Primo Profeta di Amon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Primo Profeta di Amon era il titolo che distingueva il sacerdote di maggior rilievo nel clero tebano. Con l'avvento della XVIII dinastia ed il conseguente spostamento del centro del potere dal delta all'Alto Egitto il clero tebano, legato al dio Amon assurse ad una posizione di rilevante importanza giungendo, durante le dinastie XXI e XXII, ad associare al potere religioso anche il potere politico.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dinastia dei Primi Profeti di Amon.

Il termine profeta deriva dalla traduzione in greco del termine egizio che indicava il sacerdote.

Hm nTr

ḥm nṯr -hem-netjer (servo del dio)

usata nella stele di Rosetta ed in altri testi bilingui.
Correttamente il termine non implicava automaticamente che il sacerdote svolgesse il ruolo di vate, anche se presso il tempio di Amon era famoso il corrispondente oracolo.

Il rango sacerdotale era sempre legato ad una particolare divinità ed a un tempio, ossia era assente una gerarchia complessiva dello stato egizio. In genere il dio della località che svolgeva il ruolo di capitale diventava il dio principale del particolare periodo storico.

Altri sacerdoti operanti nello stesso tempio potevano assumere il titolo di secondo, terzo etc profeta del dio.