Film indipendente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un film indipendente, o indie, è un film prodotto senza l'intervento di una grande casa di produzione (ad esempio una delle majors di Hollywood). Può anche essere autoprodotto dal regista o coprodotto da privati, da alcuni degli attori, o da istituzioni locali (come le film commission).

Caratteristiche tipiche[modifica | modifica wikitesto]

Le caratteristiche principali di questi film sono essenzialmente due: il basso costo e la completa libertà espressiva lasciata al regista, cosa questa che solitamente spaventa i grandi studi, che preferiscono evitare i film sperimentali per concentrarsi su progetti più sicuri e remunerativi. Inoltre, difficilmente uno studio affida un film del costo di svariati milioni di dollari ad un regista esordiente, specie se ha intenzione di utilizzare attori sconosciuti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un grande impulso ai film indipendenti si ebbe a metà degli anni ottanta con le prime videocamere, e più recentemente con i modelli digitali, che hanno permesso a schiere di giovani registi di evitare i costi proibitivi delle pellicole 35 mm, dei noleggi delle attrezzature, della stampa dei negativi, etc. Anche la fase di post-produzione è ora molto più economica, grazie al significativo aumento delle prestazioni dei personal computer, all'introduzione dei DVD e al contemporaneo sviluppo di software semi-professionali sempre più sofisticati (utilizzati per il montaggio, la correzione del colore, i titoli di testa etc.).

La crescente popolarità degli "indie" ha costretto recentemente gli studi di Hollywood a creare delle piccole filiali per poter entrare a loro volta in questo nuovo mercato. Di conseguenza, oggi, non è più così netta la differenza fra ciò che è realmente indipendente e ciò che non lo è: per fare un esempio, il film Eternal Sunshine of the Spotless Mind, noto in Italia come Se mi lasci ti cancello, del 2004, considerato un film indipendente, vanta un cast che non sfigurerebbe in un grande blockbuster, la sceneggiatura di un autore pluripremiato, e un budget iniziale di decine di milioni di dollari. D'altra parte, attori di fama internazionale sono molto attratti dal fenomeno indie, tanto da arrivare ad autoridursi il compenso pur di prendere parte ai progetti più interessanti.

Festival[modifica | modifica wikitesto]

L'aumento del numero di film indipendenti, soprattutto dei cortometraggi, ha portato alla nascita di una moltitudine di festival a loro dedicati. Fra di essi anche l'ormai famoso Sundance Film Festival fondato da Robert Redford. I film vincitori di questi piccoli festival, finiscono spesso per essere acquistati dai distributori internazionali, e quindi portati all'attenzione dei cinefili di tutto il mondo.

Festival dedicati al cinema indipendente in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Distributori e produttori cinematografici indipendenti in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Produttori cinematografici indipendenti del Nord America[modifica | modifica wikitesto]

L'industria cinematografica su larga scala di "film commerciali" negli Stati Uniti si trova principalmente a Hollywood, mentre buona parte dei medi produttori cinematografici indipendenti si trovano a New York City. I seguenti "studios" sono considerati tra quelli prevalenti nell'ambito della cinematografia "indie" (agosto 2006):

Da notare come molte di queste case di produzione sopramenzionate siano in genere sussidiarie di "studios" cinematografici maggiori: per esempio, la Sony Pictures Classics è posseduta dalla Sony Pictures, ed è stata creata per sviluppare film meno commerciali, con film più concentrati sulla recitazione che sulle scenografie e gli effetti speciali, mentre la Fox Searchlight (responsabile del film Sognando Beckham, che si rivelò a sorpresa anche un grande successo commerciale) appartiene alla stessa compagnia che possiede la 20th Century Fox. Viene spesso affermato che queste case non siano degli studios "veramente" indipendenti dalle "Majors", dal momento che sono soltanto emanazioni delle loro enormi, potenti e politicamente conservative compagnie madri.

Oltre a queste compagnie "indipendenti" di altro profilo e con buon accesso alla distribuzione internazionale ed a brevi apparizioni nelle "sale accessorie", vi sono migliaia di piccole compagnie di produzione che producono film veramente indipendenti ogni anno. Queste piccole compagnie riescono a distribuire i loro film soltanto in pochi paesi o regioni degli Stati Uniti, oppure a livello di circuiti cinematografici minori, facendo a meno di qualsiasi campagna pubblicitaria, e spesso contando sul guadagno nelle prime sale per ricevere finanziamenti e risorse per distribuire, pubblicizzare e proiettare i loro film su grande scala nazionale o internazionale.

Molti film indipendenti, dopo un "fiasco" in seguito alla proiezione in poche sale, diventano un fenomeno di successo durante la loro distribuzione su DVD, come ad esempio è avvenuto con il film di horror-fantascienza Donnie Darko (della Newmarket Films).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Video Festival Imperia
  2. ^ Mostra Internazionale del Cinema Indipendente
  3. ^ (ENIT) Arrivano i Corti (RM) - International short film festival
  4. ^ Filmvideo
  5. ^ Tentacoli Filmfestival
  6. ^ Associazione culturale ACIG
  7. ^ www cortofilmfestival - Articoli e post su www cortofilmfestival trovati nei migliori blog
  8. ^ Kimera Film Festival

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]