Lingua vietnamita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Vietnamita (Tiếng Việt)
Parlato in Vietnam; minoranze in USA, Cina, Cambogia, Francia, Australia, Laos, Canada, Belgio e altri paesi
Persone 82 milioni in Vietnam
Classifica 20
Scrittura Alfabeto latino
Tipo SVO
Filogenesi Lingue austroasiatiche
 Lingue mon khmer
  Lingue viet-muong
Statuto ufficiale
Nazioni Vietnam Vietnam
Codici di classificazione
ISO 639-1 vi
ISO 639-2 vie
ISO 639-3 vie  (EN)
SIL vie  (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, art. 1
Tất cả mọi người đều được tự do và như nhau về phẩm giá và quyền lợi. Ai cũng được trời phú cho khả năng nhận định và lương tâm, do đó, mọi người nên hành động vì người khác với tinh thần anh em một nhà.
TiengViet.PNG
I sei toni del vietnamita

La lingua vietnamita (nome nativo: tiếng Việt o Việt ngữ) è una lingua austroasiatica facente parte del gruppo delle lingue mon khmer, parlata, come idioma nazionale, in Vietnam.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

È la lingua madre dell'86% della popolazione vietnamita e di circa altri 3 milioni che vivono all'estero. È anche usata come seconda lingua da molte minoranze etniche originarie del Vietnam che vivono in altri Paesi.

Essendo i Vietnamiti il maggiore gruppo etnico del Vietnam, essi costituiscono la maggior parte dei parlanti. La lingua è però parlata anche dalle minoranze linguistiche presenti in Vietnam, e in alcune aree di oltremare dove vi sono alcune comunità di immigrati vietnamiti, come negli Stati Uniti, dove vi sono più di un milione di parlanti ed è la 7ª lingua più parlata (ma è la 3ª in Texas, la 4ª in Arkansas e Louisiana e la 5ª in California[1]). In Australia è la 6ª lingua più parlata.

Secondo i dati dell'Ethnologue, il vietnamita è parlato da un certo numero di persone anche in Cambogia, Canada, Cina, Costa d'Avorio, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Laos, Martinica, Paesi Bassi, Nuova Caledonia, Norvegia, Filippine, Russia, Senegal, Taiwan, Thailandia, Regno Unito e Vanuatu.[2]

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Il vietnamita è lingua ufficiale del Vietnam.[3]

Dialetti e lingue derivate[modifica | modifica wikitesto]

Tradizionalmente, il vietnamita è diviso in tre aree dialettali principali:

  • Vietnamita settentrionale, che comprende le zone di Hanoi, Haiphong e altre;
  • Vietnamita centrale, le cui aree principali sono Huế e Quảng Nam
  • Vietnamita meridionale (Saigon, Mekong), il più vicino alla lingua standard a causa del tardo insediamento dei parlanti (quindicesimo secolo).

A questi va aggiunto il vietnamita centro-settentrionale, che secondo Michel Fergus and Nguyễn Tài Cẩn ha caratteristiche separate dal vietnamita centrale. Questo, rispetto agli altri, è molto più conservativo e presenta caratteristiche arcaiche (gruppi di consonanti, vocali senza dittongo) che sono andate perse nella lingua moderna.

I dialetti differiscono principalmente dal punto di vista fonetico, e in misura minore nel lessico e nella grammatica. Quelli centro-settentrionali e settentrionali hanno un lessico sostanzialmente diverso rispetto ai dialetti meridionali e settentrionali, e risultano quindi meno mutualmente intelligibili tra loro.

Segue un esempio di varianti regionali riguardanti le singole parole:

Settentrionale Centrale Meridionale traduzione italiana
này ni or nì nầy "questo"
thế này ri vầy "così, in questo modo"
ấy nớ, đó "quello"
thế, thế ấy rứa, rứa tê vậy đó "in quel modo"
kia đó "quello laggiù"
kìa tề đó "quello laggiù (molto lontano)"
đâu đâu "dove"
nào nào "quale"
sao, thế nào răng sao "come, perché"
tôi tui tui "Io, me (forma gentile)"
tao tau tao, qua "Io, me (forma arrogante/informale)"
chúng tôi bầy tui tụi tui "noi (ma non tu, forma gentile)"
chúng tao bầy choa tụi tao "noi, (ma non tu (forma arrogante/informale)"
mày mi mầy "Tu (forma arrogante/informale)"
chúng mày bây, bọn bây tụi mầy "Voi tutti (forma arrogante/informale)"
hắn, nghỉ "lui/lei (forma arrogante/informale)"
chúng nó bọn hắn tụi nó "essi (forma arrogante/informale)"
ông ấy ông nớ ổng "lui, signore"
bà ấy mệ nớ, mụ nớ, bà nớ bả "lei, signora"
cô ấy o nớ cổ "lei, donna non sposata"
chị ấy ả nớ chỉ "lei, giovane donna"
anh ấy eng nớ ảnh "lui, giovane uomo"

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Dal punto di vista filogenetico il vietnamita fa parte della famiglia delle lingue austroasiatiche, della quale è la lingua con il maggior numero di parlanti.

« Inizialmente, dato che il vietnamita ha i toni e condivide gran parte del lessico con il cinese, si è creduto che è stato strettamente imparentato con questa lingua. In seguito è stato scoperto che i toni del vietnamita sono un fenomeno piuttosto recente[4], e il lessico simile al cinese è stato acquisito dal cinese della dinastia Han nel periodo in cui vivevano nello stesso territorio con i vietnamiti; questi due aspetti, quindi, non hanno nulla a che fare con l'origine del vietnamita. Più tardi il vietnamita è stato classificato nella famiglia delle lingue Kam-Tai del Daic assieme allo Zhuang (e il Nung e il Tay nel nord del Vietnam), e al Thai, dopo aver rimosso le influenze superficiali con il cinese. Cionostante, anche gli aspetti comuni col Daic sono stati acquisiti dallo Zhuang dopo essere diventati vicini nel corso della loro storia, e non erano gli aspetti originari del vietnamita. Infine, il vietnamita è stato classificato nel gruppo linguistico delle lingue austroasiatiche, sottogruppo mon-khmer, ramo viet-muong, dopo aver fatto molti studi. La popolazione più diffusa in Vietnam sono i Kinh. Dal punto di vista linguistico la loro lingua appartiene alla famiglia delle lingue Mon-Khmer, ma non vi è nessuna parola originaria »
(Fudan University (2006))

Henri Maspero sosteneva che la lingua vietnamita derivasse dalla lingua Thai, e il reverendo Souvignet che appartenesse alla famiglia delle lingue Indo-Malay. Haudricourt rifiutò la tesi di Maspero e giunse alla conclusione che il vietnamita appartenesse effettivamente al gruppo delle lingue austroasiatiche. Tuttavia, nessuna di queste teorie può spiegare l'esatta origine della lingua vietnamita. In ogni caso rimane per certo che il vietnamita non sia una lingua "pura", ma il risultato di una mescolanza di diverse lingue, sia antiche che moderne, che si fusero in seguito ai contatti tra i vietnamiti e gli stranieri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Mentre il vietnamita parlato era diffuso tra gli abitanti per millenni, quello scritto non diventò la lingua ufficiale del Vietnam fino al XX secolo. Fino al XIII secolo il sistema di scrittura utilizzato era lo stesso della lingua cinese. Dal XIII secolo in poi si utilizzò il Chữ nôm, un sistema di scrittura che consiste nella scrittura cinese con l'aggiunta di elementi fonetici per adattare meglio i toni della lingua vietnamita. Questo sistema di scrittura si rivelò molto più efficiente di quello usato in precedenza, e venne largamente usato nel XVII secolo e XVIII secolo per la poesia e la letteratura, nonché per scopi amministrativi. Durante il colonialismo francese la lingua francese sostituì il cinese in ambito amministrativo. Alla fine del colonialismo francese il vietnamita diventò la lingua ufficiale del Vietnam e viene usata oggi nelle scuole, nelle università e negli affari ufficiali.

Fonetica[modifica | modifica wikitesto]

Vocali[modifica | modifica wikitesto]

Come molte altre lingue del sud-est asiatico, il vietmita ha diverse vocali. Quelle anteriori, centrali e aperte (i, ê, e, ư, â, ơ, ă, a) non sono arrotondate, mentre quelle posteriori (u, ô, o) sono arrotondate. Vi sono anche diversi dittonghi e trittonghi.

  Anteriori Centrali Posteriori
Chiuse i [i] ư [ɨ] u [u]
Semichiuse ê [e] â [ə] / ơ [əː] ô [o]
Semiaperte e [ɛ] o [ɔ]
Aperte ă [a] / a [aː]

Consonanti[modifica | modifica wikitesto]

Bilabiali Alveolari Retroflesse Palatali Velari Glottali
Occlusive sorde p [p] t [t] tr [tʂ~ʈ] ch [c~tɕ] c/k/q [k]
aspirate   th [tʰ]
voiced b [ɓ] đ [ɗ]
Fricative sorde ph [f] x [s] s [ʂ] kh [x] h [h]
sonore v [v] gi [z] r [ʐ~ɹ] d [z~j] g/gh [ɣ]
Nasali m [m] n [n] nh [ɲ] ng/ngh [ŋ]
Approssimanti u/o [w] l [l] y/i [j]

L'occlusiva velare sorda (la nostra C dura) è trascritta con k, c e q ma tutte e tre le lettere rappresentano lo stesso fonema.
Tutti i dialetti usano la stessa scrittura, ma la pronuncia delle consonanti può variare da un dialetto all'altro.

Grammatica[modifica | modifica wikitesto]

Come molte lingue austroasiatiche il vietnamita è una lingua isolante. Non esistono casi né distinzioni tra genere, numero o tempo. La sintassi è Soggetto Verbo Oggetto come in italiano. Il vietnamita ha un classificatore di sostantivi e il verbo seriale.

Alcune frasi esempio:

Mai sinh viên.
Mai essere studente
"Mai è uno studente."
Giáp rất cao.
Giap molto alto
"Giap è molto alto."
Người đó anh nó.
persona quella essere fratello lui
"Quella persona è suo fratello."

Vocabolario[modifica | modifica wikitesto]

Le parole in arancione sono del vietnamita originario, quelle in verde sono prestiti dal cinese

Gran parte del lessico vietnamita è costituito da prestiti linguistici dalla lingua cinese, e originariamente usava lo stesso sistema di scrittura (anche se in formato modificato per adattarne la pronuncia).
Il vietnamita è anche influenzato dalla lingua francese che, a causa del governo coloniale francese, ha influenzato la lingua sia sul piano lessicale che su quello ortografico: oggi infatti il vietnamita si scrive con l'alfabeto latino, seppur modificato con l'aggiunta di segni diacritici per indicare i toni e i fonemi particolari.

Poiché il Vietnam ebbe legami con la Cina per lunghi periodi, gran parte del lessico vietnamita che riguarda la scienza e la politica deriva dal cinese. Più del 60% del lessico vietnamita ha radici dal cinese, anche se molte parole derivano dal vietnamita originario unito ai prestiti cinesi. È possibile distinguere una parola vietnamita originaria da un prestito cinese se può essere raddoppiata e se il suo significato non cambia anche se cambia il tono.
A causa del colonialismo francese anche il francese ha influenzato molto il lessico vietnamita, ad esempio cà phê (da café). Al giorno d'oggi si sono aggiunte anche parole della cultura occidentale spesso derivate dall'inglese, come TV (scritta tivi). Vi sono anche diversi calchi linguistici, come phần mềm (software, letteralmente parte soffice).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Table 5. Detailed List of Languages Spoken at Home for the Population 5 Years and Over by State: 2000
  2. ^ Ethnologue report for language code: vie
  3. ^ Vietnam in The World Factbook, Central Intelligence Agency. URL consultato il 13 dicembre 2012.
  4. ^ André-Georges Haudricourt, 1954

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Vietnam Portale Vietnam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Vietnam