Hollywood (Madonna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hollywood
Hollywoodm.png
Screenshot del video
Artista Madonna
Tipo album Singolo
Pubblicazione 8 luglio 2003
Durata 4 min : 25 s
Album di provenienza American Life
Dischi 1
Genere Folk rock
Synth pop
Dance pop
Etichetta Warner Bros.
Produttore Madonna e Mirwais Ahmadzaï
Registrazione 2002
Madonna - cronologia
Singolo precedente
(2003)
Singolo successivo
(2003)
Logo
Logo del disco Hollywood

Hollywood è una canzone dance-pop di Madonna. È il secondo singolo estratto dall'album American Life e rilasciato in tutto il mondo nel luglio del 2003.

La canzone e le polemiche[modifica | modifica wikitesto]

Se con il primo singolo American Life Madonna aveva scatenato un polverone negli USA con i suoi attacchi allo stile di vita americano, determinando polemiche e dibattiti, nonché un calo delle vendite dell'album e del singolo, con Hollywood Madonna si spinge oltre: questa volta la cantante attacca lo star-sistem di Hollywood, scorgendo nella mecca del cinema statunitense il simbolo per eccellenza della superficialità e della distrazione dalla spiritualità umana, nonché il luogo per eccellenza in cui l'uomo può perdere la sua essenza di essere umano tentando un facile successo.

Il singolo[modifica | modifica wikitesto]

Gli States sembrano non gradire la critica di Madonna allo Star system e tanto che il pezzo raggiunge un record negativo: la canzone non entrerà nella classifica dei singoli più venduti. Prima di questo singolo in 20 anni di carriera Madonna aveva piazzato tutti i suoi lavori in classifica. Il singolo ha raggiunto però la numero uno nelle classifiche componenti Hot Dance Club Play e Hot Dance Singles Sales di Billboard.[1] Il debutto dei remix di Hollywood nella classifica Dance Singles Sales ha fruttato a Madonna la più lunga catena di singoli alla numero uno in questa classifica, con Hollywood piazzatosi sesto di fila.[2] Hollywood è divenuta la ventiduesima numero uno di Madonna nella Dance Singles Sales, il che ha reso la popstar regina della classifica. Nella Billboard Hot Singles Sales, il brano ha esordito alla numero quattro ma non ha sbancato con vendite sufficienti per spuntare nella Billboard Hot 100.[2]

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il video è stato filmato negli Universal Studios a Universal City, diretto da Jean Baptiste Mondino (che aveva già lavorato con Madonna, dirigendo Justify My Love, il video più scandaloso della cantante), ritrae immagini di donne diverse, dedite comunque alla superficialità, al denaro ed al successo. Negli Stati Uniti, la première è arrivata il 23 giugno 2003 su VH1.[3] Madonna era interessata alle opere del fotografo francese Guy Bourdin e ha dichiarato che le sue fotografie erano "sofferenti e interessanti. Le ragazze, se le guardi in volto, sono davvero bizzarre".[4] Le immagini sono volutamente sciatte, proprio a sottolineare il degrado che circonda certi ambienti occidentali. Il punto più forte del video è quando una ricca signora si fa iniettare del botox nella labbra per ringiovanire: la sequenza scioccò talmente la commissione di censura statunitense tanto da far ritirare il video dai network televisivi nordamericani.

La famiglia dell'artista Guy Bourdin ha fatto causa alla cantante per aver attinto dal materiale dell'artista in modo illegale: per aver rubato e duplicato 11 pellicole senza nessuna autorizzazione o merito, cercando di alterare qualche scena con qualche piccolo particolare. Secondo un giornale inglese, notizia confermata poi anche dal curatore dell'esposizione, la cantante è stata notata mentre si dirigeva fuori dal Victoria and Albert Museum di Londra una settimana prima della realizzazione del video. La causa è stata vinta dalla famiglia di Guy Bourdin con un grosso risarcimento.

Remix ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

  • Jacques Lu Cont's Thin White Duck Mix
  • The Micronauts remix
  • Oakenfold full remix
  • Deepsky's Home sweet Home vocal remix
  • Calderone and Quayle Glam mix

Posizioni in classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2003) Posizione
massima
Australia[5] 16
Austria[6] 34
Belgio (Fiandre)[7] 14
Belgio (Vallonia)[8] 32
Canada[9] 5
Danimarca[10] 12
Finlandia[11] 8
Francia[12] 22
Germania[13] 21
Italia[14] 3
Paesi Bassi[15] 20
Regno Unito[16] 2
Spagna[17] 2
Stati Uniti (Dance)[18] 1
Svezia[19] 19
Svizzera[20] 15

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica di fine anno italiana (2003) Posizione
Classifica italiana[21] 54

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ American Life – Madonna: Awards, Allmusic. Rovi Corporation. URL consultato il 19 febbraio 2013.
  2. ^ a b Fred Bronson, 'Hollywood' Swinging On Two Sales Chart, Billboard, vol. 115, nº 30, New York, Nielsen Business Media, Inc, 26 luglio 2003, p. 80, ISSN 0006-2510. URL consultato il 19 febbraio 2003.
  3. ^ Madonna Brings Glamour Back to Hollywood and VH1 with the Exclusive World Premiere of Her Latest Video 'Hollywood' and 'Madonna Making The Video in PR Newswire, United Business Media, 19 giugno 2003. URL consultato il 18 luglio 2012.
  4. ^ Gary Susman, Strike a Pose in Entertainment Weekly, Time Inc, 30 settembre 2003. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  5. ^ Andamento di Hollywood nella classifica dell'Australia. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  6. ^ Andamento di Hollywood nella classifica dell'Austria. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  7. ^ Andamento di Hollywood nella classifica del Belgio (Fiandre). URL consultato il 28 gennaio 2012.
  8. ^ Andamento di Hollywood nella classifica del Belgio (Vallonia). URL consultato il 28 gennaio 2012.
  9. ^ Andamento di Hollywood nella classifica del Canada. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  10. ^ Andamento di Hollywood nella classifica della Danimarca. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  11. ^ Andamento di Hollywood nella classifica della Finlandia. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  12. ^ Andamento di Hollywood nella classifica della Francia. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  13. ^ Andamento di Hollywood nella classifica della Germania. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  14. ^ Andamento di Hollywood nella classifica dell'Italia. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  15. ^ Andamento di Hollywood nella classifica dei Paesi Bassi. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  16. ^ Andamento di Hollywood nella classifica del Regno Unito. URL consultato il 28 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2012).
  17. ^ Andamento di Hollywood nella classifica della Spagna. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  18. ^ Andamento di Hollywood nella classifica degli Stati Uniti (Dance). URL consultato il 28 gennaio 2012.
  19. ^ Andamento di Hollywood nella classifica della Svezia. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  20. ^ Andamento di Hollywood nella classifica della Svizzera. URL consultato il 28 gennaio 2012.
  21. ^ Hit Parade Italia - Top Annuali Single: 2003
Madonna Portale Madonna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Madonna