Kurt Waldheim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kurt Waldheim
Bundesarchiv Bild 183-M0921-014, Beglaubigungsschreiben DDR-Vertreter in UNO new.png

VI presidente della Repubblica Austriaca
Durata mandato 8 luglio 1986 –
8 luglio 1992
Predecessore Rudolf Kirchschläger
Successore Thomas Klestil

Segretario generale delle Nazioni Unite
Durata mandato 1º gennaio 1972 –
31 dicembre 1981
Predecessore U Thant
Successore Javier Pérez de Cuéllar Guerra

Dati generali
Partito politico Partito Popolare Austriaco
Alma mater Accademia Diplomatica di Vienna
Professione Avvocato e diplomatico
Firma Firma di Kurt Waldheim

Kurt Josef Waldheim (Sankt Andrä-Wördern, 21 dicembre 1918Vienna, 14 giugno 2007) fu un politico e diplomatico austriaco.

Militante nelle file del Partito Popolare Austriaco, è stato Presidente dell'Austria dall'8 giugno 1986 al 1992. Fu Segretario generale delle Nazioni Unite dal 1972 al 1981.

Dopo il diploma, prestò servizio nell’Esercito federale (Bundesheer) prima di entrare all’Accademia consolare (Konsularakademie) e di intraprendere gli studi di Giurisprudenza a Vienna. Durante la Seconda guerra mondiale combatté nella Wehrmacht in Francia, sul fronte orientale e nei Balcani; accusato dopo la guerra di crimini nazisti, non fu mai condannato. Diplomatico a Parigi, all’ONU e a Ottawa, fu Ministro degli Esteri col cancelliere Josef Klaus (1968-1970). Ambasciatore d'Austria alle Nazioni Unite dal 1970, divenne segretario generale dell'ONU per due mandati consecutivi (1971-1981). È ricordato anche per aver inciso il messaggio di saluto sul Voyager Golden Record, il disco per grammofono lanciato nello spazio nel 1977 sulle sonde Voyager e destinato a far conoscere suoni e immagini della terra ad altre forme di vita intelligente.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze austriache[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro e Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca
— 1986

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Ferro di II Classe (Germania nazista) - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II Classe (Germania nazista)
Medaglia del fronte orientale (Germania nazista) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del fronte orientale (Germania nazista)
Cavaliere dell'Ordine del Sorriso (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Sorriso (Polonia)
— Vienna, 21 agosto 1979
Cavaliere di Gran Croce Onorario dell'Ordine dei Santi Michele e Giorgio (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce Onorario dell'Ordine dei Santi Michele e Giorgio (Regno Unito)
— [1]
Cavaliere di Collare dell'Ordine Piano (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Collare dell'Ordine Piano (Santa Sede)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ HL Deb, British honours and orders of Chivalry held by overseas heads of state in Hansard, vol. 505, 14 marzo 1999. URL consultato il 18 luglio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Presidente dell'Austria Successore Flag of Austria (state).svg
Rudolf Kirchschläger 1986 - 1992 Thomas Klestil

Controllo di autorità VIAF: 89613090 LCCN: n79063069

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie