Bernardo Brusca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bernardo Brusca (San Giuseppe Jato, 9 settembre 1929Napoli, 8 dicembre 2000) è stato un mafioso italiano, capo mandamento di San Giuseppe Jato.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alleato fin dai vecchi tempi con i corleonesi di Luciano Liggio e poi con Totò Riina, era padre di Enzo Salvatore e Giovanni che, dopo il suo arresto avvenuto nel 1985, prese il posto del capo mandamento di San Giuseppe Jato. Bernardo Brusca è stato condannato nel maxiprocesso di Palermo e ha ricevuto diversi ergastoli, insieme a Riina, Michele Greco e agli altri boss, in quanto componente della Commissione di Cosa Nostra.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Capo di San Giuseppe Jato Successore
Antonio Salamone 1970 - 1985 Giovanni Brusca