Ethnologue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ethnologue: Languages of the World è una pubblicazione cartacea ed elettronica del SIL International (precedentemente conosciuta come Summer Institute of Linguistics, istituto estivo di linguistica), un'organizzazione cristiana, che studia principalmente le lingue meno conosciute, soprattutto per far arrivare il messaggio della Bibbia al numero maggiore possibile di lettori nella loro lingua madre.

Ethnologue contiene statistiche di 6.912 lingue nella quindicesima edizione, realizzata nel 2005 (aumentate dunque rispetto alle 6.809 della quattordicesima edizione, realizzata nel 2000) e di ognuna fornisce il numero dei parlanti, le regioni di diffusione, i dialetti, le affiliazioni linguistiche, la reperibilità della Bibbia.
Attualmente è l'inventario di lingue più esauriente insieme a Linguasphere Register.

Il codice SIL[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1984 Ethnologue realizzò un sistema di codificazione a tre lettere, chiamato codice SIL, per ogni lingua che descrive. Tale insieme di codici supera i precedenti standard ISO 639-1 e RFC 3066. Nella quattordicesima edizione, pubblicata nel 2000, erano inclusi 7148 codici non corrispondenti allo standard ISO 639-2. Nel 2002 SIL collaborò con l'Organizzazione Internazionale per le Standardizzazioni (ISO) per integrare questi codici nello standard internazionale: Ethnologue ora utilizza questo standard, chiamato ISO 639-3[1]. L'edizione numero 15 pubblicata nel 2005 include 7299 codici.

Nel 2009 è stata pubblicata la 16ª edizione di Ethnologue, che contiene 6.909 codici. Questa edizione di Ethnologue è la seconda che utilizza lo standard ISO 639-3 per gli identificatori di lingua. In questa edizione i codici sono basati sullo standard adottato inizialmente più la serie di richieste di modifica adottate nel 2006 (rilasciate ad agosto 2007) e la serie di richieste di modifica adottate nel 2007 (pubblicate a gennaio 2008).

Oltre a decidere un nome principale per una lingua, Ethnologue ne riporta anche altri nomi con i quali questa è chiamata dai suoi locutori, dal governo, dagli stranieri, oltre che i nomi con cui è stata definita nel passato e nella letteratura, indipendentemente da quale denominazione sia ritenuta ufficiale, politicamente corretta od offensiva. Tale selezione di "nomi alternativi" è vasta, ma spesso anche incompleta.

Ethnologue contiene la sua parte di errori. Alcuni di questi errori sono corretti in ogni nuova edizione; per esempio, rispetto alla quattordicesima edizione, alcune lingue sono state aggiunte, mentre altre "lingue" la cui definizione era molto dibattuta sono state rimosse. In altri casi, sebbene discussi, certi possibili errori sono rimasti. Si ritiene, per esempio, che alcune informazioni riguardo alle lingue più esotiche siano piuttosto datate.

Linguistica[modifica | modifica wikitesto]

Cosa viene considerato una lingua dipende da valutazioni socio-linguistiche. Alcuni autori accusano Ethnologue di dividere alcune lingue, in quanto preferiscono chiamare queste differenti varietà "dialetti". In altri casi Ethnologue è stata accusata di ammucchiare lingue diverse come "dialetti" della stessa lingua. Come riporta la prefazione: « Non tutti gli studiosi usano lo stesso insieme di criteri per definire cosa costituisca una "lingua" e cosa un "dialetto" ».

Ethnologue talvolta va contro quanto sostenuto dalla comunità dei linguisti (ed in alcuni casi persino contro l'opinione degli stessi locutori di una lingua) riguardo a cosa costituisca una lingua autonoma e cosa un dialetto o riguardo a come queste lingue vadano classificate. Ad esempio per il gaelico scozzese sono citati solo due dialetti estinti o moribondi, mentre non è menzionata alcuna delle varietà tuttora parlate. Alcune classificazioni inoltre non incontrano i criteri per la classificazione professati dalla stessa Ethnologue.

La neutralità di Ethnologue come istituzione scientifica è a volte discussa, particolarmente nelle aree della classificazione delle lingue ed in relazione alla Bibbia e alle tre religioni monoteiste. Un caso esemplare può essere la classificazione dell'arabo insieme all'ebraico come parte delle lingue semitiche centrali del sud, distinguendoli dall'aramaico, quando invece il consenso accademico tende a vedere come più vicini l'ebraico e l'aramaico.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Come già detto, Ethnologue fornisce per ogni lingua le statistiche riguardo alla sua diffusione.
In certi casi però le stime di Ethnologue relative al numero di locutori delle lingue non concordano con altre fonti. In certi casi il numero dei locutori di una lingua in un Paese riportato da Ethnologue è superiore al totale della sua popolazione. Per esempio in Croazia la popolazione riportata è di 4.496.869 abitanti, ma il numero di parlanti croato in Croazia riportato è 4.800.000.

Vecchie e nuove informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ethnologue, similmente a Wikipedia, riceve le informazioni di cui dispone da informatori sparsi in tutto il mondo. Chiunque può mettersi in contatto con i redattori inviando i propri suggerimenti via mail. Le informazioni vengono aggiornate solo una volta ogni quattro anni.

Così, anche se Ethnologue viene periodicamente aggiornata, molte delle informazioni sono datate. Ciò a causa del fatto che i redattori non riesaminano ogni voce per ogni nuova edizione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le differenze tra le due versioni sono visibili in ethnologue.com/codes.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]