il film è noto come Titanic: The Legend Goes On. Questa versione differisce da quella italiana per molte scene montate in sequenze diverse, mentre altre sono state rimosse o riutilizzate per i titoli di coda. Diversa anche la colonna sonora: nella versione inglese ci sono brani inediti, sia strumentali che cantati, che non si sentono nella versione italiana.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011, il sito Total Film mise la versione inglese del film al 40º posto nella sua lista dei 50 peggiori film per bambini mai realizzati.[3] Successivamente, nel 2012, il sito lo nominò come il peggior film mai fatto, inserendolo al primo posto nella lista dei 66 peggiori film di sempre.[4]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione italiana, il protagonista maschio del film, William, ha lo stesso doppiatore di Leonardo DiCaprio in Titanic, ovvero Francesco Pezzulli.

Date di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Stati Data di uscita
Italia Italia 15 settembre 2000
Argentina Argentina 4 luglio 2000
Germania Germania 4 luglio 2000
Canada Canada 24 luglio 2001
Francia Francia 25 ottobre 2001
Filippine Filippine 17 luglio 2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda film: Titanic: Mille e una storia, in Cinema(z), TIX Production, LLC. URL consultato il 3 dicembre 2011.
  2. ^ Foto e immagini di Titanic, mille e una storia, in FilmTV.it, Banzai Media s.r.l. URL consultato il 3 dicembre 2011.
  3. ^ GamesRadar - 50 Worst Kids Movies
  4. ^ GamesRadar - 66 Worst Movies of all time

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]