Kate Beckinsale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kathrin Romary Beckinsale, conosciuta come Kate Beckinsale (Londra, 26 luglio 1973), è un'attrice britannica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Kate Beckinsale al Festival di Cannes 2010

Kate nasce nel 1973, unica figlia di Judy Loe e Richard Beckinsale, attori inglesi, attivi principalmente in televisione. Nel 1979, all'età di neanche sei anni, Kate perse suo padre. Richard Beckinsale morì infatti a soli 31 anni a causa di un infarto che lo colpì nel sonno. A seguito di questo evento, che la colpì profondamente, Kate sviluppò una forte ansia e la paura che qualcosa di brutto potesse succedere da un momento all'altro. Dopo il decesso, venne appurato che la morte era dovuta a un difetto congenito e che Beckinsale lamentava già da giorni malessere diffuso, soprattutto alle braccia e ad alcuni colleghi aveva confidato di avere sensazioni di morte e di essere preoccupato, nonostante lui fosse in generale una persona molto tranquilla e per niente soggetta a stress. La sua morte colse tutti di sorpresa.

In seguito, la madre iniziò una relazione con il regista Roy Battersby e Kate crebbe con i suoi cinque figli. Dal primo matrimonio del padre ha una sorellastra, l'attrice Samantha Beckinsale.

Intorno ai 15 anni soffre di anoressia nervosa. Superato il problema, dopo il diploma, si iscrisse all'Università di Oxford, dove seguì corsi di letteratura e lingua russa e francese. Al terzo anno si trasferì a studiare a Parigi, dopo cui lasciò gli studi per dedicarsi alla carriera di attrice.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

La sua prima apparizione è stata nel 1975 nella serie tv Couples. Nel 1993 esordisce al cinema nella parte di Hero in Molto rumore per nulla, tratto dall'omonima commedia di William Shakespeare, al fianco di attori come Emma Thompson, Kenneth Branagh, Denzel Washington, Michael Keaton e Keanu Reeves.

Il film che le ha dato la fama è stato Pearl Harbor (2001), nel quale ha interpretato la parte dell'infermiera Evelyn Johnson.

Il film della consacrazione è stato Underworld (2003), nel quale ha interpretato il ruolo della protagonista vampiro Selene.

Il 2004 è stato per Kate Beckinsale un anno ancor più significativo, per l'uscita dei film Van Helsing (in cui interpreta la parte di Anna) e di The Aviator (in cui ha interpretato la parte di Ava Gardner). Nel 2006 è tornata a vestire i panni di vampiro nel sequel Underworld: Evolution ed è stata co-protagonista nel film Cambia la tua vita con un click dello stesso anno. Nel 2007 Kate ha recitato in Snow Angels e come protagonista nel film horror Vacancy, insieme a Luke Wilson.

Tra il 2008 e il 2009 la Beckinsale ha partecipato alle riprese del film Nothing but the truth, uscito direttamente in DVD per il mercato americano in aprile 2009; successivamente le scene thriller Whiteout - Incubo bianco sono state girate ad aprile 2008 in Canada, Il film è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 2 ottobre 2009. Ancora nel 2009 esce nelle sale americane il film drammatico Winged Creatures - Il giorno del destino girato nel marzo 2008 e pubblicato in Italia in DVD nel luglio dello stesso anno. Il 4 dicembre 2009 è uscito nelle sale americane il film drammatico Stanno tutti bene - Everybody's Fine remake statunitense dell'omonimo film di Giuseppe Tornatore.

All'inizio di ottobre 2009 Kate è stata eletta «la donna più sexy» da Esquire, nota rivista maschile statunitense[1]

Nel 2011, per la terza volta, veste i panni del vampiro Selena nel quarto film della saga: Underworld - Il risveglio, il primo dei quattro uscito in 3D e contemporaneamente nelle sale di tutto il mondo, nel gennaio dell'anno successivo.

Kate Beckinsale nel 2005

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Kate è stata legata otto anni, dal 1995 al 2003, all'attore gallese Michael Sheen, dal quale ha avuto la figlia Lily Mo, nata il 31 gennaio 1999. Kate disse di sentirsi come "imbarazzata" dal fatto che Sheen non le chiedesse di sposarlo, ma di aver considerato la loro relazione come un matrimonio.

Nel 2002, durante la lavorazione del film Underworld, Kate convinse il regista Len Wiseman a introdurre nel cast il compagno Michael Sheen, in modo da trascorrere più tempo con la sua famiglia durante i mesi di ripresa lontano dal Regno Unito. A Sheen venne infatti affidato il ruolo dell'antagonista principale, il licantropo Lucian. Contrariamente a quanto previsto però, Kate e Weiseman si innamorarono sul set e il 9 maggio 2004 convolarono a nozze.[2] Nonostante le circostanze non ideali per la fine e l'inizio delle relazioni, i tre hanno mantenuto ottimi rapporti di affetto e stima reciproca.[3]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Videoclip musicali[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Kate Beckinsale è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Kate Beckinsale Pictures - Interview and Pics of Sexiest Woman Alive Kate Beckinsale - Esquire
  2. ^ Kate's love triangle in The Daily Mirror (Londra), 13 gennaio 2006. URL consultato il 16 gennaio 2014.
  3. ^ Kate Beckinsale: Two dads for Lily is groovy in The Daily Mirror, 27 settembre 2009. URL consultato il 16 gennaio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 117977096 LCCN: no92019781