Turn Up the Radio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Turn Up the Radio
Turn Up the Radio.png
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Madonna
Tipo album Singolo
Pubblicazione 5 agosto 2012
Durata 3 min : 46 s
Album di provenienza MDNA
Genere Dance
Dance pop
Synth pop
Musica elettronica
Etichetta Live Nation, Interscope
Produttore Madonna, Martin Solveig
Registrazione 2011
Madonna - cronologia
Singolo precedente
(2012)
Singolo successivo
Superstar
(promo)
(2012)
Logo
Logo del disco Turn Up the Radio

Turn Up the Radio è un brano della cantante statunitense Madonna. È stato scritto da Madonna, Martin Solveig, Michael Tordjman e Jade Williams, prodotto da Madonna e Martin Solveig, ed è stato estratto come terzo singolo estratto dall'album MDNA. È una canzone dance con influenze pop e di musica elettronica.

È una canzone che parla del potere della musica. La reazione della critica è stata prevalentemente positiva nei confronti della canzone; tuttavia, alcuni critici hanno criticato il testo della canzone. La canzone è stata inserita nella setlist del MDNA Tour.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Turn Up the Radio è una canzone dance con influenze pop e electronica, ed è fortemente sostenuta da ritmi dance e sintetizzatori.[1] La canzone inizia con una tastiera, e prosegue con un ritmo dance-pop anni anni ottanta.[2] I revisori hanno osservato che la canzone era indiscutibilmente diversa dai primi due singoli dell'album - Give Me All Your Luvin' e Girl Gone Wild - e hanno stabilito che sarebbe stata una scelta forte come primo singolo da MDNA.[2][3][4][5]

Il testo implora l'ascoltatore di fermarsi per un attimo, per allontanarsi da tutto il mondo attraverso la musica,[4] con frasi come: "Non so come sono arrivata a questo punto / Fatemi uscire dalla mia gabbia perché sto morendo / Alza la radio, accendi la radio / Non chiedermi dove voglio andare, dobbiamo alzare la radio."[3] Parla anche della necessità della gente di rilassarsi e divertirsi un po'.[6] Secondo Priya Elan di NME, "la canzone continua la sua carriera che attraversa temi di Into the Groove, e riesce a unire borghesi e ribelli."[7] Nick Levine scrivendo per The National ha sottolineato che la canzone ricorda la hit del 2006, Get Together.[5]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La canzone ha ricevuto molte recensioni positive dai critici musicali. In una intervista prima della pubblicazione dell'album, Attitude ha elogiato il brano, scrivendo: "Può sembrare banale ma non c'è insistenza nella sua semplicità. Si trasforma nel motivo più martellante l'album, raggiungendo un climax che minaccia di far saltare le casse.Alcuni lo potrebbero trovare generico, ma lei - Madonna - la fa sua, e i fan saranno contenti di avere una carica dance che scuoterà i club, Sarei felice di trovarne una cover nella prossima serie di Glee."[4] John Mitchell da MTV News l'ha chiamata "un grande inno dance-pop che meraviglia con sintetizzatori e testi divertenti."[3] Ha anche detto che la canzone "È la cosa migliore che Madonna abbia fatto dopo Hung Up. Virgin Media ha dato alla canzone 4 stelle su 5, scrivendo: "E 'quell'ente preziosa che Madge produce ancora ogni tento:anche Holiday è una simpatica canzone pop.[8] Dean Piper per The Mirror l'ha chiamata "un istante di pop classico con Madonna."[9] Nick Bond di Sydney Star Observer l'ha definita il miglior prodotto di Martin Solveig nell'album, lodando la "voce zuccherina" di Madonna, ma ritenendo orecchiabile il motivo, e paragonabile alla musica di Madonna degli anni ottanta.[2] Bradley Stern of "MuuMuse" called it "euphoric" and "theatrical."[1] Billboard l'ha definita una delle più belle canzoni dell'album: "Una cugina di Girl Gone Wild, questo brano è estivo, pop, e più semplice. È divertente quando canta "temperature's pounding" e si nota la voglia di scappare e di come Madonna sia stanca di questo gioco." Fondamentalmente il punto della canzone è: " alzare la radio fino a quando non saltano le casse." Anche se i testi non sono provocatori o necessariamente nuovi, è ancora un brano peppy che suonerebbe grande "alla radio."[10] Laurence Green per musicOMH ha lodato il brano dicendo: "La canzone segna il ritorno di Madonna come la trionfante regina americana con l'aiuto di una melodia classica che rievoca i suoi grandi anni ottanta. Il testo di Madonna "I wanna go fast and I’m gonna go far" potrebbe essere poco elegante e troppo palese, ma fa parte del piano, onestamente, non dà una buona idea. "[11]

Madonna canta Turn Up the Radio nel 2012, al MDNA Tour

Tuttavia, in una revisione di MDNA, Neil McCormick di The Daily Telegraph ha dato una revisione positiva dei mix, lodando la sua natura dance, ma ha descritto i testi banali.[12] Aidin Vaziri per il San Francisco Chronicle ha dato una revisione dei mix, dicendo: "Potrebbe essere effettivamente una svolta riflessiva per Madonna... quando canta "era il momento ho aperto gli occhi / sto per lasciare il passato alle spalle" per caso parla della sua ex relazione con Guy Ritchie? Chi lo sa? Chi se ne frega?".[13] Matthew Parpetua per Pitchfork Media ha criticato gli arraggiamenti di Martin Solveig definendoli privi di immaginazione.[14]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video per Turn Up the Radio è stato girato a Firenze e a Galliano (Barberino di Mugello) in Italia tra il 18 e il 19 giugno 2012. Il video viene pubblicato il 16 luglio 2012 sul canale YouTube di Madonna. Il regista è Tom Munro che aveva già diretto il video di Madonna Give It 2 Me nel 2008.[15] La cantante si trova a bordo di una vecchia Cadillac cabriolet guidata dal proprio autista che lungo il tragitto recluta alcuni artisti di strada, passanti e benzinai. Alla fine del video l'autista pronuncia la frase "La festa è finita, adesso allacciati la cintura stronzetta!" in lingua italiana proprio perché il video è ambientato in Italia. Nel video inoltre la cantante viene fotografata da numerosi paparazzi e per ben tre volte compare l'inquadratura delle telecamere di Repubblica TV.[16]

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo ha iniziato a girare nelle radio italiane il 3 luglio 2012,[17] ma il video del singolo è stato pubblicato il 16 luglio 2012, mentre la pubblicazione ufficiale del singolo seguirà il 5 agosto 2012 in tutto il mondo.[18] L'edizione fisica del cd non è mai stata realizzata.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2012) Posizione
massima
Belgio (Fiandre)[19] 70
Belgio (Vallonia)[20] 63
Giappone[21] 35
Italia[22] 87
Regno Unito 175
Spagna[23] 30
Stati Uniti (Dance)[21] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bradley Stern, Madonna - 'MDNA' (Album Review) | MuuMuse in MuuMuse, 26 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  2. ^ a b c Madonna’s MDNA: our track-by-track review in The Star Observer, 16 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  3. ^ a b c John Mitchell, 'Turn Up The Radio' Needs to Be Madonna's Next MDNA Single in MTV News, 9 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  4. ^ a b c attitude.co.uk | The Very First Ever MDNA Review in Attitude Magazine, 26 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  5. ^ a b Nick Levine, Track-by-track review of Madonna's MDNA in The National, 14 marzo 2012. URL consultato il 6 giugno 2012.
  6. ^ Michael Cragg, First listen: Madonna's MDNA in The Guardian, 26 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  7. ^ Priya Elan, Album Reviews – Madonna – 'MDNA' in NME, IPC Media, 23 marzo 2012. URL consultato il 27 marzo 2012.
  8. ^ Madonna: MDNA track by track review: Turn Up The Radio in Virgin Media, 26 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  9. ^ Dan Piper, MDNA review: Madonna's new album shows the young pretenders she is still a force to be reckoned with in The Mirror, 7 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  10. ^ Keith Caulfield, Madonna, 'MDNA': Track-By-Track Review in Billboard, 9 marzo 2012. URL consultato il 17 aprile 2012.
  11. ^ Laurence Green, Madonna – MDNA, musicOMH. URL consultato il 22 marzo 2012.
  12. ^ Neil McCromick, Madonna's new album MDNA: track-by-track review in The Telegraph, 7 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  13. ^ Aidin Vaziri, Album review: Madonna, 'MDNA' in San Francisco Chronicle, 7 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2012.
  14. ^ Matthew Perpetua, Madonna: MDNA, Pitchfork Media, 26 marzo 2012. URL consultato il 27 marzo 2012.
  15. ^ Madonna, video a Firenze Ecco dove e quando - Corriere Fiorentino
  16. ^ Il video di Turn Up The Radio di Madonna? Allacciati la cintura, stronzetta!
  17. ^ Madonna Mdna con Turn up the radio saliranno le vendite dell'album? Il singolo avrà successo?
  18. ^ Madonna confirms release date for new single 'Turn Up the Radio' - Music News - Digital Spy
  19. ^ http://www.ultratop.be/nl/showitem.asp?interpret=Madonna&titel=Turn+Up+The+Radio&cat=s
  20. ^ http://www.ultratop.be/fr/showitem.asp?interpret=Madonna&titel=Turn+Up+The+Radio&cat=s
  21. ^ a b Turn Up the Radio - Madonna | Billboard.com
  22. ^ Gli album, le compilation e i singoli più venduti, Sony Music Italia.
  23. ^ PROMUSICAE - August 16, 2012
Madonna Portale Madonna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Madonna