Gustavo Méndez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gustavo Méndez
Gustavo Mendez e Stefano Eranio Vicenza-Milan 22 ottobre 1995 Serie A 1995-1996.png
Gustavo Mendez e Stefano Eranio in Vicenza-Milan del 22 ottobre 1995
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 183 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Ritirato 2005
Carriera
Squadre di club1
1990-1995Nacional68 (5)
1995-1999Vicenza98 (2)
1999-2001Torino30 (1)
2002-2005Nacional62 (5)
Nazionale
1993-2002 Uruguay Uruguay 46 (0)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Uruguay 1995
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gustavo Emilio Méndez Techera (Montevideo, 3 febbraio 1971) è un ex calciatore uruguaiano, di ruolo difensore o centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordì nel Nacional Montevideo, una delle squadre più prestigiose del suo paese, all'età di vent'anni con cui vinse subito il titolo nazionale. Giocò nel Nacional fino al 1995, guadagnandosi la prima convocazione in nazionale il 29 agosto 1993.

Passò al Vicenza nell'estate del 1995 dopo aver vinto con la sua nazionale la Coppa America, battendo in finale il Brasile ai calci di rigore. In maglia biancorossa si mette subito in luce insieme al compagno di nazionale Marcelo Otero, diventando un punto di forza della difesa biancorossa, grazie anche alla sua versalità: può infatti giocare come terzino destro, ma anche come terzino sinistro o come mediano.

Gustavo Mendez insieme a George Weah è presente nella copertina dell'album Calciatori Panini della stagione 1995-1996:[1] la foto fu scattata nella partita Vicenza-Milan del 22 ottobre 1995.[2]

Nella città berica rimane per quattro stagioni, vivendo uno dei periodi migliori della società, con la conquista della Coppa Italia del 1997 e arrivando alla semifinale di Coppa delle Coppe l'anno successivo, realizzando proprio in Europa il suo primo gol in maglia del Vicenza con una bellissima rovesciata.

Dopo la retrocessione del Vicenza in Serie B del 1999 passò al Torino, dove rimase per due stagioni e mezza, giocando la prima, mentre nella seconda iniziò a mostrare dei cali di rendimento. Tornò al Nacional nel gennaio 2002, senza aver giocato alcuna partita in maglia granata quell'anno. Con la squadra che lo lanciò vinse il secondo titolo nazionale della sua carriera, dopo quello della sua stagione d'esordio.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nacional: 1992
Vicenza: 1996-1997

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1995

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Album Calciatori Panini Stagione 1995/1996, su collectibles.panini.it.
  2. ^ Copertina Album Calciatori Panini Stagione 1995/1996 (JPG), su collectibles.panini.it.