Simone Tiribocchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simone Tiribocchi
Tiribocchi UDI-ATA 1-3.jpg
Tiribocchi con la maglia dell'Atalanta nel dicembre 2009
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Vicenza Vicenza
Ritirato 2014 - giocatore
Carriera
Giovanili
Lazio Lazio
Squadre di club1
1994-1995 Lazio Lazio 0 (0)
1995-1996 Pistoiese Pistoiese 3 (0)
1996 Empoli Empoli 0 (0)
1996-1998 Torino Torino 6 (0)
1998-1999 Savoia Savoia 28 (3)[1]
1999-2000 Benevento Benevento 31 (9)
2000-2001 Siena Siena 34 (8)
2001-2002 Torino Torino 3 (0)
2002 Ancona Ancona 17 (3)
2002-2003 Siena Siena 34 (16)
2003-2004 Torino Torino 38 (11)
2004-2007 Chievo Chievo 59 (15)
2007-2009 Lecce Lecce 95 (39)[2]
2009-2012 Atalanta Atalanta 84 (27)
2012-2013 Pro Vercelli Pro Vercelli 19 (3)
2013-2014 Vicenza Vicenza 38 (4)[3]
Carriera da allenatore
2014- Vicenza Vicenza Esordienti
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 luglio 2014

Simone Tiribocchi (Fiumicino, 31 gennaio 1978) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È soprannominato il Tir e ad ogni gol segnato imitava il gesto del camionista che suona il clacson del tir.[4]

È sposato con Gloria Zanin, Miss Italia 1992. I due si sono sposati l'11 giugno 2007 a Rosà, in provincia di Vicenza.[5]

Sul corpo ha diversi tatuaggi. Uno rappresenta due cigni che si intrecciano. Sul braccio ha inciso la data del suo matrimonio con scritto Gloria per sempre, i nomi dei suoi genitori scritti in caratteri cinesi e vari tribali.[5]

È tifoso della Roma.[6] Simpatizza anche per il Tuttocuoio, mentre il suo idolo da sempre è Ciccio Cozza.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Punta di peso, che ricopriva il ruolo di attaccante centrale.[7]

Forte fisicamente, era dotato di una buona tecnica individuale ed era abile nel gioco aereo.[8][9] Dotato del senso del goal,[10][11] giocava spesso in profondità ed era in grado di svariare su tutto il fronte dell'attacco.[12][13]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Fiumicino, cresce nella giovanili della Lazio.[14][15]

L'anno successivo passa in prestito alla Pistoiese. Esordisce in Serie B il 28 gennaio 1996 in Reggiana-Pistoiese (2-0), subentrando al 79' al posto di Alberto Nardi.[16] Chiude la stagione con tre presenze.

Viene poi acquistato dal Torino, in Serie B, con cui resta due stagioni, ottenendo sei presenze. Passa poi due stagioni in prestito, la prima al Savoia e la seconda al Benevento, in Serie C1.

L'anno successivo viene ceduto in prestito al Siena. Esordisce con i toscani il 17 settembre 2000 in Siena-Ancona (4-1), realizzando una tripletta, la prima in carriera.[16] Chiude la stagione con 34 presenze e 8 reti.

Rientrato a Torino, esordisce in Serie A il 9 settembre 2001 in Torino-Brescia (1-3), subentrando al 34' della ripresa al posto di Comotto.[17] Nella sessione invernale del calciomercato passa in prestito all'Ancona, siglando tre reti in 17 presenze.

La stagione seguente fa ritorno in prestito al Siena.

Contribuisce con 16 reti in 34 presenze alla promozione in Serie A dei bianconeri. Al termine della stagione fa ritorno al Torino.

Esordisce in campionato il 7 settembre 2003 in Torino-Salernitana (0-1), giocando titolare.[18] Segna la sua prima rete in campionato il 23 settembre contro l'Avellino.[19] Si ripete il 2 novembre in Torino-Ascoli (3-1), subentrando nell'intervallo e mettendo a segno una doppietta.[20] Chiude la stagione con 38 presenze e 11 reti.

Chievo[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2004 passa a titolo definitivo al Chievo.[21]

Esordisce con i clivensi il 12 settembre contro l'Inter (2-2), subentrando al 28' della ripresa al posto di Federico Cossato.[22] Segna la sua prima rete in Serie A il 2 ottobre 2004 in Chievo-Lecce (2-1).[23] Termina la stagione con 23 presenze e 6 reti complessive.

Il 9 agosto 2006 scende in campo da titolare in Levski Sofia-Chievo (2-0), valida per l'andata dei preliminari di Champions League, giocando titolare e venendo sostituito al 22' del secondo tempo da Pellissier.[24] Prende parte anche al match di ritorno, che sancisce l'eliminazione del Chievo dalla competizione.[25] Il 28 settembre 2006 in Chievo-Braga (2-1), segna il suo primo goal in Coppa UEFA, che non basta ai gialloblu per passare il turno, in virtù della precedente sconfitta subita all'andata.[26]

Lecce[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 gennaio 2007 viene acquistato dal Lecce, in Serie B.[27]

Esordisce in campionato tre giorni dopo in Cesena-Lecce (0-0).[28] Segna la sua prima rete con i salentini il 27 gennaio nella trasferta persa contro il Pescara (2-1).[29] Mette poi a segno due triplette, contro Crotone e Vicenza.[30][31] Chiude la stagione con 22 presenze e 11 reti.

La stagione seguente mette a segno 19 reti, inclusi i play-off disputati contro Pisa e AlbinoLeffe, contribuendo alla promozione in Serie A dei pugliesi. Rimane con i giallorossi anche la stagione successiva, terminata con la retrocessione in Serie B,[32][33] ottenendo 36 presenze e 11 reti.

L'approdo a Bergamo[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 giugno 2009 passa a titolo definitivo all'Atalanta per 2,8 milioni di euro, firmando un contratto triennale.[34][35] Esordisce con gli orobici il 23 agosto 2009 in Lazio-Atalanta (1-0), subentrando al 26' della ripresa al posto di Jaime Valdés.[36] Segna la sua prima rete in campionato alla sesta giornata contro il Chievo (l'incontro terminerà 1-1), ribadendo in rete un colpo di testa di Cristiano Doni finito sul palo.[37] Il 7 febbraio 2010, una sua rete decide lo scontro salvezza contro il Bari (vittoria per 1-0).[38] Chiude la stagione con 37 presenze e 11 reti, che non bastano ai nerazzurri per salvarsi.[39]

Dopo un lungo tira e molla basato su problemi contrattuali,[40][41] il 20 luglio 2010 rinnova il suo contratto fino al 30 giugno 2012 con opzione per la stagione successiva.[42] Il 23 ottobre 2010 in Piacenza-Atalanta (3-2), raggiunge le 200 presenze in Serie B,[16] sbloccando il match su assist di Francesco Ruopolo.[43] Termina la stagione con 35 presenze e 14 reti, tra cui la doppietta contro il Portogruaro (4-1 il finale),[44] che decreta il ritorno in Serie A dei bergamaschi.[45][46]

Il Tir al suo esordio in biancorosso.

La stagione seguente parte titolare in Atalanta-Gubbio (3-4), incontro valevole per il terzo turno di Coppa Italia, andando a segno con un destro sotto la traversa, e venendo in seguito espulso per un fallo su Giovanni Bartolucci.[47] Il 31 agosto 2011 rinnova il suo contratto in scadenza fino al 30 giugno 2013.[48] Chiuso in attacco dagli altri attaccanti della rosa,[49] termina la stagione mettendo a segno altre due reti[50][51] in un totale di 14 apparizioni.

Pro Vercelli e Vicenza[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 agosto 2012 passa a titolo definitivo alla Pro Vercelli firmando un contratto biennale.[52] Esordisce in campionato alla terza giornata contro il Livorno (1-2 per i toscani), giocando titolare.[53] Realizza la sua prima rete con i piemontesi il 22 settembre in Pro Vercelli-Ascoli (3-1).[54].

Dopo aver disputato un girone di andata al di sotto delle aspettative,[55] il 31 gennaio 2013, ultimo giorno del mercato invernale, viene ceduto a titolo definitivo al Vicenza.[56][57] Esordisce con i berici alla prima partita utile, il 2 febbraio contro la Juve Stabia (sconfitta per 1-2).[58] Conclude la stagione con i berici retrocedendo in terza serie e con nessuna rete all'attivo.

Mette a segno la sua prima rete in biancorosso il 15 settembre 2013 in Vicenza-Carrarese (2-0).[59] Il 2 ottobre successivo realizza una doppietta nel derby di Coppa Italia Lega Pro vinto 3-1 contro il Real Vicenza.[60] Il 4 ottobre prolunga il suo contratto fino al 2016.[61]

Il 14 luglio 2014 annuncia il suo ritiro dal calcio giocato, entrando nei ranghi del settore giovanile della società.[62]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'11 maggio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1994-1995 Italia Lazio A 0 0 CI 0 0 CU 0 0 - - - 0 0
1995-gen. 1996 Italia Pistoiese B 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
gen.-giu. 1996 Italia Empoli C1 0 0 CI-C - - - - - - - - 0 0
1996-1997 Italia Torino B 4 0 CI 0 0 - - - - - - 4 0
1997-1998 B 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
1998-1999 Italia Savoia C1 28+3[63] 3 CI-C 0 0 - - - - - - 28 3
1999-2000 Italia Benevento C1 31 9 CI-C 0 0 - - - - - - 31 9
2000-2001 Italia Siena B 34 8 CI 3 1 - - - - - - 37 9
2001-gen. 2002 Italia Torino A 3 0 CI 2 1 - - - - - - 5 1
gen.-giu. 2002 Italia Ancona B 17 3 CI - - - - - - - - 17 3
2002-2003 Italia Siena B 34 16 CI 3 1 - - - - - - 37 17
Totale Siena 68 24 6 2 - - - - 74 26
2003-2004 Italia Torino B 38 11 CI 1 1 - - - - - - 39 12
Totale Torino 47 11 3 2 - - - - 50 13
2004-2005 Italia Chievo A 21 5 CI 2 1 - - - - - - 23 6
2005-2006 A 22 7 CI 1 0 - - - - - - 23 7
2006-gen. 2007 A 16 3 CI 1 1 UCL+CU 2[64]+2 0+1 - - - 21 5
Totale Chievo 59 15 4 2 4 1 - - 67 18
gen.-giu. 2007 Italia Lecce B 22 11 CI - - - - - - - - 22 11
2007-2008 B 37+4[63] 17+2[63] CI 1 1 - - - - - - 42 20
2008-2009 A 36 11 CI 1 0 - - - - - - 37 11
Totale Lecce 95+4 39+2 2 1 - - - - 101 42
2009-2010 Italia Atalanta A 37 11 CI 0 0 - - - - - - 37 11
2010-2011 B 34 14 CI 1 0 - - - - - - 35 14
2011-2012 A 13 2 CI 1 1 - - - - - - 14 3
Totale Atalanta 84 27 2 1 - - - - 86 28
2012-gen. 2013 Italia Pro Vercelli B 19 3 CI - - - - - - - - 19 3
gen.-giu. 2013 Italia Vicenza B 15 0 CI - - - - - - - - 15 0
2013-2014 1D 23+1[63] 4 CI+CI-LP 2+3 0+2 - - - - - - 29 6
Totale Vicenza 38+1 4 5 2 - - - - 44 6
Totale carriera 489+8 138+2 22 10 4 1 - - 523 151

La squadra alla quale ha segnato più gol è la sua ultima squadra, il Vicenza, con 9 gol di cui addirittura una doppietta[65] e una tripletta[66] con la maglia del Lecce; a seguire il Crotone (6) e Ascoli, Catania, Ancona (5)[67].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Siena: 2002-2003
Atalanta: 2010-2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 31 (3) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 99 (41) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 39 (4) se si comprendono i play-off di Lega Pro Prima Divisione.
  4. ^ Atalanta: ecco Tiribocchi, il «Tir» Un colpo di clacson ad ogni gol, www.ecodibergamo.it.
  5. ^ a b L'altra metà di Tiribocchi....
  6. ^ Tiribocchi punta già la Lazio: sono romano e romanista, per me è una gara speciale, www.bergamosera.com.
  7. ^ Padova, è caccia all'attaccante di peso, sampdorianews.it.
  8. ^ CALCIOMERCATO/ Atalanta, ag. Tiribocchi: a giorni la risposta alla Pro Vercelli ma potrebbe... (esclusiva), ilsussidiario.net.
  9. ^ LE PAGELLE, iltirreno.gelocal.it.
  10. ^ Le interviste: Tiribocchi e il fiuto del gol; Colantuono applaude la squadra, bergamosport.it.
  11. ^ Tiribocchi stende il Toro L’Atalanta vola alto proprio all’'ultimo assalto, ilgiornale.it.
  12. ^ Tiribocchi, voglia matta di Bergamo "Mi volevano altri, ma ho scelto l'Atalanta", bergamonews.it.
  13. ^ Tiribocchi: «Doni è un esempio Sabato a Piacenza per vincere», ecodibergamo.it.
  14. ^ Tiribocchi presenta la sfida con il Chievo: "La partita la farà la Lazio, può puntare alle prime quattro posizioni...".
  15. ^ Tiribocchi: "Lazio? Può puntare ai primi quattro posti".
  16. ^ a b c Cola 100, il Tir 200, bergamonerazzurra.com, 21 ottobre 2010.
  17. ^ Il Brescia vola con Tare il Torino si arrende.
  18. ^ TORINO - SALERNITANA 0-1 (0-0).
  19. ^ AVELLINO - TORINO 1-3 (1-1).
  20. ^ TORINO - ASCOLI 3-1 (0-1).
  21. ^ Ufficiale: Chievo, arriva Tiribocchi parte Sculli, tuttomercatoweb.com.
  22. ^ L'Inter inizia con un passo falso Solo un pareggio con il Chievo, repubblica.it.
  23. ^ Il Chievo blocca la corsa del Lecce Svanisce l'illusione del primato, repubblica.it.
  24. ^ Chievo, difficile esordio in Champions Sconfitta a Sofia col Levski: 0-2, repubblica.it.
  25. ^ Il Chievo saluta la Champions.
  26. ^ Chievo, la vittoria non basta ai supplementari promosso il Braga, repubblica.it.
  27. ^ UFFICIALE: Tiribocchi al Lecce, tuttomercatoweb.com.
  28. ^ 19^Giornata: Cesena-Lecce 0-0.
  29. ^ Serie B, anticipo: Pescara-Lecce 2-1, tuttonapoli.net.
  30. ^ 33^ CROTONE-LECCE 1-3.
  31. ^ 39^Giornata: VICENZA-LECCE 1-3.
  32. ^ Jorgensen salva i viola Spareggio terzo posto col Milan, repubblica.it.
  33. ^ 1-1 al 90': gioia Fiorentina Lecce retrocesso in B, gazzetta.it.
  34. ^ UFFICIALE: Tiribocchi all'Atalanta, tuttomercatoweb.com.
  35. ^ Atalanta, triennale per Simone Tiribocchi, tuttomercatoweb.com.
  36. ^ Rocchi è decisivo Acquafresca spreca, repubblica.it.
  37. ^ Segnano i bomber Chievo e Atalanta, pari giusto, repubblica.it.
  38. ^ Atalanta, vittoria preziosissima Contro il Bari decide Tiribocchi, ecodibergamo.it.
  39. ^ Atalanta, Tiribocchi: "Attendo la società", tuttoatalanta.com.
  40. ^ ESCLUSIVA TMW - Atalanta, Tiribocchi ancora lontano, tuttomercatoweb.com, 4 luglio 2010.
  41. ^ Atalanta, Tiribocchi in bilico.
  42. ^ UFFICIALE: Tiribocchi rinnova fino al 30 giugno 2012, tuttomercatoweb.com.
  43. ^ PIACENZA-ATALANTA 3-2 (25' Tiribocchi, 29' Doni, 51' Marchi, 65' Anaclerio, 78' Guzman).
  44. ^ Atalanta 4 - 1 Portogruaro, www.legaserieb.it, 7 maggio 2011.
  45. ^ Siena-Toro 2-2: bianconeri in A. Promossa anche l'Atalanta, tuttosport.com, 7 maggio 2011.
  46. ^ Atalanta in Serie A: per i nerazzurri un campionato dominato, calcio.fanpage.it, 8 maggio 2011.
  47. ^ Rivivi ATALANTA-GUBBIO 3-4 - Clamoroso al "Comunale", il Gubbio sbanca Bergamo.
  48. ^ ESCLUSIVA TMW: Tiribocchi rinnova fino al 2013, TMW.com, 31 agosto 2011.
  49. ^ ESCLUSIVA TMW - Tiribocchi: "Credevo di giocare di più ma son felice", tuttomercatoweb.com, 26 marzo 2012.
  50. ^ Atalanta 1 - 1 Catania, legaseriea.it.
  51. ^ Atalanta 2 - 0 Bologna, legaseriea.it.
  52. ^ UFFICIALE: Pro Vercelli, preso il "Tir" Tiribocchi dall'Atalanta, tuttomercatoweb.com, 30 agosto 2012.
  53. ^ Pro Vercelli 1 - 2 Livorno, legaserieb.it.
  54. ^ Pro Vercelli 3 - 1 Ascoli, legaserieb.it, 22 settembre 2012.
  55. ^ Pro Vercelli e il coraggio di cambiare.
  56. ^ UFFICIALE: Vicenza, preso Tiribocchi.
  57. ^ Chiusura calciomercato gennaio: tutte le operazioni, Vicenza Calcio, 31 gennaio 2013.
  58. ^ Vicenza 1 - 2 Juve Stabia.
  59. ^ Vicenza-Carrarese 2-0: il tabellino.
  60. ^ Il Tir arrota il Real con una doppietta, il Vicenza fa suo il derby di Coppa „Il Tir arrota il Real con una doppietta, il Vicenza fa suo il derby di Coppa“.
  61. ^ UFFICIALE: Vicenza, rinnovo fino al 2016 per Tiribocchi.
  62. ^ Torna Bremec, Tiribocchi al settore Giovanile, biancorossi.net, 14 luglio 2014.
  63. ^ a b c d Play-off.
  64. ^ Terzo turno preliminare.
  65. ^ Tabellino Vicenza-Lecce 1-3, 19.01.2008, Serie B, transfermarkt.it. URL consultato il 23 marzo 2014.
  66. ^ Tabellino Vicenza-Lecce 1-3, 19.05.2007, Serie B, transfermarkt.it. URL consultato il 23 marzo 2014.
  67. ^ Simone Tiribocchi - Bilancio, transfermarkt.it. URL consultato il 23 marzo 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]