Michael Keaton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michael Keaton, nome d'arte di Michael John Douglas, (Coraopolis, 5 settembre 1951), è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ultimo di sette fratelli, Michael Keaton cresce a Pittsburgh, in Pennsylvania, figlio di un ingegnere civile e di una casalinga. Dopo il liceo si iscrive alla Kent State University, che in seguito abbandona, guadagnandosi da vivere come taxista e interprete di piccoli ruoli a teatro. Nel 1972 viene assunto come operatore di ripresa per un'emittente televisiva, e appare in diverse trasmissioni televisive. Affascinato dal mondo artistico, si trasferisce poi a Los Angeles in cerca di audizioni e contatti a Hollywood.

Debutta nelle situation comedy nel 1975, cambiando nome per non essere confuso con l'affermato attore Michael Douglas. La diceria che Keaton abbia cambiato il suo cognome in onore dell'attrice Diane Keaton è scorretta[1]; la sua scelta derivò da un'affinità per la commedia di Buster Keaton[2].

Il successo e la fama gli arrivano nel 1979, con la partecipazione in compagnia di James Belushi alla sitcom Working Stiffs. Il debutto cinematografico avviene nel 1982, con la partecipazione a Night Shift - Turno di notte, diretto da Ron Howard, nel ruolo di coprotagonista. In seguito, il ruolo dello spirito sadico in Beetlejuice - Spiritello porcello di Tim Burton del 1988 gli regala fama planetaria, portandolo a ricoprire ruoli di maggior importanza in film come Batman del 1989, pellicola nella quale interpreta il ruolo del protagonista Bruce Wayne-Batman.

Nel 2010 presta la voce al personaggio Ken in Toy Story 3.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Michael Keaton al Festival di Cannes 2002

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatore[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Produttore[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Michael Keaton è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Daniel Kellison, Dinner With Daniel: Michael Keaton. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  2. ^ Eleanor Keaton, Jeffrey Vance, Buster Keaton Remembered, Harry N. Abrams Inc., 2001, p. 124, ISBN 9780810942271.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 34652181 LCCN: n85158135