DB320

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 25°44′12.48″N 32°36′18.13″E / 25.7368°N 32.605036°E25.7368; 32.605036 La Tomba DB320 (a cui ci si riferisce come TT320) è situata presso Deir el-Bahri, nella necropoli tebana, sulla riva opposta alla moderna Luxor è un sito ove furono nascoste più di 50 mummie egizie, di sovrani, regine e dignitari provenienti da varie sepolture. Nella tomba sono anche stati rinvenuti svariati oggetti provenienti da corredi funerari.

Utilizzo della tomba[modifica | modifica wikitesto]

La tomba ha ospitato inizialmente i resti del Primo Profeta di Amon Pinedjem II di sua moglie Nesikhons e di altri membri della sua famiglia. Pinedjem III morì nel 969 a.C., in una fase di declino dell'Egitto. In questo periodo le mummie di numerosi sovrani divennero pericolosamente vulnerabili al saccheggio a causa del cessare della loro manutenzione e sorveglianza da parte dei sacerdoti a ciò preposti e pertanto venne deciso di trasferirle dalle loro sedi naturali allo scopo di proteggerle dai violatori di tombe.

Scoperta[modifica | modifica wikitesto]

Ingresso di DB320

In un primo tempo la tomba venne scoperta da una famiglia locale, quella di Abd el-Rasuls, che usò le mummie presenti come un magazzino di oggetti preziosi da vendere sul mercato dei reperti archeologici. Questo traffico provocò l'interesse delle autorità locali che cercarono di scoprire la provenienza degli oggetti immessi sul mercato. Nel 1881 l'archeologo Émile Brugsch scoprì la tomba e la vendita degli oggetti in essa presenti venne così bloccata.

La camera funeraria è raggiungibile attraverso un camino verticale che fu scoperto nel 1881 e che risultava nascosto con pietre ed altri detriti (molti degli oggetti sottratti alla tomba risultavano danneggiati a causa dello scomodo percorso necessario per portali fuori. La tomba è stata nuovamente esplorata nel 1938. A partire dal 1998 un team russo-tedesco sotto la guida di Erhart Graefe sta lavorando al restauro della tomba.


Lista delle mummie rinvenute in DB 320[modifica | modifica wikitesto]

Dinastia Nome Titolo Commenti
XVII Tetisheri (?) Grande Sposa Reale
XVII Tao II re
XVII Ahmose-Inhapi regina
XVII Ahmose-Henutemipet principessa
XVII Ahmose-Henuttamehu principessa
XVII Ahmose-Meritamon principessa
XVII Ahmose-Sipair principe
XVII Ahmose-Sitkamose principessa
XVIII Ahmose re
XVIII Ahmose Nefertari grande sposa reale
XVIII Rai dama di corte balia di Ahmose-Nefertari
XVIII Siamun principe figlio di Ahmose
XVIII Ahmose-Sitamun principessa
XVIII Amenhotep I re
XVIII Thutmose I re
XVIII Baket (?) principessa identificabile con Baketamon (?)
XVIII Thutmose II re
XVIII Thutmose III re
XVIII mummia maschile C forse Senenmut[1][2]
XIX Ramesse I re
XIX Seti I re
XIX Ramesse II re
XX Ramesse III re
XX Ramesse IX re
XXI Nodjmet regina moglie di Herihor
XXI Pinedjem I Primo Profeta di Amon
XXI Duathathor-Henuttawy moglie di Pinedjem I
XXI Maatkare Divina Sposa di Amon figlia di Pinedjem I
XXI Masuharte sacerdote di Amon figlio di Pinedjem I
XXI Tayuheret sacerdotessa di Amon forse moglie di Masaharta
XXI Pinedjem II Primo profeta di Amon
XXI Isetemkheb D Capo dell'harem of Amon-Ra moglie di Pinedjem II
XXI Neskhons Divina Sposa di Amon; figlia del re di Kush moglie di Pinedjem II
XXI Djedptahiufankh quarto profeta di Amon
XXI Nesitanebetashru moglie di Djedptahiufankh
XXI Masaharta primo profeta di Amon
 ? mummia maschile E è stata studiata da Bob Brier che ritiene possa essere Pentawer discendente di Ramesse III
 ? 8 altre mummie non identificate; resti del corredo funerario di Hatshepsut

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Keszthelyi Katalin: Proposed Identification for “Unknown Man C” of DB320
  2. ^ Unidentified Mummies

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Valle del Nilo Portale Valle del Nilo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Valle del Nilo