Propilparaben

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Propilparaben
formula di struttura
Nome IUPAC
propil 4-idrossibenzoato
Nomi alternativi
propil p-idrossibenzoato, propil paraidrossibenzoato, nipasol
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC10H12O3
Massa molecolare (u)180,2
Numero CAS94-13-3
Numero EINECS202-307-7
PubChem7175
SMILES
CCCOC(=O)C1=CC=C(C=C1)O
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione96÷99 °C (369÷372 K)
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P--- [1]

Il propilparaben è l'estere propilico dell'acido para-idrossibenzoico e come tale appartiene alla classe dei parabeni.

È presente in molte piante e insetti ed è prodotta artificialmente per essere impiegato come conservante per alimenti, farmaci e prodotti cosmetici (ad esempio: creme, lozioni, shampoo e bagno schiuma).

Nel suo uso come additivo alimentare, viene identificato dalla sigla E216.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 14.05.2014

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia