ZaSu Pitts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ZaSu Pitts

ZaSu Pitts, nome d'arte di Eliza Susan Pitts (Parsons, 3 gennaio 1894Hollywood, 7 giugno 1963), è stata un'attrice statunitense, nota per la sua partecipazione in diverse pellicole drammatiche durante il periodo del muto, anche se seppe adeguarsi sapientemente al sonoro specializzandosi nel genere brillante.

Il suo nome d'arte è il diminutivo dell'unione dei due nomi, Eliza e Susan, che sua madre desiderava darle. In numerose pellicole l'attrice è chiamata anche Zazu Pitts.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata a Parsons, nel Kansas, era la terzogenita di quattro figli. Suo padre, Rulandus Pitts, era originario di New York ed era stato gravemente ferito a una gamba durante la guerra civile, trasferendosi in Kansas con sua moglie, Nellie Shay, alla nascita di ZaSu. Tuttavia l'intera famiglia si trasferì in California, a Santa Cruz, quando la piccola ZaSu aveva solo nove anni con lo scopo di trovare un clima più adatto e nuove opportunità di prosperità.

Inizio di carriera[modifica | modifica sorgente]

Mentre frequentava le scuole superiori di Santa Cruz, si appassionò al mondo del teatro e nel 1915 fece il suo debutto in palcoscenico e due anni dopo venne scoperta dalla sceneggiatrice e pioniera del cinema Frances Marion che la scritturò per la Paramount facendola debuttare nel film del 1917 Uneasy Money per la regia di William Beaudine e successivamente in pellicole dove recitò in ruoli piuttosto marginali a fianco di attori del calibro di Douglas Fairbanks e Mary Pickford. Fu proprio grazie alla stima di quest'ultima che ZaSu venne scritturata in molte delle pellicole della Pickford che le permisero di ottenere una discreta notorietà e di guadagnare il suo primo ruolo di una certa importanza nella pellicola di King Vidor Better Times del 1919. In quello stesso anno, fu oggetto di interesse da parte del grande Charlie Chaplin che vide in lei una promettente attrice; tuttavia, pur avendola scritturata, non la fece mai recitare in nessuna sua pellicola.

In Rapacità nel ruolo di Trina

Nel 1920 conobbe l'attore Tom Gallery che sposò il 23 luglio dello stesso anno e con il quale fece coppia in alcune pellicole, comprese Bright Eyes di Roy Del Ruth del 1922 e Heart of Twenty del 1920 di Henry Kolker.

Nel 1922 nacque la figlia Ann e all'anno dopo si fa risalire la sua amicizia con l'attrice Barbara La Marr con la quale nacque un affetto tale che, quando quest'ultima morì, nel 1926, ZaSu e suo marito Tom ne adottarono il figlio che ribattezzarono Don Gallery.

Stroheim[modifica | modifica sorgente]

Nel 1924 venne finalmente la sua grande occasione quando il celebre regista Erich von Stroheim la scritturò per il melodramma Rapacità lungo ben nove ore e ridotto in seguito a due. La sua magistrale interpretazione la fece etichettare da von Stroheim la più grande delle attrici drammatiche, nonostante la pellicola non si rivelasse un successo al botteghino a causa degli eccessivi tagli che ne mutilarono il senso. Questa stima permise alla Pitts di recitare in altre pellicole di von Stroheim quali Sinfonia nuziale del 1926 e War Nurse del 1930.

Gli anni trenta[modifica | modifica sorgente]

Nel film Tish (1942) di S. Sylvan Simon

Fu tuttavia negli anni trenta che la Pitts conobbe l'apice della sua carriera cinematografica, diventando la regina del genere brillante, dopo essere riuscita a sopravvivere alla transizione dal muto al sonoro, anche se, tuttavia ricevette un enorme sgarbo quando venne sostituita all'ultimo istante dall'attrice Beryl Mercer per un ruolo secondario in All'ovest niente di nuovo. Nonostante ciò la Pitts divenne una presenza costante in tutte le pellicole brillanti di quel decennio, soprattutto di Hal Roach e collaborando spesso in coppia con l'attrice Thelma Todd e con l'attore Slim Summerville.

Il 2 maggio 1933 divorziò dall'attore Tom Gallery e l'8 ottobre dello stesso anno si risposò con il suo secondo marito, John E. Woodall, al quale restò fedele fino alla sua morte. Il loro matrimonio fu rivelato pubblicamente solo il 12 febbraio 1934 durante la loro luna di miele.

Gli anni quaranta[modifica | modifica sorgente]

Negli anni quaranta la carriera della Pitts continuò nel genere brillante ma esplorò nuove strade, soprattutto nel teatro vaudeville e alla radio, partecipando a numerose trasmissioni radiofoniche al fianco di artisti del calibro di Al Jolson, Bing Crosby e Rudy Vallee. Nel 1944 debuttò a Broadway con lo spettacolo Ramshackle Inn, scritto appositamente per lei, ricevendo un ottimo successo di critica e di pubblico al punto che, negli anni successivi, divenne uno dei suoi cavalli di battaglia in tutti i teatri d'America. Nel dopoguerra, la Pitts continuò nei suoi ruoli brillanti, tra i quali spicca Vita col padre di Michael Curtiz.

Gli ultimi anni[modifica | modifica sorgente]

Negli anni cinquanta la Pitts fece il suo debutto in televisione, diventando protagonista della serie televisiva The Gale Storm Show nel ruolo di Elvira Nugent (Nugie). Tuttavia a metà degli anni '50 le venne diagnosticato un cancro che però non le impedì di continuare a recitare, partecipando con una parte minore nella pellicola di Norman Jewison Quel certo non so che e in Questo pazzo pazzo pazzo pazzo mondo di Stanley Kramer.

Morì poco dopo quest'ultima parte all'età di 69 anni e venne seppellita al Holy Cross Cemetery di Culver City.

ZaSu disegnata[modifica | modifica sorgente]

La figura caratteristica dell'attrice nei suoi ruoli brillanti, con il suo parlare squillante e il suo continuo stringere i pugni, fu utilizzato dai creatori di Braccio di ferro per il personaggio di Olivia Oil.

Il 27 aprile 1994 il caricaturista Al Hirschfeld disegnò una serie di caricature da apporre in una serie filatelica commemorativa delle stelle del muto, e disegnò ZaSu Pitts al fianco di Rodolfo Valentino, Clara Bow, Charles Chaplin, Lon Chaney, John Gilbert, Harold Lloyd, Theda Bara, Buster Keaton, e i Keystone Cops.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attrice televisiva[modifica | modifica sorgente]

  • "The Chevrolet Tele-Theatre" (1 episodio, 1948)
    • The Flattering Word (1948) Episodio TV
  • "The Philco Television Playhouse" .... Belinda Pryde (1 episodio, 1949)
    • Ramshackle Inn (1949) Episodio TV .... Belinda Pryde
  • "General Electric Theater" .... Aunt Laura (1 episodio, 1954)
    • Pardon My Aunt (1954) Episodio TV .... Aunt Laura
  • "Kraft Television Theatre" (1 episodio, 1954)
    • The Happy Touch (1954) Episodio TV
  • "The Best of Broadway" .... Miss Preen (1 episodio, 1954)
    • The Man Who Came to Dinner (1954) Episodio TV .... Miss Preen
  • "Screen Directors Playhouse" .... Selma (1 episodio, 1955)
    • The Silent Partner (1955) Episodio TV .... Selma
  • "The 20th Century-Fox Hour" .... Miss Appleton (1 episodio, 1956)
    • Mr. Belvedere (1956) Episodio TV (con il nome Zazu Pitts) .... Miss Appleton
  • "The Red Skelton Show" .... Ma Raspin (1 episodio, 1956)
    • Public Pigeon (1956) Episodio TV .... Ma Raspin
  • "The Jackie Gleason Show" (1 episodio, 1956)
    • Episodio datato 29 September 1956 (1956) Episodio TV
  • "Private Secretary" .... Aunt Martha (1 episodio, 1957)
    • Not Quite Paradise (1957) Episodio TV .... Aunt Martha
  • "The Gale Storm Show" .... Elvira Nugent / ... (125 episodi, 1956-1960)
    • Show Biz (1960) Episodio TV .... Elvira Nugent
    • It's Magic (1960) Episodio TV .... Elvira Nugent
    • Made in Hong Kong (1960) Episodio TV .... Elvira Nugent
    • One Coin in the Fountain (1960) Episodio TV .... Elvira Nugent
    • Captain Courageous (1960) Episodio TV .... Elvira Nugent altri 120)
  • "The Dennis O'Keefe Show" .... Loretta Kimball (1 episodio, 1960)
    • Dimples (1960) Episodio TV
  • "Hot Off the Wire" (1 episodio)
    • Dear Minnie (????) Episodio TV .... Minnie Morgan
  • "Guestward Ho!" (1 episodio, 1961)
    • Lonesome's Gal (1961) Episodio TV (con il nome ZaSu Pitts)
  • "Perry Mason" .... Daphne Whilom (1 episodio, 1962)
    • The Case of the Absent Artist (1962) Episodio TV .... Daphne Whilom
  • "Burke's Law" .... Mrs. Bowie (1 episodio, 1963)
    • Who Killed Holly Howard? (1963) Episodio TV .... Mrs. Bowie

Film e documentari dove appare Zasu Pitts[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 16292335 LCCN: n87860264