Fairview Cemetery

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fairview Lawn Cemetery
RMS Titanic Graves in Fairview Cemetery.jpg
La zona del cimitero dove sono sepolte gran parte delle vittime recuperate del naufragio del Titanic
Tipocivile
Confessione religiosacristiana
Stato attualein uso
Ubicazione
StatoCanada Canada
CittàHalifax (Canada)
Costruzione
Periodo costruzione1893
Data apertura1944 (come cimitero pubblico della città)
Tombe famoseVittime del naufragio del Titanic e dell'esplosione di Halifax
Mappa di localizzazione

Fairview Cemetery è un cimitero canadese situato nella città di Halifax, in Nuova Scozia, famoso soprattutto per essere il luogo di riposo di gran parte delle vittime recuperate del naufragio del Titanic. Il Fairview Lawn Cemetery, un cimitero non confessionale, è situato nel quartiere North End di Halifax, a nord di Windsor Street.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Presso il sito dove attualmente è situato il Fairview Cemetery fu costruito, nel 1750, un fortino per difendere Halifax dagli attacchi dei Mi'kmaq. In seguito, nel sito furono costruite alcune aziende. Nel 1893 la società privata Fairview Lawn Cemetery Limited comprò il terreno per costruirci sopra un cimitero non confessionale perché il Camp Hill Cemetery, situato nel centro di Halifax, era a corto di spazio. Il cimitero divenne di proprietà della città di Halifax solo nel 1944; Nel Faiview Cemetery sono stati sepolti numerosi cittadini di Halifax del XX secolo, di cui alcuni di origine greca o cinese. Nel cimitero vi è anche una fossa comune, dove sono sepolte gran parte delle vittime dell'esplosione di Halifax del 1917.

Vittime del Titanic[modifica | modifica wikitesto]

Photograph
La tomba di Joseph Dawson
Photograph
La tomba dello steward Ernest Edward Samuel Freeman
Photograph
La tomba del "bambino sconosciuto".
Photograph
Sidney Goodwin nel 1911.

Ben centoventuno vittime del naufragio del Titanic sono sepolte nel Fairview Cemetery. Quasi tutte le tombe sono in granito grigio con incisi solo il nome e la data di morte, ovvero 15 aprile 1912. Nelle tombe delle vittime non identificate, invece, sono stati incisi solo il numero di contrassegno e la data di morte. Qui è possibile trovare un elenco completo delle vittime del Titanic sepolte al Fairview Cemetery.

La tomba più nota al pubblico è quella del "bambino sconosciuto", dove è sepolto un bambino di circa due anni la cui identità è rimasta sconosciuta per anni fino a quando, nel 2002, attraverso il test del DNA, l'identità di questo bambino venne attribuita al finlandese Eino Panula, morto sul Titanic a soli tredici mesi assieme alla madre Maria e ai suoi quattro fratelli.

Nel 2007, dopo altri studi effettuati sui resti del piccolo, si è arrivati alla conclusione che il corpicino ritrovato novantacinque anni prima non appartiene al giovane Eino Panula, bensì a Sidney Leslie Goodwin, un bambino inglese di soli diciannove mesi, anch'egli morto sul Titanic con tutta la sua famiglia (padre, madre e cinque fratelli).

Un'altra tomba abbastanza conosciuta dal pubblico è quella di Joseph Dawson, un ingrassatore irlandese che morì sul Titanic. Dopo l'uscita del film Titanic di James Cameron molti fan hanno preso d'assalto la lapide scattandole foto o ricalcandola sulla carta con la grafite, ritenendo che fosse la tomba di Jack Dawson, protagonista maschile del film. Quest'ultimo è in realtà un personaggio inventato, frutto dell'immaginazione del regista.

Sono stati sepolti nel cimitero di Fairview anche l'autista di Hudson Joshua Creighton Allison, George Swane, e lo steward di terza classe William Denton Cox, che morì sul Titanic mentre stava scortando i passeggeri di terza classe verso le scialuppe di salvataggio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]