Sasha Grey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sasha Grey
Sasha Grey
Sasha Grey nel 2010 agli AVN Awards
Dati biografici
Nome Marina Ann Hantzis[1]
Data di nascita 14 marzo 1988 (26 anni)
Luogo di nascita North Highlands, California
Stati Uniti Stati Uniti
Dati fisici
Altezza 168 cm[2]
Peso 50 kg[2]
Etnia caucasica
Occhi nocciola
Capelli scuri
Seno naturale
Misure 81-66-79[2]
Dati professionali
Altri pseudonimi Anna Karina, Sascha Grey, Sasha Gray
Specialità hard anale, orale
Orientamento bisessuale
Film girati
  • 271 come attrice
  • 3 come regista[2]
Sito ufficiale

Sasha Grey, nome d'arte di Marina Ann Hantzis[1] (North Highlands, 14 marzo 1988), è un'attrice, musicista ed ex attrice pornografica statunitense.

Sasha Grey
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Industrial
Periodo di attività 2008-?
Etichetta Pendu Sound
Gruppo attuale aTelecine
Album pubblicati 3

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sasha nasce a North Highlands (vicino a Sacramento), da umile famiglia: la madre era un'impiegata dello Stato della California e il padre meccanico, di origine greca. I suoi divorziano quando Sasha aveva 5 anni e cresce con la madre, risposatasi poi nel 2000.

In un'intervista concessa alla rivista Maxim ha affermato che nonostante i suoi genitori non fossero contenti della sua attività nell'industria per adulti, manteneva un buon rapporto con loro.[3] Frequenta le scuole superiori in quattro diversi istituti - in ognuno delle quali affermerà di non essersi trovata a proprio agio - nonostante ciò si diploma a 17 anni.[4], con un anno di anticipo. Nel 2006, conclusi gli studi ha lavorato come cameriera in una steak house di Sacramento, mettendo da parte 7000 dollari per trasferirsi a Los Angeles.

Carriera nel porno[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo aver raggiunto la maggiore età, contatta tramite internet l'agente Mark Spiegler e si trasfersce a Los Angeles al fine di intraprendere la propria carriera nel cinema per adulti. La sua prima scena, interpretata nel maggio 2006, è un rapporto di gruppo con, tra gli altri, Rocco Siffredi per il film The Fashionistas 2 di John Stagliano. Dichiara di essere bisessuale e fan della pornostar Belladonna, con la quale ha girato scene per Fetish Fanatic #4 e Awakening of Sasha Grey.

Nel dicembre 2006, Sasha è stata intervistata da The Insider. La Grey è anche apparsa al The Tyra Banks Show nel febbraio 2007. Ha più tardi affermato sul suo sito e su YouTube che l'intervista trasmessa l'aveva mal rappresentata e che lo staff dello show aveva cambiato i suoi vestiti e il suo taglio di capelli per farla apparire più giovane. Il suo aspetto giovanile fornì lo spunto a Tyra Banks per criticare la sua scelta di intraprendere una carriera nel porno.[5]

Nell'edizione di novembre 2006 il Los Angeles Magazine, pur disapprovando la sua scelta professionale, ha dichiarato che la Grey ha le potenzialità nel divenire una stella, forse la prossima Jenna Jameson.

Nel 2007 ha vinto 2 AVN Awards. Era stata nominata anche come Best New Starlet, titolo andato poi a Naomi Russell. Nel maggio 2007, ha vinto il premio di best new Starlet attribuito da X Rated Critics Organization. Nel 2008 ha ricevuto l'AVN Award come Female performer of the year.

Nei suoi film si è specializzata in ruoli fortemente sottomessi e umilianti - come Belladonna, suo modello di riferimento. Sasha inoltre rivela che pratica il sesso estremo anche nella vita personale. Circa la sua attività come attrice pornografica disse:

« Non sono una vittima solo perché ho scelto la strada del porno. Nessuno ha mai abusato di me e non ho mai preso droghe.... Sono sempre stata consenziente su tutto quello che ho fatto. Sono una donna che crede fortemente nelle proprie scelte. Non penso affatto che tutte le donne debbano fare porno e fottere come conigli. Per me è un affare. Punto. »
(Sasha Grey[6])

L'8 aprile 2011 ha annunciato il ritiro dal cinema per adulti tramite annuncio sulla propria pagina Facebook.[7]

Carriera cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Già nel 2007, in un'intervista rilasciata all'UCLA, ha dichiarato che aspirava alla produzione di pellicole indipendenti e che dall'inizio della propria carriera nell'industria del porno stava realizzando un documentario che avrebbe illustrato le sue esperienze tra i 18 e i 21 anni.[8]

Sasha Grey nel 2007

Nel 2009 debutta come attrice in un film non-pornografico, come protagonista di The Girlfriend Experience del regista premio Oscar Steven Soderbergh.

La sua interpretazione ha ricevuto recensioni critiche contrastanti[9][10][11], ma le ha comunque permesso di intraprendere a tempo pieno una carriera nel cinema mainstream e di abbandonare il cinema pornografico.

Successivamente, Sasha Grey ha preso parte ai film horror Smash Cut (un omaggio al cinema horror a basso costo degli anni sessanta) e Hallows, ed è entrata a far parte del cast fisso del telefilm Entourage, in cui ha interpretato un personaggio ispirato a se stessa. Nel 2011 ha recitato al fianco di Thomas Jane, Carla Gugino, Jeremy Piven e Rob Lowe nel thriller I Melt With You, presentato al Sundance Film Festival.

Carriera musicale[modifica | modifica wikitesto]

Numerose sono le esperienze della Grey nell'ambito musicale. Già nel 2007 Sasha Grey era stata scelta dagli Smashing Pumpkins per l'artwork dell'album Zeitgeist ed era apparsa nel video musicale di Superchrist. Successivamente è apparsa anche nei video Birthday Girl dei Roots e nel 2010 in Space Bound di Eminem.

Nel 2008 ha cominciato una collaborazione con Pablo St. Francis nel progetto musicale chiamato aTelecine, di genere industrial. Il primo EP, AVigillant Carpark, è stato rilasciato solo in vinile, mentre il primo LP, ...and six dark hours pass, è stato pubblicato nel 2010. La Grey ha inoltre contribuito vocalmente per l'album Aleph at Hallucinatory Mountain dei Current 93 ed è accreditata come guest artist per l'album Repentance dell'artista reggae Lee "Scratch" Perry. Nel 2012 partecipa a Desertshore/The Final Report un doppio album dei Throbbing Gristle contenente una reinterpretazione di Desertshore, disco originalmente pubblicato da Nico nel 1970.

L'attività da modella[modifica | modifica wikitesto]

La Grey ha anche posato per numerose campagne pubblicitarie, tra le altre per Forfex[12], Manoukian e American Apparel. Ha inoltre posato per artisti come Richard Kern, James Jean, Frédéric Poincelet e Terry Richardson. Nel gennaio 2010 è apparsa nuda per una campagna della PETA sul controllo delle nascite degli animali.[13]

Carriera letteraria[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo 2011 ha pubblicato il suo primo libro, Neü Sex.[14]

Il 9 maggio 2013[15][16] è uscito il romanzo erotico intitolato The Juliette Society.[17]

Premi pornografici[modifica | modifica wikitesto]

Sasha Grey ritira il premio per la miglior scena di sesso orale agli AVN Awards del 2010.
  • 2007 AVN Award for Best Three-Way Sex Scene – Fuck Slaves (con Sandra Romain e Manuel Ferrara)[18]
  • 2007 AVN Award for Best Group Sex Scene (Video) – Fashionistas Safado: The Challenge[18]
  • 2007 XRCO Award for Best New Starlet[19]
  • 2007 Adultcon Top 20 Adult Actresses[20]
  • 2008 AVN Award - Best Oral Sex Scene, Video – Babysitters[21]
  • 2008 AVN Award - Female Performer of the Year[21]
  • 2008 XRCO Award for Female Performer of the Year[22]
  • 2009 XRCO Award for Mainstream Adult Favorite[23]
  • 2010 AVN Award for Best Anal Sex Scene – Anal Cavity Search 6[24]
  • 2010 AVN Award for Best Oral Sex Scene – Throat: A Cautionary Tale[24]
  • 2010 AVN Award for The Jenna Jameson Crossover Star of the Year[24]
  • 2010 FAME Award - Favorite Oral Starlet

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • È apparsa su un numero del fumetto John Doe sia in copertina che come personaggio all'interno della trama[25] in seguito ha incontrato anche due degli autori del fumetto, Roberto Recchioni e Mauro Uzzeo, facendosi tradurre il fumetto[26].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Chris Lee, Porn star Sasha Grey gets a mainstream role in Los Angeles Times, 21 maggio 2009. URL consultato il 22 aprile 2011.
  2. ^ a b c d (EN) Sasha Grey in Internet Adult Film Database.
  3. ^ Exclusive: Actress Sasha Grey Works "9 To 5: Days in Porn" | Maxim
  4. ^ Sasha Grey Talks Instant Gratification, Porn, & The Girlfriend Experience – Flavorwire
  5. ^ (EN) Sasha Grey on Sasha Grey the Tyra Show in YouTube, 29 agosto 2007. URL consultato il 22 aprile 2011.
  6. ^ Renato Tortarolo, Sasha, Pornostar redenta in Secolo XIX, 6 dicembre 2009, p. 13.
  7. ^ (EN) Sasha Grey, Something for the Fans in Facebook, 8 aprile 2011. URL consultato il 22 aprile 2011.
  8. ^ (EN) Peter Warren, Sasha Grey Speaks to UCLA Production Class in avn.com, 18 febbraio 2007. URL consultato il 22 aprile 2011.
  9. ^ (EN) J. Hoberman, Soderbergh's Girlfriend Experience Porn-Star Is a True Character in villagevoice.com, 28 aprile 2009. URL consultato il 22 aprile 2011.
  10. ^ (EN) Roger Ebert, The Girlfriend Experience in Chicago Sun Times, 20 maggio 2009. URL consultato il 22 aprile 2011.
  11. ^ (EN) Moira Macdonald, "The Girlfriend Experience": Soderbergh's sketch of a movie in Seattle Times, 21 maggio 2009. URL consultato il 22 aprile 2011.
  12. ^ (EN) Sasha Grey, for Forfex ad campaign (NSFW), 5 settembre 2009. URL consultato il 22 aprile 2011.
  13. ^ (EN) Lila Shapiro, Sasha Grey Nude PETA Ad Promoting Animal Birth Control in The Huffington Post, 19 gennaio 2010. URL consultato il 22 aprile 2011.
  14. ^ Sasha Grey: Neü Sex.
  15. ^ Juliette Society Sasha Grey, 9 maggio 2013.
  16. ^ Barbara Pepi, Sasha Grey pronta per le "50 sfumature", Panorama.it, 15 aprile 2013.
  17. ^ Sasha Grey al Salone del mobile di Milano, daringtodo.com.
  18. ^ a b 2007 AVN Award Winners Announced, AVN, 16 gennaio 2007. URL consultato il 19 giugno 2007.
  19. ^ Tod Hunter, Hillary Scott Big Winner at XRCO Awards, XBIZ, 6 aprile 2007. URL consultato il 7 ottobre 2007.
  20. ^ Adultcon Names Top 20 Adult Actresses Honor Roll, XBiz, 27 dicembre 2007. URL consultato il 1º gennaio 2008.
  21. ^ a b Jared Rutter, 2008 AVN Awards Winners Announced, AVN, 12 gennaio 2008. URL consultato il 14 gennaio 2008.
  22. ^ XRCO - X Rated Critics Association. URL consultato il 21 marzo 2009.
  23. ^ 2009 XRCO Award Winners Announced in Adult Video News, 17 aprile 2009. URL consultato il 17 aprile 2009.
  24. ^ a b c 2010 AVN Award Winners Announced, AVN.com, 10 gennaio 2010. URL consultato il 10 gennaio 2010.
  25. ^ Sasha Grey finisce in un fumetto
  26. ^ Non ti stavo cercando » Blog Archive » Mauro X-XL!!!

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 102999400 LCCN: no2009176412