Alfonso Calzolari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfonso Calzolari
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Carriera
Squadre di club
1909-1911 Individuale
1912 L'Italiana
1913 Atala-Dunlop Atala-Dunlop
Stucchi
1914-1915 Stucchi Stucchi
1916-1917 Individuale
1918 Stucchi Stucchi
Peugeot Peugeot
1919-1920 Stucchi Stucchi
1921-1926 Individuale
 

Alfonso Calzolari (Vergato, 30 aprile 1887Ceriale, 4 febbraio 1983) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1909 al 1926, vinse il Giro d'Italia 1914.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Vinse il Giro dell'Emilia 1914 e il Giro d'Italia del 1914. In quell'edizione del Giro, in cui si susseguirono fatti rocamboleschi come bufere di neve, tempeste e ripetuti tentativi di sabotaggio ai suoi danni, stabilì anche una serie di primati ancora imbattuti: vinse infatti con 1 ora, 55 minuti e 26 secondi di vantaggio su Pierino Albini (il maggior distacco mai inflitto dal vincitore al secondo classificato). Inoltre il Giro del 1914 fece registrare la media di velocità più bassa di sempre (23,374 km/h) e il minor numero di atleti giunti a Milano (appena 8). In quel Giro venne inserita anche la tappa più lunga di sempre, la Lucca-Roma di ben 430 km vinta da Costante Girardengo, in cui Calzolari difese il primato conquistato nella tappa precedente.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giro dell'Emilia
2ª tappa Giro d'Italia (Cuneo > Lucca)
Classifica generale Giro d'Italia

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1914: vincitore
1919: ritirato
1920: ritirato

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1913: 5º
1914: 10º
1915: 10º
1920: 14º
1921: 14º
1924: 28º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]