Psusennes I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Psusennes I
Maschera funeraria di Psusennes I.
Maschera funeraria di Psusennes I.
Signore dell'Alto e del Basso Egitto
In carica Terzo periodo intermedio
Incoronazione 1039 a.C.
Predecessore Amenemnesut
Successore Amenemope
Altri titoli Primo Profeta di Amon
Morte 993 a.C.
Luogo di sepoltura Tanis
Dinastia XXI dinastia egizia
Padre Pinedjem I
Madre Henuttaui
Consorte Mutnodjmet
Figli Amenemope, Akhefenmut
Religione egizia

Psusennes I (... – 993 a.C.) è stato un faraone della XXI dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era il figlio di Pinedjem I, Primo Profeta di Amon a Tebe, e di Henuttaui, figlia del faraone Smendes I della XXI dinastia. Il suo regno durò 46 anni secondo la lista di Manetone, e nonostante le sue origini sacerdotali tebane cercò di contrastare il potere del clero di Tebe cercando di conquistare il Basso Egitto, e in risposta all'attribuzione di titoli regali da parte di alcuni Primi Profeti si dichiarò Primo Profeta di Amon a Tanis, fatto inconsueto per un sovrano egizio.

Fece costruire nelle città di Luxor e Karnak possenti mura di recinzione in mattoni a protezione dei complessi templari. La sua tomba (NRTIII) rinvenuta a Tanis nel 1940 da Pierre Montet è tra le poche sepolture conservate intatte; insieme al sovrano vi furono sepolti anche la regina Mutnodjmet, i figli Amenemope e Akhefenmut ed il generale Undjebundjed, In seguito nell'anticamera furono trasferite anche le mummie di Psusennes II e Siamon, oltre al sarcofago di Sheshonq II.

Titolatura[modifica | modifica sorgente]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
E1
D43
m D37
D37
i mn
n
wsr f
F39
Z7
s N28
D36
m R19 t
O49
Srxtail.jpg
k3 nḫt m dd imn wsr f3w sḫ՚j m w3st Ka-nekhet-emdedamon Userfau sekhaemuaset Toro possente, ?, che appare in Tebe
G16
nbty (nebti) Le due Signore
G36
r
mn
n
W24 W24 W24 m i p
t
Q1 Z2
O49

nb F9 F9 G45 f
N19

N21 N21 V29 t M23 N5 m W19 p t
N1
wr mnw m ipt swt
nb phtj wˁf tawy
w3h nsyt mi rˁ m pt
Grande e imponente a Karnak
signore potente protettore e re delle Due Terre
come Ra signore del cielo
G8
ḥr nbw Horo d'oro
F36 L1
Z2
D46
r
D43
T10
t
Z2
Z2
Z2

V15
D46
m m&f S42 m N19
N18
N21 N21 nb
Z2
sm3 ḫprw dr - pdt 9
iti m sḫm=t t3wy nbw
Colui che unisce i viventi, che sconfigge i nove archi (i nemici dell'Egitto),
che con la sua forza conquista tutte le terre
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5 O29 L1 C12 U21
n
Hiero Ca2.svg
ˁ3 ḫpr rˁ stp.n imn Akheperra setepenamon Grandi sono le manifestazioni di Ra, scelto da Amon
G39 N5
 
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
i mn
n
U7 G40 N14 N28
n
O29
Hiero Ca2.svg
p3 sb3 ḫ՚j njwt mr imn Pasebakhaienniut meriamon L'astro è apparso sulla città (di Tebe), amato da Amon

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Nicolas Grimal, Storia dell'antico Egitto, 5ª ed., Roma-Bari, 2003, pp. 404-410.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Amenemnesut 1039 - 993 a.C. Amenemope