Konix Multisystem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Konix Multisystem è una console a 16-bit per videogiochi progettata dalla azienda gallese Konix e dall'inglese Flare Technology. Annunciata nel 1989, non è mai stata commercializzata, nonostante l'interesse di alcune aziende come LucasArts e Sony.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema era stato ideato dalla Konix, azienda che produceva joystick per i sistemi dell'epoca; per la realizzazione della console vera e propria venne contattata la Flare Technology, che stava sviluppando una nuova tecnologia chiamata Flare One, di potenza simile ad un Amiga 500 ma più economica da realizzare: fra gli altri collaboratori è possibile citare Jeff Minter.

La console avrebbe dovuto essere dotata di una grande varietà di periferiche, a partire da quello principale, lo Slipstream, un controller che poteva essere configurato in diverse modalità a seconda del gioco scelto (manubrio, volante, cloche)[1]. Era inoltre stato realizzato il prototipo di una poltrona dotata di force feedback, denominata "Power Chair", collegabile al sistema.

Erano in fase di produzione 24 videogiochi, tra i quali la conversione del secondo capitolo di The Last Ninja[2], di Starglider 2[3] e di Attack of the Mutant Camels[4].

Nonostante l'effettiva costruzione di alcuni prototipi funzionanti e il grande interesse suscitato[5], il Multisystem non è mai stato commercializzato per mancanza di investimenti adeguati.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

  • CPU: 16-bit 8086 processor a 6 MHz
  • Coprocessore: 16-bit ASIC Flare chip a 12 MHz (comprendente Video Generator, Colour Palette, Disk Controller, Custom Blitter, ROM, fast RAM, Arithmetic and Logic Unit a 12 MIP, RISC DSP custom chip, stereo CD DACs, Digital/Analogue Ports Controller)
  • RAM: 256KB (espandibile fino a 768KB)
  • Grafica: grafica 2D e 3D gestita dal Custom Blitter e dal RISC DSP chip; palette a 4096 colori; risoluzioni: 256×200 (256 colori) a 50K, 512×200 (16 colori) a 50K, 256×200 (16 colori) a 25K
  • Sonoro: suono stereo, gestito dal chip DSP RISC; CD quality sound (DACs)
  • Supporto: disk drive 3.5” proprietario da 880KB
  • Display output: VHF/UHF TV standard; RGB video (13 pin DIN socket)
  • Sound output: TV; cuffie stereo; altoparlanti stereo sulla Power Chair
  • Altro: 2 porte per controller aggiuntivi; porta per espansione a cartucce; porta analogica/digitale (160 pin); connessione alla Power Chair e alla Lightgun (8 pin DIN socket); uscita cuffie stereo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Multisystem Overview
  2. ^ The Last Ninja 2
  3. ^ Starglider 2
  4. ^ Attack of the Mutant Camels
  5. ^ Article archive

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Sito dedicato al Multisystem