Paolo Micallef

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paolo Micallef, O.S.A.
arcivescovo della Chiesa cattolica
Paolo Micallef.jpg
Ritratto di mons. Micallef
Template-Metropolitan Archbishop.svg
Incarichi ricoperti
Nato 15 maggio 1818 a La Valletta
Ordinato presbitero 6 marzo 1841
Nominato vescovo 21 dicembre 1863 da papa Pio IX
Consacrato vescovo 10 gennaio 1864 dal cardinale Costantino Patrizi Naro
Elevato arcivescovo 27 ottobre 1871 da papa Pio IX
Deceduto 8 marzo 1883 (64 anni) a Pisa

Paolo Micallef o Micaleff (La Valletta, 15 maggio 1818Pisa, 8 marzo 1883) è stato un arcivescovo cattolico maltese.

Note biografiche[modifica | modifica wikitesto]

Priore generale dell'Ordine di Sant'Agostino dal 1859 al 1865, il 21 dicembre 1863 viene nominato vescovo di Città di Castello. Nel 1867 esercita per alcuni mesi la funzione di amministratore apostolico della diocesi di Gozo e, in seguito, della diocesi di Sansepolcro, dove rimane per quattro anni. Diventa arcivescovo di Pisa il 27 ottobre del 1871, mantenendo la carica fino alla morte, sopraggiunta nel 1883.

È stato uno dei circa 800 padri conciliari del Concilio Vaticano I.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Elvio Ciferri, L'attività pastorale del vescovo Paolo Micaleff a Città di Castello, in «Analecta Augustiniana», 65, Roma, Institutum historicum Ord. S. Augustini, 2002

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]