Donald Crisp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Donald Crisp, nato George William Crisp, (Londra, 27 luglio 1882Van Nuys, 25 maggio 1974), è stato un attore, regista e sceneggiatore britannico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

George William Crisp nasce a Londra in una famiglia numerosa, nove fratelli in tutto. Non ha nemmeno diciotto anni quando scoppia la Guerra Boera e si ritrova al fronte incrociando la propria vita con quella di un giovanissimo Winston Churchill.

Carriera teatrale e cinematografica[modifica | modifica sorgente]

Nel 1910 decide che la sua strada è il teatro e comincia ad ingegnarsi per costruirsi una carriera, incontrare persone importanti pare divenire una costante perché è nei teatri londinesi che conosce David W. Griffith ed inizia a lavorare con lui accompagnandolo in America nel 1912 e tornando in Inghilterra soltanto il tempo di combattere la Prima Guerra Mondiale. Lavora come assistente di Griffith per diverso tempo e diventa a sua volta regista (dirigerà film fino al 1930), ma il suo apporto al cinema è dato dal suo lavoro di attore.

Il suo primo ruolo importante arriva nel 1919, a 37 anni, interpreta il padre alcolizzato di Lilian Gish nel film Giglio infranto per la regia di David W. Griffith. Nel 1926, passa al genere di cappa e spada con il film Il pirata nero di Albert Parker e nel 1932 all'avventura in Lo schiaffo di Victor Fleming. Nel 1936, torna invece a rivestire i panni del padre dispotico in Una donna si ribella di Mark Sandrich un dramma sull'emancipazione femminile. Crisp è un attore che lavora solitamente in film ben diretti e costruiti, ma la sua prima incursione nel western è con Il terrore dell'Ovest un film di Lloyd Bacon del 1939 che riscuote poco successo. Si rifà nel 1941 con Com'era verde la mia valle di John Ford, dove interpreta l'ostinato padre di famiglia Gwilym Morgan, che muore nel crollo della miniera, interpretazione che gli vale l'Oscar al miglior attore non protagonista nel 1942.

Negli anni '40 e '50 inanella alcuni film meno fortunati, fra i quali due con protagonista Lassie, ma nel 1955 si rifà con Anthony Mann con cui lavora in L'uomo di Laramie, western drammatico violento ed amaro, dove interpreta Alec Waggoman, un ricco possidente arrogante e prepotente.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Durante la prima guerra mondiale, Crisp fece parte dell'intelligence dell'Esercito. Nella seconda guerra mondiale, ebbe il grado di colonnello della Riserva[1].

Dal 1932 al 1944, Crisp fu sposato con la commediografa e sceneggiatrice Jane Murfin (1884-1955). L'attore si ritirò dalle scene nel 1963 e morì undici anni dopo, all'età di 91 anni, per le complicanze di un ictus. È sepolto al Forest Lawn Memorial Park di Glendale, in California.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attore parziale[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Apparizioni in film e documentari[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Find a Grave

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Oscar al miglior attore non protagonista Successore
Walter Brennan
per L'uomo del West
1942
per Com'era verde la mia valle
Van Heflin
per Sorvegliato speciale

Controllo di autorità VIAF: 106979648 LCCN: n85151659