Ilia Smirin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ilia Jul'evič Smirin)
Ilia Smirin, Atene 2007

Ilia Jul'evič Smirin (Vicebsk, 21 gennaio 1968) è uno scacchista israeliano (sovietico fino al 1992), Grande Maestro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Bielorussia, iniziò la sua carriera nella ex Unione Sovietica, dove ottenne un diploma di istruttore di scacchi all'Istituto di Cultura Fisica di Minsk. Emigrò in Israele nel 1992 e da allora partecipa per tale paese a tutte le competizioni.

Ha partecipato a dieci Olimpiadi degli scacchi per Israele dal 1992 al 2014, realizzando complessivamente il 59,1 % dei punti. Ha vinto la medaglia di bronzo di squadra alle olimpiadi di Chanty-Mansijsk 2010.[1]

Altri risultati:

  • 1987 :  primo ex aequo a Ekaterinburg;
  • 1992 :  vince il campionato di Israele (lo vincerà ancora nel 2002);
  • 1994 :  pari primo nell'open di New York;
  • 2000 :  primo nell'open di New York;
  • 2001 :  pari primo con Alexey Dreev a Dos Hermanas;
  • 2002 :  primo a Biel; primo nel World Open di Filadelfia;
  • 2003 :  pari primo nel World Open di Filadelfia;
  • 2007 :  primo nel torneo Acropolis International di Atene.[2]

Dal 14 al 28 aprile 2002 Smirin ha disputato un match di otto partite contro diversi programmi scacchistici, tra cui Deep Junior, Deep Shredder e HIARCS. Erano in palio 1.500 dollari per ogni vittoria e 500 per ogni patta. L'evento, organizzato da Chessbase, si concluse con la vittoria di Smirin per +2 =6.[3]

Ottenne il massimo Elo nella lista FIDE di luglio 2001, con 2702 punti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda Olimpbase
  2. ^ Ilia Smirin wins Acropolis 2007
  3. ^ Match Uomo-Computer di aprile 2002

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]