Giovanni Ricci (cardinale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Ricci
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal ricci.jpg
CardinalCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiArcivescovo di Manfredonia,
Arcivescovo, titolo personale, di Chiusi
Arcivescovo di Pisa,
Primate di Corsica e Sardegna,
Cardinale vescovo di Albano,
Cardinale vescovo di Sabina
 
Nato1º novembre 1498, Montepulciano
Consacrato arcivescovo25 giugno 1544
Creato cardinale4 dicembre 1551
da papa Giulio III
Deceduto3 maggio 1574, Roma
 

Giovanni Ricci (Montepulciano, 1º novembre 1498Roma, 3 maggio 1574) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu al servizio[1] dei cardinali Gian Maria Ciocchi del Monte (poi papa con il nome di Giulio III) e Alessandro Farnese, nipote di papa Paolo III. Nel 1544 venne eletto arcivescovo di Manfredonia e inviato come nunzio in Portogallo; nel 1545 venne trasferito alla sede di Chiusi.

Giulio III lo elevò alla porpora nel concistoro del 4 dicembre 1551: tra il 1563 e il 1564 fu camerlengo del Sacro Collegio. Profondamente legato al granduca di Toscana Cosimo I, fu protettore a Roma del giovane cardinale Ferdinando de' Medici, suo figlio, il quale, dopo la sua morte, ne acquistò la villa del Pincio.

Cardinale-prete del titolo di Santa Maria in Trastevere (1566-1570).

Fu arcivescovo metropolita di Pisa (1567) e poi vescovo delle chiese suburbicarie di Albano (1570) e di Sabina (1573).

Ebbe occasione di acquistare alcuni frammenti dell'Ara Pacis che erano stati appena individuati: alcuni si trovano ancora murati oggi a villa Medici. Morì a Roma nel 1574 e venne sepolto nell'ultima cappella di sinistra della chiesa di San Pietro in Montorio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • J. Consalvi, La committenza artistica del cardinale Giovanni Ricci, Stamen, 2015
  • Kardinal Giovanni Ricci, Miscellanea Pio Paschini, 1949
  • M. Steen Hansen, in Michelangelo's Mirror, 2013
  • J. Martin, Un grand bâtisseur de la Renaissance: le cardinal Giovanni Ricci, 1974

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anna Cipparone, Il pittore e il cardinale: Antonio Campelo e Giovanni Ricci da Montepulciano nella Roma del Cinquecento, in "Ricerche di storia dell'arte", 1/2010, pp. 63 e ss.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN172800690 · ISNI (EN0000 0001 2310 9197 · GND (DE1130260445 · ULAN (EN500231591 · BAV ADV12250628