Harrison Barnes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harrison Barnes
Harrison Barnes cropped.jpg
Barnes in azione con la maglia di North Carolina
Nome Harrison Bryce Jordan Barnes
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 203 cm
Peso 95 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala piccola
Squadra Dallas Mavericks
Carriera
Giovanili
2006-2010 Ames High School
2010-2012 N. Carol. Tar Heels
Squadre di club
2012-2016 Golden St. Warriors 307 (3087)
2016- Dallas Mavericks 5 (91)
Nazionale
2016 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Rio de Janeiro 2016
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 agosto 2016

Harrison Bryce Jordan Barnes (Ames, 30 maggio 1992) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i Dallas Mavericks.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Conteso dai maggiori atenei al momento della selezione per la stagione NCAA 2010-11, venne convinto dalla decisione di coach Roy Williams. Ebbe fin dall'inizio un impatto deciso: vinse il premio di ACC Rookie of the Year nel 2011[1].

Golden State Warriors[modifica | modifica wikitesto]

Al draft NBA 2012 viene selezionato dai Golden State Warriors come 7ª scelta assoluta. Nella prima stagione ai Warriors colleziona ben 81 presenze, partendo spesso in quintetto base. Le ottime prestazioni della sua squadra permettono a Barnes e compagni di approdare ai Playoffs 2013 dove eliminano al primo turno i Denver Nuggets, in sei gare. Si arrendono però nelle semifinali di Conference ai San Antonio Spurs che vincono per 4-2. Vince il suo primo titolo NBA con i Golden State Warriors nei Playoffs 2015 sconfiggendo in finale per 4-2 i Cleveland Cavaliers.

Dallas Mavericks[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 luglio 2016 firma un contratto quadriennale da 94 milioni di $ con i Dallas Mavericks.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Barnes prende parte alla selezione americana che partecipa alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, in cui gioca in squadra con giocatori del livello di Kevin Durant, Carmelo Anthony, Paul George, Kyrie Irving e Demarcus Cousins, vincendo la medaglia d'oro, sconfiggendo in finale la Serbia per 96-66.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Golden State Warriors: 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b ACSMA Announces 2010-11 Individual Awards for ACC Men's Basketball, theacc.com, 8 marzo 2011. URL consultato il 29 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2011).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]