Ludwig Berger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ludwig Berger, nome d'arte di Ludwig Bamberger (Magonza, 6 gennaio 1892Schlangenbad, 18 maggio 1969), è stato un regista, sceneggiatore e attore tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Attore, direttore della fotografia, produttore, regista e sceneggiatore, Ludwig ha lavorato in Germania, Gran Bretagna, Francia, Austria, Svezia, Olanda e Stati Uniti. Diresse 36 film tra il 1920 e il 1969. È stato membro della giuria al sesto Festival Internazionale di Berlino.

Figlio di Anna Klara Lewino e del banchiere Franz Bamberger, Ludwig Berger si diplomò nel 1910. Studiò Storia dell'Arte e Germanistica a Monaco di Baviera e a Heidelberg. Nel 1914, scrisse una tesi su Johann Conrad Seekatz, un pittore tedesco del diciottesimo secolo (Heidelberg 1916). Allo scoppio della guerra decise di arruolarsi volontario, ma venne presto esonerato a causa di una infiammazione alla cartilagine. Berger si dedicò quindi alla regia e al 25 marzo 1916 presso il Teatro statale di Magonza rappresentò la sua opera "Giardiniera dell'Amore", un riadattamento dell'opera mozartiana "La finta giardiniera". Negli anni successivi portò sul palco del teatro di Berlino diverse opere classiche, soprattutto Shakespeare. Altrettanto attivamente Berger lavorò per il cinema. Ebbe il suo debutto alla regia nel 1920. Il successo artistico lo raggiunse con i film "Un bicchiere d'acqua" e "La scarpa perduta" (entrambi del 1923). Il suo primo film sonoro (girato negli USA nel 1930) fu "Il re vagabondo", il suo film più conosciuto ed amato "Il Musical Guerravalzer" (del 1933, con Renate Mueller, Hanna Waag, Willy Fritsch). Nel 1935 emigrò, attraversando la Francia e l'Olanda, in Inghilterra.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Regista parziale[modifica | modifica sorgente]

Renate Muller e Willy Fritsch in Guerra di valzer

Sceneggiatore[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 97670441 LCCN: no2008087392