Stacy Valentine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stacy Valentine
Stacy Valentine
Dati biografici
Nome Stacy Baker
Data di nascita 9 agosto 1970 (1970-08-09) (43 anni)
Luogo di nascita Tulsa
Stati Uniti Stati Uniti
Dati fisici
Altezza 163 cm
Peso 54 kg
Occhi azzurri
Capelli biondi
Seno naturale no
Misure 88-61-87
Dati professionali
Altri pseudonimi Stacy, Stacey, Stacey Valentin, Staci Valentine, Stacey Valentine
Orientamento bisessuale
Sito ufficiale

Stacy Valentine, pseudonimo di Stacy Baker (Tulsa, 9 agosto 1970), è un'attrice pornografica statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Adottata dai suoi genitori a Tulsa, Oklahoma[1] e sposatasi in giovane età, la Baker è stata spinta dal suo secondo marito a rifarsi il seno, e posare per la rivista "Gallery" nel concorso di fotografia amatoriale (denominata La ragazza della porta accanto). Ha vinto il concorso e le foto sono state pubblicate anche dalla rivista "Hustler", per cui ha posato anche per altri due servizi fotografici. Infastidito dall'inizio della sua carriera come modella di nudo, il marito le ha dato un ultimatum: o lui, o il lavoro. Stacy ha così deciso di lasciare il marito e si è trasferita a Los Angeles per iniziare una carriera nel mondo dei film per adulti.

Ha preso il suo pseudonimo dal fatto che è apparsa nel suo primo film pornografico per adulti il 14 febbraio 1996, giorno di San Valentino. Ha girato il suo ultimo film esattamente quattro anni dopo, nel 2000. L'attrice aveva deciso fin dall'inizio di non restare nell'industria per adulti troppo a lungo.

(EN)
« The goal when you get into the business is that you want to be a contract girl and you want to get the awards. I was a contract girl. I got the awards. I fought very hard to climb that ladder and I would be damned if I was going to climb down it. So I thought, this is a perfect time to make my exit. »
(IT)
« L'obiettivo quando si entra nei business è che si vuole firmare un contratto e si desidera ottenere dei premi. Ho avuto il contratto. Ho ricevuto i premi. Ho lottato duramente per salire lungo la scala, e non avevo alcuna intenzione di ridiscenderla. Così ho pensato, questo è un momento perfetto per fare la mia uscita di scena. »
(Stacy Valentine[2])

Attualmente vive in California dove lavora come direttrice del reclutamento modelle per la rivista Penthouse.

"La Ragazza della porta Accanto"[modifica | modifica sorgente]

Verso la fine degli anni novanta, la Valentine ha mostrato per due anni tutti gli aspetti della propria vita alla regista Christine Fugate[3]. La Fugate ha quindi assemblato il materiale raccolto in un documentario apprezzato dalla critica chiamato The Girl Next Door (da non confondere con il film omonimo del 2004). Il documentario esamina la vita di pornostar della Valentine, il suo lavoro nei film per adulti, gli interventi di chirurgia estetica, la relazione sentimentale con Julian, i suoi problemi di fiducia in se stessa, e di depressione, e la sua difficoltà nello stringere relazioni al di fuori dello schermo.

Riguardo al documentario la Valentine, ha detto:

(EN)
« I want people to know that there's a real person behind the porn star image »
(IT)
« Voglio che la gente sappia che c'è una persona vera dietro l'immagine della porno star. »
(Stacy Valentine[4].)

La recensione del documentario da parte del New York Times fa invece un'analisi diversa:

(EN)
« Christine Fugate's melancholy documentary portrait of the porn star Stacy Valentine, suggests that the intersection of pornography and cosmetic surgery has given birth to a new genre of performer: the porn star as human approximation of an inflatable sex toy. With her platinum hair, fat-injected lips, breast implants and body planed by liposuction, Ms. Valentine doesn't look entirely real. Of course, that's probably the way her fans like it... her readiness to bare all emotionally as well as physically reveals a streak of grandiosity. Is it really an act of courage in this era of free-for-all confession for her to reveal so much? Or is it simply exhibitionism posing as truth-telling? »
(IT)
« Il ritratto malinconico della pornostar Stacy Valentine nel documentario della Fugate, suggerisce che l'incrocio tra pornografia e chirurgia estetica hanno dato vita a un nuovo genere di interprete: la porno star come punto di contatto tra la donna e la bambola gonfiabile. Con i suoi capelli biondo platino, il grasso iniettato alle labbra, le protesi mammarie e il corpo asciugato dalla liposuzione, la Valentine non ha un aspetto del tutto reale. Naturalmente, questo è il modo a cui piace ai suoi fans... la sua disponibilità nel mettersi a nudo, sia emotivamente che fisicamente rivela un'aspirazione di grandiosità. È davvero un atto di coraggio in questa epoca in cui tutti possono confessare tutto rivelare così tanto di sé? Oppure è semplicemente esibizionismo che si presenta come racconto-verità? »
(The New York Times[5])

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

  • Crack Attack (2001)
  • My Plaything – Stacy Valentine (2000)
  • The Devil in Miss Jones 6 (1999)
  • New Wave Hookers 5 (1998)
  • White Angel (1998)
  • My Horny Valentine (1997)
  • Up and Cummers 31 (1996)

Apparizioni televisive[modifica | modifica sorgente]

  • The Roseanne Show, nel ruolo di sé stessa 17 maggio 2000

Premi[modifica | modifica sorgente]

  • 1997 XRCO Starlet of the Year
  • 1997 Editor's Choice – Best New Starlet
  • 1998 FOXE Fan Favorite
  • 1998 Hot D'Or Frances' Best American Starlet
  • 1999 XRCO Performer of the Year
  • 1999 FOXE Fan Favorite
  • 1999 Barcelona International – Best Actress

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Adottata dai genitori
  2. ^ Stacey Valentine feature (2000)
  3. ^ della ragazza della porta accanto: Informazioni e molto di più da Answers.com
  4. ^ Dichiarazione della Valentine
  5. ^ New York Times recensione

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 9665786 LCCN: no2008126346