Ordine di Luisa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine di Luisa
Luisen-Orden
Luisen-Orden I Kl obv.JPG
Ordine di Luisa, insegna di Dama di I Classe
Flag of Prussia 1892-1918.svg Flag of the German Empire.svg
Regno di Prussia, Impero tedesco
Tipologia Ordine cavalleresco statale (femminile)
Status concesso privatamente
Istituzione Berlino, 1814
Primo capo Federico Guglielmo III di Prussia
Cessazione Berlino, 1918
Ultimo capo Augusta Vittoria di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Gradi Dama di I classe
Dama di II classe
Precedenza
Ordine più alto Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo
Ordine più basso -
Hohenzollern.Princ-Orden.png

LouiseOrden.PNG
Nastro di I classe e di II classe

L'Ordine di Luisa (in tedesco Luisen-Orden) fu un ordine cavalleresco femminile prussiano fondato nel 1814 da Federico Guglielmo III di Prussia in memoria della sua ultima moglie, la più amata di tutte, Luisa di Meclemburgo-Strelitz e con questa natura fu esclusivamente femminile. Le dame, in totale, non potevano essere più di 100.

L'ordine venne pensato come "ordine sovrano" e come tale il gran maestro era costituito dalla regina regnante in Prussia. Le figlie della famiglia reale, ricevevano questo ordine invece che quelli dell'Aquila Nera, dell'Aquila Rossa, della Corona di Prussia e di Hohenzollern che erano riservati ai figli maschi dalla nascita.

Insegne[modifica | modifica sorgente]

La Regina Luisa di Prussia, dal quale l'ordine prese il nome. Ritratto di Elizabeth Vigee-LeBrun, 1801

L'ordine venne creato per ricompensare quelle dame benemerenti verso la Prussia e verso la casa reale degli Hohenzollern, senza distinzione di rango sociale, con l'unica ristrettezza di essere residenti in Prussia, o di avere acquisito la cittadinanza prussiana legalmente, per merito o per matrimonio.

La medaglia consisteva in una croce smaltata di nero, al centro della quale si trovava un medaglione color blu di Prussia con al centro l'iniziale "L" (per Luisa) in oro, circondato da sette stelle. Sul retro, il medaglione centrale riportava sempre in oro la data di fondazione "1814". Nel caso delle dame di II Classe, la croce non era smaltata di nero, ma era color ferro.

Il nastro era bianco con tre strisce nere, di cui la centrale più piccola delle laterali. La decorazione doveva essere portata sulla parte sinistra del petto.

Alla sua fondazione nel 1814, però, l'Ordine aveva una sola classe, mentre la seconda venne aggiunta sotto il regno di Guglielmo I, risultando così suddivise:

  • Dame di I Classe, portavano l'insegna sulla parte sinistra del petto, oppure appesa alla spalla sinistra.
  • Dame di II Classe, portava l'insegna sulla parte sinistra del petto.

Elenco dei membri notabili[modifica | modifica sorgente]

Medaglia dell'Ordine di Luisa, Dama di I Classe
Medaglia dell'Ordine di Luisa, Dama di II Classe
L'Imperatrice Augusta, qui raffigurata con i paramenti reali prussiani e l'Ordine di Luisa (sulla spalla sinistra). Ritratto di Franz Xaver Winterhalter, c. 1861
Luisa, Principessa di Prussia, Granduchessa di Baden, con l'Ordine di Luisa. Ritratto di Franz Xaver Winterhalter, c. 1856
Maria, Principessa di Hohenzollern-Sigmaringen, duchessa delle Fiandre, con l'Ordine di Luisa

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Gottschalck, Friedrich. Almanach der Ritter-Orden. Leipzig, (Kingdom of) Saxony: Georg Joachim Goeschen, 1819.
  • Handbuch über den Königlich Preußischen Hof und Staat für das Jahr 1874. Berlin: Kingdom of Prussia, 1873.
  • Handbuch über den Königlich Preußischen Hof und Staat für das Jahr 1883. Berlin: Kingdom of Prussia, 1882.
  • Handbuch über den Königlich Preußischen Hof und Staat für das Jahr 1907. Berlin: Kingdom of Prussia, 1906.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]