Benzocaina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benzocaina
formula di struttura
Nome IUPAC
4-amminobenzoato di etile
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C9H11NO2
Massa molecolare (u) 165,19 g/mol
Aspetto solido da incolore a bianco
Numero CAS 94-09-7
Numero EINECS 202-303-5
PubChem 2337
DrugBank DB01086
SMILES CCOC(=O)C1=CC=C(C=C1)N
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acqua 0,4 g/l (25 °C)
Temperatura di fusione 89 °C (362 K)
Temperatura di ebollizione 172 °C (445 K) (17,3 hPa)
Indicazioni di sicurezza
Punto di fiamma 112 °C (385 K)
Simboli di rischio chimico
irritante
attenzione
Frasi H 317
Consigli P 280 - 302+352 [1]

La benzocaina è l'estere dell'acido 4-amminobenzoico e dell'etanolo.

A temperatura ambiente, si presenta come un solido da incolore a bianco inodore. È un composto irritante. È normalmente associato in preparati per uso odontalgico e stomatologico ad altri anestetici locali o antisettici.

Spesso viene usata come anestetico locale per alcuni preservativi ritardanti.

Farmaci a base di benzocaina, soprattutto le pomate, sono indicate anche per il trattamento delle ustioni meno gravi (di I grado) che interessano, in maniera non estesa, solamente l'epidermide, lo strato più esterno della pelle. La benzocaina aiuta a ridurre l'infiammazione ed il dolore, oltre che facilitare la guarigione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del 4-amminobenzoato di etile su IFA-GESTIS

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia