Thomas Robinson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas Robinson
Thomas Robinson of the Kansas Jayhawks vs Iowa State.jpg
Robinson con la maglia di Kansas
Nome Thomas Earl Robinson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 208 cm
Peso 108 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande
Squadra Chimki
Carriera
Giovanili
2005-2009Brewster Academy
2009-2012Kansas Jayhawks
Squadre di club
2012-2013Sacramento Kings 51 (247)
2013Houston Rockets19 (86)
2013-2015Portland T. Blazers 102 (454)
2015Philadelphia 76ers22 (193)
2015-2016Brooklyn Nets71 (307)
2016-2017L.A. Lakers48 (241)
2017-Chimki
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 settembre 2017

Thomas Earl Robinson (Washington, 18 marzo 1991) è un cestista statunitense.

College[modifica | modifica wikitesto]

Ha militato per tre anni con la maglia numero zero dell'università di Kansas, chiudendo l'ultima stagione con una doppia doppia di media. Il 31 dicembre 2011, nella partita contro l'Università del Nord Dakota, Robinson ha segnato 30 punti e catturato 21 rimbalzi, divenendo il primo Jayhawk a mettere a referto una prestazione da 30+20 dopo quella di Wayne Hightower nel 1961.

Tra dicembre 2010 e gennaio 2011 la sua vita fu segnata da un gravissimo lutto familiare: infatti, nel giro di venti giorni, Robinson perse entrambi i nonni e la mamma, rimanendo l'unico punto di riferimento per la sorella di 9 anni. In rispetto per il suo dolore, nella partita del 22 gennaio 2011 di Kansas contro Texas fu osservato un minuto di silenzio e Robinson scese in campo onorando la memoria dei suoi cari.

Nel marzo del 2012 è stato nominato miglior giocatore della Big 12 Conference.

Il 9 aprile del 2012, nonostante avesse la possibilità di continuare la propria carriera universitaria, decise di rendersi eleggibile per il Draft NBA 2012.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Sacramento Kings[modifica | modifica wikitesto]

È stato selezionato dai Sacramento Kings con la quinta scelta assoluta nel Draft 2012. Il 12 gennaio 2013 realizza la sua prima doppia doppia in NBA, grazie ai 10 punti e 10 rimbalzi messi a segno contro i Miami Heat.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • NCAA AP All-America First Team (2012)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]