p-aminobenzoato di butile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
p-aminobenzoato di butile
Butyl 4-aminobenzoate - butamben.svg
Nome IUPAC
p-aminobenzoato di butile
Nomi alternativi
Butamben
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC11NO2H15
Massa molecolare (u)193,25
AspettoSolido bianco
Numero CAS94-25-7
Numero EINECS202-317-1
PubChem2482
DrugBankDB11148
SMILES
O=C(OCCCC)c1ccc(N)cc1
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione58 °C
Indicazioni di sicurezza

Il p-aminobenzoato di butile è un composto organico di formula NH2-Ph-COO-C4H9. Si presenta come cristallini bianchi, praticamente insolubili in acqua (7700 p.), facilmente solubili in acidi diluiti, in alcool di 95° (1:2), meno in alcool a 50° (1:10) e in olio di oliva (1:12), solubili in cloroformio, etere, pochissimo in olio di vaselina (1:200), insolubili in glicerina. Si idrolizza lentamente per ebollizione con acqua.

Proprietà terapeutiche[modifica | modifica wikitesto]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il para-aminobenzoato di butile è un anestetico locale usato in passato nell’anestesia per infiltrazione e tronculare. Il suo impiego attuale è limitato all’anestesia di superficie. Può causare dermatiti negli individui con particolare sensibilità per questo composto.

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia