Luisa di Prussia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luisa di Prussia
Luisa di Prussia, granduchessa di Baden,ritratta da Joseph Spelter
Luisa di Prussia, granduchessa di Baden,
ritratta da Joseph Spelter
Granduchessa di Baden
In carica 1856 –
28 settembre 1907
Predecessore Sofia Guglielmina di Svezia
Successore Hilda di Lussemburgo
Nascita Berlino, 3 dicembre 1838
Morte Baden-Baden, 23 aprile 1923
Padre Guglielmo I di Germania
Madre Augusta di Sassonia-Weimar
Consorte Federico I di Baden
Figli Federico
Vittoria
Luigi

Luisa di Prussia, nome completo Luise Marie Elisabeth[1] (Berlino, 3 dicembre 1838Baden-Baden, 23 aprile 1923), nata principessa di Prussia[1] fu granduchessa di Baden come consorte del granduca Federico I di Baden (1826-1907).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Luisa fu la figlia secondogenita di Guglielmo I di Germania (1797-1888) e di Augusta di Sassonia-Weimar (1811-1890)[1].
Crebbe nelle città di Berlino e di Coblenza, dove il padre fu nominato nel 1849 Governatore Generale della Renania. La madre, durante la sua infanzia, la istruì sia nelle scienze umane sia nelle varie occupazioni di cui, secondo le usanze, si doveva occupare una principessa di sangue reale. Queste occupazioni consistevano in opere di carattere sociale, come le visite agli orfanotrofi, agli ospedali e alle organizzazioni caritatevoli.
Luisa mise in pratica questi insegnamenti istituendo nel 1859 nella città di Karlsruhe la prima associazione femminile che funse da anticipatrice della Croce Rossa.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Il 20 settembre del 1856[1] sposò a Berlino il granduca di Baden Federico I, figlio di Leopoldo I di Baden (1790-1852) e della granduchessa Sofia Guglielmina (1801-1865), nata principessa di Svezia.

Dal loro matrimonio nacquero tre figli:[1]

Federico I e Luisa di Baden

Luisa trovò nel marito un uomo saggio e di sani principi, ma malinconico. Segnato dall'alcolismo del padre e dalla follia del fratello maggiore, egli fu reggente del Granducato a partire dal 1852 e divenne Granduca quattro anni più tardi.

Nel giro di poche settimane del loro matrimonio, la nuova granduchessa era già incinta del loro primo figlio, il principe ereditario Federico. Louise era una moglie e madre felice e, scrivendo ad un amico che "dal nostro ultimo incontro, la mia vita è diventata tanto più bella, più preziosa, per me, la mia felicità è tanto più ricca e profonda di prima ".

Arrivando alla corte di Baden Luisa vi incontrò la granduchessa in carica, nata Stefania di Beauharnais, figlia adottiva di Napoleone Bonaparte e madre presunta dell'enigmatico Kaspar Hauser[2]. Luisa era un grande amica di Alice, Granduchessa d'Assia , sorella minore di sua cognata, e le due si visitavano spesso. La guerra austro-prussiana ha causato un grado di attrito tra Baden e la Prussia, in quanto il primo, nonostante i loro stretti legami familiari a Berlino, ha scelto di sostenere gli austriaci.

Alla morte del marito, avvenuta nel 1907, il figlio Federico ereditò il trono del Granducato, ma dovette abdicare alla fine della prima guerra mondiale.

La granduchessa Luisa continuò a vivere nella città di Baden-Baden, dove morì all'età di ottantacinque anni nel 1923.

Antenati[modifica | modifica sorgente]

Regno di Prussia
Hohenzollern

Wappen Deutsches Reich - Königreich Preussen (Grosses).png

Luisa di Prussia Padre:
Guglielmo I di Germania
Nonno paterno:
Federico Guglielmo III di Prussia
Bisnonno paterno:
Federico Guglielmo II di Prussia
Trisnonno paterno:
Augusto Guglielmo di Prussia
Trisnonna paterna:
Luisa Amalia di Brunswick-Lüneburg
Bisnonna paterna:
Federica Luisa d'Assia-Darmstadt
Trisnonno paterno:
Luigi IX d'Assia-Darmstadt
Trisnonna paterna:
Carolina del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld
Nonna paterna:
Luisa di Meclemburgo-Strelitz
Bisnonno paterno:
Carlo II di Meclemburgo-Strelitz
Trisnonno paterno:
Carlo Ludovico Federico di Meclemburgo-Strelitz
Trisnonna paterna:
Elisabetta Albertina di Sassonia-Hildburghausen
Bisnonna paterna:
Federica Carolina Luisa d'Assia-Darmstadt
Trisnonno paterno:
Giorgio Guglielmo d'Assia-Darmstadt
Trisnonna paterna:
Maria Luisa Albertina di Leiningen-Dagsburg-Falkenburg
Madre:
Augusta di Sassonia-Weimar
Nonno materno:
Carlo Federico di Sassonia-Weimar-Eisenach
Bisnonno materno:
Carlo Augusto di Sassonia-Weimar-Eisenach
Trisnonno materno:
Ernesto Augusto II di Sassonia-Weimar-Eisenach
Trisnonna materna:
Anna Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel
Bisnonna materna:
Luisa Augusta d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Luigi IX d'Assia-Darmstadt
Trisnonna materna:
Carolina del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld
Nonna materna:
Marija Pavlovna Romanova
Bisnonno materno:
Paolo I di Russia
Trisnonno materno:
Pietro III di Russia
Trisnonna materna:
Caterina II di Russia
Bisnonna materna:
Sofia Dorotea di Württemberg
Trisnonno materno:
Federico II Eugenio di Württemberg
Trisnonna materna:
Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Dama di I Classe dell'Ordine di Luisa - nastrino per uniforme ordinaria Dama di I Classe dell'Ordine di Luisa
Dama di I Classe dell'Ordine Reale di Vittoria ed Alberto - nastrino per uniforme ordinaria Dama di I Classe dell'Ordine Reale di Vittoria ed Alberto
Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa - nastrino per uniforme ordinaria Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e Darryl Lundy, Genealogia della principessa Luisa di Prussia, thePeerage.com, 10 maggio 2003. URL consultato il 15 settembre 2009.
  2. ^ Si narra che il famoso Kaspar Hauser, ragazzo sedicenne comparso a Norimberga nel 1828, la cui vicenda ispirò numerosi scrittori e giornalisti dell'epoca, fosse in realtà il secondo figlio di Stefania e Carlo Ludovico di Baden fatto rapire ancora bambino e allevato in prigionia, sotto falso nome e nell'ignoranza delle sue vere origini; recenti studi di genetica, compiuti nei laboratori di Londra, sembrano confermare questa leggenda.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 7364179 LCCN: n86055062