Simeri Crichi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simeri Crichi
comune
Simeri Crichi – Stemma Simeri Crichi – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Catanzaro-Stemma.png Catanzaro
Amministrazione
Sindaco Marcello Barberio (lista civica Unione Civica - Trasparenza e legalità) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 38°57′00″N 16°39′00″E / 38.95°N 16.65°E38.95; 16.65 (Simeri Crichi)Coordinate: 38°57′00″N 16°39′00″E / 38.95°N 16.65°E38.95; 16.65 (Simeri Crichi)
Altitudine 465 m s.l.m.
Superficie 46,74 km²
Abitanti 4 600[1] (31-12-2010)
Densità 98,42 ab./km²
Frazioni Homomorto, Marincoli, Porto d'Orra, Simeri, Roccani, Apostolello
Comuni confinanti Catanzaro, Sellia, Sellia Marina, Soveria Simeri
Altre informazioni
Cod. postale 88050
Prefisso 0961
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 079133
Cod. catastale I745
Targa CZ
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti Cricari
Patrono san Nicola di Bari
Giorno festivo 6 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Simeri Crichi
Posizione del comune di Simeri Crichi all'interno della provincia di Catanzaro
Posizione del comune di Simeri Crichi all'interno della provincia di Catanzaro
Sito istituzionale

Simeri Crichi è un comune di 4600 abitanti della provincia di Catanzaro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1541 il territorio di Simeri Crichi (e anche quello di Soveria Simeri) era di proprietà del Duca Ignazio Barretta appartenente al Ducato di Simeri. Simeri appartenne poi ai Borgia fino al 1622. Dopo i Borgia, la terra passò ai Ravaschieri, già principi di Satriano. Il casale di Simeri fu poi dei De Fiore, dei Barreta Gonzaga e dei De Nobili, con Emanuele De Nobili che vi rimase fino al 1806, anno dell'eversione della feudalità.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Calabria Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calabria