Carlo Oriani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Oriani
Carlo Oriani Paris-Tours 1913.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1915
Carriera
Squadre di club
1908 Individuale
1909 Stucchi Stucchi
1910 Individuale
1911 Bianchi Bianchi
1912 Stucchi Stucchi
1913 Maino Maino
1914-1915 Bianchi Bianchi
 

Carlo Oriani (Balsamo, 5 novembre 1888Caserta, 3 dicembre 1917) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1908 al 1915, vinse il Giro di Lombardia del 1912 ed il Giro d'Italia del 1913. È anche chiamato "El Pucia", poiché era solito ripulire interamente il piatto con una mollica di pane.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Carlo Oriani in divisa da bersagliere ciclista (1915)

Fu attivo negli anni dieci del XX secolo e corse per la Stucchi, per la Bianchi e per la Maino.[2]

Arruolato nei bersaglieri ciclisti durante la prima guerra mondiale, si ammalò di polmonite per aver attraversato il Tagliamento a nuoto durante la ritirata di Caporetto nel tentativo di salvare un commilitone, e morì a soli 29 anni all'ospedale di Caserta.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giro di Lombardia
Classifica generale Giro d'Italia

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica tempo Giro d'Italia

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1909: 5º
1911: 11º
1913: vincitore
1914: ritirato

Classiche[modifica | modifica wikitesto]

1912: vincitore
1914: 23º
1911: 14º
1914: 12º
1915: 12º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Angelo De Lorenzi, Vita e morte di Carlo Oriani, detto “El Pucia”, bersagliere ciclista, RCS, Gazzetta.it.
  2. ^ ORIANI CARLO DETTO “EL PUCIA” Sito ufficiale di Cinisello Balsamo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]