Università della California, Los Angeles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "UCLA" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi UCLA (disambigua).
University of California UCLA
Università della California a Los Angeles
Royce Hall, University of California, Los Angeles (23-09-2003).jpg
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Città Los Angeles
Soprannome Bruins
Motto Fiat Lux
Fondazione 1919
Tipo pubblica
Rettore Scott L. Waugh
Studenti 38 476 (2007)
Dipendenti 26 139 (2007)
Colori 600px Giallo e Blu4.png Azzurro e oro
Sport Pacific Ten Conference
Sito web www.ucla.edu/
 

L'Università della California a Los Angeles (University of California, Los Angeles, conosciuta anche come UCLA) è un'università pubblica e di ricerca statunitense, tra le più importanti e prestigiose al mondo, che si trova a Los Angeles, in California, all'interno dell'area residenziale di Westwood. Istituita nel 1919 dalla trasformazione di un precedente istituto di educazione superiore, la State Normal School, fondato nel 1882 per formare gli insegnanti, è il secondo campus più antico del sistema Università della California, dopo quello di Berkeley.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 1881, dopo pressanti richieste da parte degli abitanti, la California Legislature autorizzò la creazione di una seconda università pubblica nella zona metropolitana di Los Angeles, per istruire insegnanti per la crescente popolazione della California del Sud. la State Normal School aprì il 29 agosto 1882, dove attualmente c'è la biblioteca centrale della città (Los Angeles Public Library). La nuova struttura includeva una scuola elementare dove gli insegnanti che studiavano all'università potevano esercitare le loro tecniche di insegnamento su bambini veri

Nel 1914, la scuola fu spostata in un nuovo campus su Vermont Avenue a Hollywood. Nel 1917, il direttore Ernst Carrol Moore suggerì che la State Normal School diventasse il secondo campus della Università della California. La legge fu approvata il 23 marzo 1919, legge che trasformò la scuola nella sede del sud della Università della California (SBUC), e introdusse i corsi di laurea (secondo il sistema universitario americano, Undergraduate) in Lettere e Scienze.

Nel 1927 l'università fu rinominata "University of California at Los Angeles", la parola "at" fu ufficialmente rimpiazzata da una virgola.

Nel 1958, come tutti gli altri campus del sistema universitario californiano, fu chiamata UCLA. Ancora nel 1927 il campus fu spostato nella zona di Westwood. le prime lezioni nel nuovo campus, di oltre 1,6 km², si tennero nel 1929, negli originari 4 edifici. Nel 1933 la UCLA poté dare la "master's degree", nel 1936 il dottorato di ricerca.

Nel 1934, dopo la morte di William Andrews Clark, Jr., la UCLA ricevette la sua prima donazione di una certa entità, e ancora oggi una delle più generose nella sua storia, la William Andrews Clark Memorial Library. la collezione di rari libri e manoscritti include una delle maggiori collezioni di letteratura inglese, storia, e stampe d'arte del mondo.

Campus[modifica | modifica wikitesto]

Il campus al momento comprende 163 edifici sparsi per un'area di 1,7 km², nella parte occidentale di Los Angeles, a nord del quartiere commerciale di Westwood e poco a sud del Sunset Boulevard e confina con i quartieri di Bel Air, Beverly Hills e Brentwood. Il campus offre ampi prati, giardini con sculture e fontane, musei e una grande quantità di stili architettonici. È diviso non ufficialmente in North Campus e South Campus, che si trovano tutti nella metà occidentale del territorio dell'università. Il North Campus è l'originario nucleo del campus, con una architettura più classica, di stile italiano; vi hanno sede le facoltà di arte, discipline umanistiche, scienze sociali, legge ed economia ed è attraversato dal viale alberato di Dickinson Court. Il South Campus è la sede delle facoltà di Fisica, Biologia, Ingegneria, Psicologia, Matematica, Medicina e dello UCLA Medical Center. Il campus è in continua evoluzione, con moltissimi progetti di ampliamento, che includono nuove aree residenziali, aule e laboratori e un nuovo ospedale. Le residenze per circa 8000 studenti sono distribuite tra 14 complessi su una collinetta nella zona occidentale del campus, chiamata "The Hill". La Hill è collegata al resto del campus da un percorso molto frequentato chiamato Bruin Walk, che divide a metà il campus. La vita degli studenti in questa zona è gestita dal Office of Residential Life (ORL). I servizi comprendono 4 ristoranti e tre boutique-style eateries. Agli studenti sono garantiti, allo stato attuale delle cose, 3 anni di residenza nel campus, ma l'Housing Master Plan sta lavorando per garantire 4 anni di residenza per tutti gli studenti per il 2010.

Nel 2002 l'università ha iniziato a costruire un nuovo complesso residenziale, Weyburn Terrace, per raccogliere tutti i laureati, essendo che non ci sono complessi residenziali gestiti dall'università nel campus, o vicino dal 2001. Il nuovo complesso è situato sul bordo occidentale di Westwood, a pochi isolati dal campus principale della UCLA, ed è stato completato prima del semestre invernale del 2005. Weyburn Terrace permette alla UCLA di provvedere all'alloggio di circa la metà dei laureati che arrivano e degli studenti professionali.

L'Ackerman Union, il John Wooden Center, L'Arthur Ashe Health and Wellness center, lo Student Activities Center, Kerkhoff Hall, il JD Morgan Center, Il James Wes Alumni Center, e il Pauley Pavillion si affacciano sulla piazza principale del campus.

L'edificio della Royce Hall, il più monumentale del Campus, fu costruito dall'architetto David Allison nel 1929, ispirandosi alla Basilica di Sant'Ambrogio di Milano.

Il più alto edificio del campus è intitolato a Ralph Bunche, un alunno afro-americano, che ha ricevuto il premio nobel per la pace nel 1950 per aver negoziato la pace tra gli israeliani e i palestinesi in Palestina. Un suo busto, all'entrata della Bunche Hall, sovrasta lo Sculpture Garden. È stato il primo non europeo e il primo alunno della UCLA a essere insignito del premio

Il campus ha un gran numero di parcheggi, sia sotterranei che non, ma l'università continua a lamentare una grave carenza di parcheggi, che è accompagnata dalla carenza di alloggi della California meridionale. L'università ha riservato i parcheggi allo staff e ad alcuni studenti, senza tenere conto della distanza del luogo di provenienza. Ci sono numerose strutture servite da autobus locali.

Corsi di Laurea[modifica | modifica wikitesto]

Hedrick Summit

La UCLA è organizzata nei seguenti College e scuole:

Le scuole di tema medico, con il UCLA Medical Center e i centri di ricerca, sono noti con il nome di UCLA Center for Health Sciences. Nel 2005 l'università ha annunciato il suo piano di cinque anni per costruire un centro per lo studio delle cellule staminali in medicina e biologia. Lo Stato della California raramente concede finanziamenti a laboratori di questo tipo. Il The California NanoSystems Institute è un altro progetto sviluppato con una collaborazione con la University of California, Santa Barbara, per studiare il campo delle nanotecnologie

Graduatoria[modifica | modifica wikitesto]

La UCLA ha dei programmi accademici molto apprezzati; in molte discipline è annoverata tra le migliori scuole di istruzione universitaria sia su scala nazionale che si scala mondiale.

Dei 36 Ph.D esaminati dal United States National Research Council, La UCLA ne ha 31 nella top 20 in termini di qualità dell'insegnamento, la terza migliore università degli stati uniti, 12 dipartimenti sono nella top ten:

Powell Library
  • Linguistica (3)
  • Psicologia (4)
  • Fisiologia (4)
  • Sociologia (5)
  • Storia(6)
  • Filosofia (6)
  • Geografia (8)
  • Scienze Politiche (8)
  • Antropologia (8)
  • Chimica (9)
  • Lingue Classiche (9)
  • Ingegneria Aerospaziale (10)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013, il Times Higher Education magazine of Great Britain l'ha collocata nella Top 10 a livello mondiale [1] Nel 2005 la UCLA è stata classificata 14ª nel mondo e 12° nel nord America nella classifica annuale del Top 500 World Universities, pubblicato dall'Institute of Higher Education in Shanghai Inoltre il "Washington Monthly" ha classificato 2º la UCLA nella sua classifica del 2005 delle migliori università americane ([2]).

La più vecchia unità operativa della UCLA, la Graduate School of Education and Information Studies (GSEIS), è seconda tra gli istituti di formazione superiore americani nella edizione 2006 del "U.S. News and World Report", (America's Best Graduate Schools).

Ammissioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004, 42207 studenti hanno richiesto l'ammissione alla UCLA per l'anno accademico 2005-2006, più di ogni altra università americana, e 11338 studenti sono stati accettati, una percentuale del 26,4%. La media GPA e il punteggio SAT sono rispettivamente del 4.25 e di 1347. la UCLA attualmente si posiziona prima nel sistema universitario californiano in quanto a selettività degli studenti, percentuali di laureati e di abbandoni. [3]

UCLA, ARPANET e Internet[modifica | modifica wikitesto]

ARPANET, la prima rete di computer del mondo, fu attivata il 21 novembre 1969 tra due nodi, uno al Leonard Kleinrock Lab alla UCLA, l'altro al Douglas Engelbart Lab allo Stanford Research Institute, a Menlo Park, California. Gli Interface Message Processors nelle due sedi erano come i backbone del primo Internet. Il Kleinrock Lab, alla Boelter Hall, mandò il primo messaggio online della storia. Vinton Cerf, insignito anche del Premio Turing, era un dottorando al dipartimento di informatica sotto Kleinrock nei primi anni settanta, e lavorò anche ad ARPANET. Sarà attivo successivamente anche con Bob Kahn nella stesura di A Protocol for Packet Network Intercommunication che porrà le basi per il successivo sviluppo dello stack TCP/IP.

Nel 1988, Kleinrock guidò il gruppo che produsse il report Toward a National Research Network. Questo report fu presentato al Congresso e influenzò l'allora senatore Al Gore tanto da essere ciò che fondò il documento High Performance Computing Act of 1991, scritto proprio da Gore, che decretò lo sviluppo di Internet negli anni novanta; in particolare condusse allo sviluppo di Mosaic, che fu finanziato dalla High-Performance Computing and Communications Initiative.

L'11 gennaio 1994, l'allora vicepresidente Al Gore illustrò il progetto della amministrazione Clinton per lo sviluppo della "Information Superhighway" (superautostrada dell'informazione) alla Royce Hall della UCLA. [4] Gore frequentò successivamente la UCLA come "visiting professor" alla School of Public Policy and Social Research, del dipartimento di Policy Studies, nel 2001.

Attivismo[modifica | modifica wikitesto]

Manifestazione di protesta contro l'uso del Taser
Attivisti della UCLA durante la campagna contro l'uso del Taser

Nel 1995, 2001 e 2004 la rivista Mother Jones ha inserito la UCLA nella sua lista dei 10 campus più "impegnati" (Top 10 Activist Campuses). La tradizione dell'impegno della UCLA si può fa risalire al 1934, quando il rettore Ernest Moore dichiarò la UCLA "il peggiore focolaio del comunismo negli USA" e sospese 5 membri della rappresentanza studentesca (student government) per - si dice - “aver usato i loro uffici per aiutare le attività rivoluzionarie della Lega Nazionale Studentesca, una organizzazione comunista che ha corrotto l'Università per alcuni mesi”. Più di 3.000 studenti si radunarono per protesta nel Royce Quad, e gli agenti di polizia del campus, cercando di zittire gli speaker, furono spinti tra i cespugli. La folla si disperse prima che fossero fatti arresti e il rettore Robert Sproul successivamente reintegrò gli studenti ([5]).

Mentre l'impegno studentesco alla UCLA negli anni quaranta sostenne gli Alleati nella Seconda guerra mondiale, negli anni sessanta il campus si impegnò contro la guerra del Vietnam. Le proteste alla UCLA iniziarono nel 1967, quando più di 500 studenti manifestarono contro l'assunzione di laureati da parte della Dow Chemicals, che produceva il napalm, sostanza incendiaria usata dai soldati. Le proteste aumentarono con la prosecuzione della guerra.

Durante l'anno accademico 1969-1970, varie organizzazioni attiviste furono infiltrate da agenti federali che provocarono dissidi tra di esse. Il 17 gennaio 1969, gli studenti e membri delle Pantere Nere John Huggins, 23 anni, e Bunchy Carter, 26, furono uccisi nella Campbell Hall da membri della United Slaves, una organizzazione rivale nella politica del black power capeggiata da Maulana Karenga. In seguito, si seppe che agenti della FBI si erano infiltrati in entrambi i gruppi e avevano esacerbato le tensioni, seguendo gli obiettivi del programma COINTELPRO.

Nel 1969, l'amministrazione dell'Università della California licenziò Angela Davis, una femminista radicale, lettore presso il Dipartimento di Filosofia per essersi pubblicamente identificata come membro del Partito Comunista. La facoltà scandalizzata minacciò di rinunciare alle lezioni se la Davis non fosse stata riassunta e quasi 2.000 studenti riempirono l'auditorium della Royce Hall quando la Davis fece la sua prima lezione, nonostante la decisione del rettore di screditarla. Gli studenti fecero una standing ovation per la professoressa venticinquenne. Il 22 ottobre, il vicerettore Charles Young confermò una sentenza della corte suprema di stato che annullava l'ordine del rettore di sospendere il corso della Davis. Otto mesi dopo, il vertice dell'università di nuovo allontanò la Davis dalla UCLA ([6]).

Il 5 maggio 1970 gli studenti, protestando contro la sparatoria della Kent State marciarono nel campus, vandalizzando alcuni edifici, tra cui uno del servizio militare universitario riservista ROTC (Reserve Officer Training Corps). Un incendio causò danni per 5.000 dollari, distruggendo parte della Murphy Hall. Il rettore Young dichiarò lo stato d'emergenza e chiamò la polizia che fece 74 arresti; 12 persone rimasero ferite. Questa dimostrazione e molte altre nei campus delle diverse sedi della Università della California provocarono la decisione dell'allora governatore Ronald Reagan di chiudere i college per la prima volta nella storia della California.

Il dibattito politico nel campus negli anni ottanta si concentrò primariamente sull'apartheid sudafricano, la politica USA in America Centrale e l'azione politica nello Stato. Negli anni novanta, gli studenti attivisti lavorarono sul tema della università e sui problemi dello Stato della California, come il riconoscimento dei sindacati e l'immigrazione.

Nel novembre del 2006 la polizia colpì con un Taser uno studente della UCLA all'interno di un laboratorio informatico della Powell Library. La notizia ebbe ampio risalto sui media americani, anche grazie a questo filmato che riprende l'intero avvenimento e in poco tempo si organizzarono manifestazioni per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'argomento e per chiedere spiegazioni alle autorità.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

UCLA Bruins Logo.png

La UCLA è una delle università più importanti e valide della NCAA, la federazione che organizza i tornei sportivi di squadre universitarie. Le squadre dell'università sono chiamate Bruins e hanno divise blu e oro. I Bruins partecipano alla NCAA Division I-A come parte della Pacific-12 Conference. Le mascotte dei Bruins sono Joe e Josephine Bruin e gli "inni sportivi" sono Sons of Westwood e Mighty Bruins.

La squadra di football americano dei Bruins gioca al Rose Bowl di Pasadena; il team vinse il titolo nazionale nel 1954. Le squadre maschili e femminili di pallacanestro e pallavolo giocano al Pauley Pavilion all'interno del campus. Quando Red Sanders venne alla UCLA come allenatore di football nel 1949 ridisegnò le uniformi, aggiungendo un cerchio rosso sulle spalle - la "UCLA Stripe" - e schiarendo il tono del blu: Sanders pensava che rendesse meglio sul campo e in pellicola. Un giocatore di football americano della UCLA player, Gary Beban, ha vinto il trofeo Heisman, che è un premio assegnato ogni anno al miglior giocatore di football di college. Tra i giocatori di football americano vi è Troy Aikman.

Al 2005, la UCLA ha vinto 118 campionati nazionali, inclusi 97 campionati NCAA, più di ogni altra università. Tra questi campionati, alcune delle più memorabili vittorie sono nella pallacanestro maschile. Con il leggendario allenatore John Wooden, la squadra di basket maschile della UCLA ha vinto 10 campionati NCAA (1964, 1965, 1967, 1968, 1969, 1970, 1971, 1972, 1973, e 1975) e un 11° fu conquistato con l'allenatore Jim Harrick nel 1995. Dal 1971 al 1974, la squadra di basket maschile riuscì a vincere 88 partite consecutive. Tra gli atleti passati tra le file del team di pallacanestro della UCLA vi sono Gail Goodrich, Kareem Abdul-Jabbar, Bill Walton, Kiki Vandeweghe, Baron Davis, Reggie Miller, Russell Westbrook, Kevin Love e Jrue Holiday.

La squadra di football americano dell'università in una partita con quella di Notre Dame

Oltre ai campionati di basket la UCLA ha vinto i campionati della NCAA Division I nei seguenti eventi:

Maschile:

  • NCAA Division I-A national football championship (1),
  • NCAA Division I Men's Golf Championships - golf (1),
  • NCAA Men's Gymnastics championship - ginnastica (2),
  • NCAA Men's Soccer Championship - calcio (4),
  • NCAA Men's Swimming and Diving Championships - nuoto (1),
  • NCAA Men's Tennis Championship - tennis (16),
  • NCAA Men's Outdoor Track and Field Championship - atletica leggera (8),
  • NCAA Men's Volleyball Championship - pallavolo (18),
  • NCAA Men's Water Polo Championship - pallanuoto (8).

Femminile:

  • NCAA Women's Golf Championship - golf (2),
  • NCAA Women's Gymnastics championship - ginnastica (5),
  • NCAA Softball Championship - softball (10),
  • NCAA Women's Outdoor Track and Field Championship - atletica leggera (5),
  • NCAA Women's Volleyball Championship - pallavolo (3),
  • NCAA Women's Water Polo Championship - pallanuoto (3).

UCLA ha avuto delle medaglie in ogni olimpiade in cui ha partecipato. Nei giochi di Atene 2004, ha mandato 56 atleti, più di ogni altra università, che hanno vinto 19 medaglie.

La rivale "per tradizione" della UCLA è la University of Southern California. La Lexus Gauntlet è una gara tra UCLA e USC nelle 18 discipline sportive in cui entrambe eccellono; nel 2005 e nel 2007, la UCLA ha vinto il trofeo.

Tradizioni ed eventi[modifica | modifica wikitesto]

Il Festival of Books (Festival dei libri) del giornale Los Angeles Times, una fiera di due giorni che si tiene l'ultimo weekend di aprile, è il maggiore evento fieristico per autori ed editori della California e l'ingresso è gratuito per tutti. È organizzato in associazione con la UCLA e si tiene all'interno del campus.

Il concerto UCLA Jazz Reggae Festival raduna musicisti di entrambi i generi per due giorni nel fine settimana del "Memorial Day". L'evento è organizzato dalla "Cultural Affairs Commission" (CAC) della Undergraduate Students Association Council (USAC), una articolazione della ASUCLA.

Spring Sing è un altro show per studenti che si tiene al Los Angeles Tennis Center nel campus.

La UCLA Dance Marathon è un evento annuale in cui allievi di scuole di danza si esibiscono per raccogliere fondi per la fondazione "Elizabeth Glaser Pediatric AIDS".

Enti collegati[modifica | modifica wikitesto]

UCLA healthcare[modifica | modifica wikitesto]

L'istituto UCLA Medical Center è in realtà parte di una struttura sanitaria più ampia, UCLA Healthcare, che opera anche con un ospedale a Santa Monica e altre sette cliniche nella contea di Los Angeles. Inoltre, la UCLA David Geffen School of Medicine usa due ospedali nella stessa contea come istituti universitari: l'"Harbor-UCLA Medical Center" e l'"Olive View-UCLA Medical Center". Nel 1981, l'UCLA Medical Center è passato alla storia quando il professore associato Michael Gottlieb diagnosticò per primo un disturbo sconosciuto, che venne poi chiamato AIDS. Al 2005, il giornale "U.S. News and World Report" ha giudicato l'UCLA Medical Center come migliore ospedale della regione occidentale degli USA per 16 anni consecutivi e come uno dei migliori del Paese ([7]).

Alloggi e ospitalità[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai normali studentati e collegi, la UCLA gestisce anche un piccolo hotel ("UCLA Guest House") ed un centro conferenze ("UCLA Conference Center"), nella zona di San Bernardino vicino al Lago Arrowhead.

Chabad House[modifica | modifica wikitesto]

La "Casa Chabad UCLA" (UCLA CHabad House) è un centro comunitario per studenti ebrei, amministrato dal movimento ebreo ortodosso Chabad. Creato nel 1969, è stata la prima Casa Chabad presso un'università americana.[1][2] Nel 1980, tre studenti morirono in un incendio nella palazzina originale della Casa Chabad UCLA. La costruzione odierna è stata eretta in loro memoria. Completata nel 1984, la nuova palazzina è stata la prima di molte case Chabada sparse per il mondo e stilizzate come riproduzioni architettoniche della residenza del Rebbe Lubavitch, il rabbino Menachem Mendel Schneerson al 770 Eastern Parkway di Brooklyn, New York.[1]

Il marchio UCLA[modifica | modifica wikitesto]

Il nome UCLA inoltre è un marchio di una linea di abbigliamento ed accessori: il fascino che ha, in particolare in alcuni stati asiatici, oltre che dall'eccellenza dell'istituto educativo, è probabilmente legato all'immagine della California del Sud, terra solare e libera.

Alunni celebri[modifica | modifica wikitesto]

Nobel[modifica | modifica wikitesto]

Scienza e tecnologia[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Cinema, televisione e teatro[modifica | modifica wikitesto]

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Varie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b The Visual Culture of Chabad, Maya Balakirsky Katz, Cambridge University Press, 2010, p. 152.
  2. ^ The Rebbe's Army: Inside the World of Chabad-Lubavitch, Sue Fishkoff, Random House, 2009

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ristorazione[modifica | modifica wikitesto]

Vita studentesca[modifica | modifica wikitesto]

  • MyUCLA - Portale web con i corsi, webmail, calendario ed altro;
  • BruinWalk - Portale web gestito da studenti con giudizi sugli insegnanti
California Portale California: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di California